Telemarketing Presa Appuntamenti: Funziona?

Il telemarketing è costituito da tutte quelle operazioni di marketing che sono effettuate attraverso l’utilizzo di un telefono.

Attraverso tale strumento di marketing possiamo contattare potenziali clienti e vendergli i nostri prodotti. Solitamente, la telefonata si conclude con la presa di un appuntamento per poter continuare il discorso con il cliente di persona.

Fare telemarketing, però, non è semplice. Bisogna conoscere chi chiamare, come gestire la rete di operatori che effettuano le telefonate, come impostare le chiamate e così via.

In questo articolo ti spiegheremo nel dettaglio cos’è il telemarketing e come poterlo utilizzare in maniera semplice ed efficace.

Inoltre ti diremo quali sono le migliori soluzioni e le migliori aziende che offrono un servizio di telemarketing per presa appuntamenti efficace ed economico.

Mettiti comodo e prenditi qualche minuto per te. Alla fine di questo articolo potresti aver scoperto uno strumento fantastico per far crescere la tua attività in maniera sana e rapida!

telemarketing presa appuntamenti

Telemarketing: cos’è

Il telemarketing, come accennato, è l’insieme di quelle attività di marketing che vengono svolte contattando attraverso una telefonata i potenziali clienti.

Tale attività di contatto telefonico può avere varie finalità. Tra di esse individuiamo le seguenti:

  • Telefonate informative. Servono ad informare le persone contattate circa l’esistenza di un prodotto o di un servizio. Il fine della telefonata è prettamente pubblicitario.
  • Vendita per via telefonica. In questo caso si parla più propriamente di televendita. La telefonata ha lo scopo di concludere una vendita direttamente nel corso della chiamata.
  • Presa appuntamenti. Lo scopo della telefonata è quello di avere un primo contatto con un potenziale cliente. Durante la chiamata si cerca di accordarsi per un incontro con il potenziale cliente, in maniera tale da poter parlare di persona ed effettuare l’eventuale vendita di prodotti o servizi durante questo incontro.

Chiaramente, queste sono solo tre delle possibili finalità che può avere una campagna di telemarketing. Tale strumento, ad esempio, è utilizzato anche da chi deve fare sondaggi.

Ne consegue che questo strumento può essere utilizzato da un’ampia varietà di soggetti.

I principali utilizzatori sono:

  • Aziende
  • Liberi professionisti
  • Chi lavora tramite affiliate marketing
  • Agenti di commercio
  • Enti

Ora concentriamoci su quelli che sono i soggetti sui quali il telemarketing è più efficace.

Call center 2
Attraverso il telemarketing potrai aumentare i tuoi profitti.

Chi contattare col telemarketing

Il telemarketing, in passato, era uno strumento ottimo per contattare sia privati che aziende e professionisti.

Nel tempo, però, tale strumento è diventato meno efficace nei confronti dei privati.

Con le aziende e i professionisti, fortunatamente, esso è uno strumento ancora estremamente efficace ed apprezzato.

Analizziamo nel dettaglio i due tipi di consumatori che possiamo contattare.

Telemarketing Presa Appuntamenti su Privati

Come detto, il telemarketing ha perso di efficacia nei confronti dei consumatori privati.

La tendenza seguita negli ultimi anni dai consumatori privati, infatti, è quella di evitare l’acquisto di prodotti e di servizi attraverso telefonate.



Ciò è dovuto al fatto che, purtroppo, molte aziende hanno abusato delle vendite via telefono ed hanno rifilato brutte sorprese ai consumatori.

Inoltre, la maggior parte delle persone non ha più un telefono fisso in casa. Ciò rende difficile contattarle o comunque creare liste di contatti da telefonare di elevata qualità.

telemarketing presa appuntamenti

A tal proposito, un problema del fare telemarketing con privati sta proprio nel fatto che non sempre è possibile identificare bene le caratteristiche di tutte le persone che andiamo a contattare.

Se su Internet ci aiutano i cookie con l’identificazione di un target di persone alle quali mostrare un annuncio, col telemarketing ciò non è possibile (o almeno non lo è in maniera semplice).

L’utilizzo del telemarketing con i privati può funzionare ancora per alcuni casi specifici. Ecco alcuni esempi:

  • Vogliamo effettuare un sondaggio in relazione ad un problema riguardante uno specifico territorio. In quel caso è possibile individuare un target telefonando solo alle linee telefoniche di quel territorio.
  • Lo stesso principio territoriale può essere utilizzato per promuovere un’attività che apre i battenti in una specifica area geografica.
  • Se vendiamo prodotti quali contratti telefonici, abbonamenti TV o contratti energetici, si possono individuare quei numeri di telefono collegati ad abbonamenti offerti da altre aziende e spingerli a passare al gestore che promuoviamo noi.

In conclusione, l’utilizzo con il telemarketing con privati è possibile, ma offre alla nostra azienda un potenziale di crescita inferiore rispetto al telemarketing fatto contattando professionisti ed aziende.

Se vuoi maggiori informazioni sul telemarketing verso privati e se vuoi capire se ci sono i parametri per ottenere buone conversioni nel tuo caso specifico, puoi richiedere una consulenza gratuita a Lumen.Farm (azienda che si occupa anche di telemarketing per presa appuntamenti su privati).

Una volta che ti registri alla piattaforma puoi configurare il tuo servizio di telemarketing e contattare un esperto sul Telemarketing di Lumen.Farm tramite telefono (senza alcun costo).

Telemarketing Presa Appuntamento verso Aziende e professionisti

Il telemarketing fatto su aziende e professionisti, al contrario del caso precedente, è ancora uno strumento molto efficace.

Le aziende e i professionisti, infatti, dispongono ancora quasi tutti di almeno una linea telefonica fissa.

Questi soggetti, inoltre, non disprezzano telefonate che hanno il fine di promuovere un prodotto o di organizzare un appuntamento per parlare di persona circa un affare o la vendita di un prodotto o servizio.

Individuare un target di utenti da telefonare tra aziende e professionisti, inoltre, è decisamente più semplice.

I loro numeri telefonici, infatti, sono pubblici ed è possibile dividerli in categorie in base all’attività che svolgono.

In questo ambito il telemarketing per la presa di appuntamenti torna molto utile agli agenti di commercio, alle aziende e ai liberi professionisti.

Essi, infatti, possono sfruttarlo per contattare una determinata categoria di professionisti o aziende presenti in una certa area geografica e accordarsi con essi per un incontro.

Durante questo incontro, potremo mostrare i nostri prodotti e i nostri servizi al potenziale cliente.

Tale strategia riesce a generare molte conversioni con una spesa relativamente bassa.

Ciò è legato al fatto che la presa di un appuntamento ci sarà solo con quelle aziende o quei professionisti che, di base, hanno già intenzione di acquistare ciò che gli abbiamo illustrato al telefono.

L’incontro serve per chiudere la vendita ed ha inoltre numerosi vantaggi, fra cui:

  1. un contatto di persona fornisce sicurezza al consumatore (ha maggiore fiducia vedendo un agente);
  2. gli permette di tastare con mano la qualità di ciò che vogliamo vendergli;
  3. ci permette di lasciare del materiale illustrativo cartaceo, fare presentazioni, etc

Chi non ha intenzione di acquistare qualcosa a prescindere, eviterà di accordarsi con noi per un appuntamento.

Ciò non è un male, anzi! Ci farà risparmiare tempo e denaro.

In conclusione, fare telemarketing utilizzando come target aziende e professionisti è ancora un modo efficace per vendere i propri prodotti e i propri servizi.

Esempi di telemarketing con aziende e professionisti

Al fine di rendere più chiaro il discorso precedente, facciamo una rapida carrellata di alcuni casi in cui il telemarketing ha un’efficacia molto alta.

Il primo esempio riguarda il mondo della ristorazione. Se sei un fornitore che è in cerca di nuovi clienti, girare per decine e decine di ristoranti ogni giorno potrebbe portarti via molto tempo e generare pochi clienti. Attraverso il telemarketing, invece, potresti delegare ad un call center (e vedremo dopo a quale call center affidarsi) il compito di prenderti degli appuntamenti. Ciò ti farà risparmiare molto tempo e ti permetterà di parlare solo con ristoratori che, potenzialmente, hanno più possibilità di diventare tuoi clienti.

Un altro esempio riguarda quelle aziende che sviluppano software gestionali. Esse dovrebbero recarsi di persona presso tutte quelle aziende alle quali potrebbe interessare il software che hanno sviluppato. Come nel caso precedente, però, molti di questi contatti “a freddo” potrebbero portare a mancate conversioni e a porte sbattute in faccia. Attraverso il telemarketing, invece, è possibile organizzare degli appuntamenti solo con quelle realtà davvero interessate al nostro software. Ciò alzerà la percentuale delle conversioni e ci permetterà di risparmiare tempo e denaro.

Questi due esempi, banali per certi versi, ti avranno fatto capire che prendere appuntamenti attraverso il telemarketing è un ottimo modo per risparmiare tempo e denaro, ma allo stesso tempo aumentare il numero di consumatori convertiti in clienti.

Call center 2
Il telemarketing raggiunge i consumatori attraverso l’uso del telefono.

Come fare telemarketing

Sino ad ora abbiamo visto cos’è il telemarketing e su quali soggetti ha un’efficacia maggiore. Non abbiamo visto, però, come nella pratica si possa utilizzare questo potente strumento di marketing.

Nei prossimi paragrafi vedremo quali sono i requisiti per poter fare telemarketing in autonomia e ti spiegheremo perché affidarsi ad alcune aziende esterne che lo facciano per noi, spesso, è la soluzione migliore.

Partiamo vedendo quali sono le infrastrutture necessarie per utilizzare questo strumento di marketing.



Infrastrutture e personale

Per poter gestire una campagna di telemarketing, ovviamente, dobbiamo avere a disposizione una struttura in grado di contenere tutto il personale e le attrezzature necessarie per portare avanti la campagna.

In parole povere, dovremo avere a nostra disposizione un call center.

Gli strumenti base per svolgere questa attività, ovviamente, sono computer, cuffie e telefoni. Essi devono essere utilizzati dagli operatori per contattare i potenziali clienti e per poter svolgere tutte le operazioni collegate alla chiamata.

I computer non servono solo per contenere i contatti dei consumatori, ma devono essere anche forniti di software in grado di gestire la campagna di telemarketing. Questi software, principalmente, devono:

  • Sincronizzare tutti gli appuntamenti presi dalle varie postazioni
  • Gestire le liste delle utenze da chiamare
  • Permettere la vendita di prodotti e servizi

Per ogni postazione, inoltre, deve essere presente almeno un operatore.

Ogni operatore deve sapere cosa dire alla persona che telefona e, quindi, necessita di un minimo di formazione prima di iniziare ad operare.

Esistono due possibilità per fare telemarketing:

  • Avere un call center aziendale proprio;
  • Affidarsi ad un call center esterno
Call center 1
Per fare telemarketing bisogna avere a disposizione un call center o affidarsi ad un servizio che ci fornisca un call center.

Call center aziendale

Avere un call center per fare telemarketing all’interno della propria azienda può essere una buona soluzione solamente per quelle aziende di dimensioni molto elevate.

Una soluzione del genere, infatti, comporterebbe dei costi notevoli.

Come detto, è necessario un bel po’ di spazio per sistemare attrezzature e dipendenti. Ciò obbliga all’acquisto di un locale o, in alternativa, al ricorso ad un affitto.

Il personale è un altro costo da sostenere con una soluzione del genere. Esso, oltre che pagato, va anche formato.

Anche la formazione, ovviamente, richiede tempo e denaro.

Il vantaggio di questa soluzione è che il call center sarebbe sempre a nostra disposizione.

Gli elevati costi, però, rendono questa soluzione perseguibile solo da quelle aziende di dimensioni molto elevate e con particolari tipi di prodotti.

Call center esterno

Una soluzione ideale sarebbe quella di affidarsi ad un call center esterno.

Molte società, infatti, offrono il servizio di call center e fanno telemarketing per altre aziende o professionisti.

Questa soluzione, in alcuni casi, è quella ottimale perché ci permette di evitare gli elevati costi dell’avere un call center interno, ma al tempo stesso ci permette di fare in maniera efficace telemarketing.

Altri fastidi che riusciamo ad evitare affidandoci ad un call center esterno riguardano l’organizzazione della formazione da fornire al personale e la tanta burocrazia che tocca affrontare per la gestione complessiva del call center.

Tra le società che forniscono un servizio del genere, c’è Lumen.Farm.

Si tratta di una piattaforma che aiuta le aziende col telemarketing e con il marketing digitale. Tra qualche paragrafo torneremo a parlare in maniera più approfondita di Lumen.Farm.

Operatore telemarketing 1
Il personale di un call center va formato per ogni nuova campagna di telemarketing.

Tipologie di campagne

Partiamo distinguendo le prime due grandi tipologie di telemarketing:

  • outbound
  • inbound

Il telemarketing outbound prevede che sia l’operatore a telefonare il cliente.

Come caso diametralmente opposto, invece, abbiamo quello del telemarketing inbound. In questo caso è il cliente che telefona l’operatore. Solitamente ciò avviene attraverso un numero verde, che permette al cliente di contattare il call center.

Quest’ultima soluzione si rivela particolarmente utile per chi vuole che sia il cliente ad “autoselezionarsi“. Chiaramente, utilizzare una soluzione del genere richiede l’utilizzo di ulteriori strumenti di marketing che hanno il compito di far conoscere ai consumatori il nostro numero verde.

In questo articolo, presteremo particolare attenzione al telemarketing outbound.

Le campagne che possiamo realizzare con l’outbound sono di due tipi:

  • a caldo
  • a freddo

Ognuna di esse offre dei vantaggi e degli svantaggi. Analizziamole nel dettaglio.

Campagne a caldo

Una campagna di telemarketing si dice a caldo quando essa prevede che l’operatore contatti un utente con il quale in passato c’è già stato un primo contatto.

All’operatore verrà fornita una lista di clienti che, tramite vari mezzi, hanno già interagito con noi.

Questa lista può essere creata attingendo da varie fonti. Tra di esse segnaliamo:

  • Landing page per la raccolta di dati
  • Elenco persone che già sono state nostre clienti
  • Utenti che hanno interagito con noi sui social network

Il vantaggio di questo tipo di campagne è che si contattano persone che, potenzialmente, hanno più possibilità di acquistare un nostro prodotto o servizio.

Le persone che andremo a contattare tenderanno a fidarsi di più di noi perché già ci conoscono. In molti casi, inoltre, saranno esse stesse ad aver lasciato i loro dati per essere contattati.

Lo svantaggio, anche se minimo, è che si terrà impegnato il call center con degli utenti già noti e non si potrà sfruttare al 100% per ampliare la propria base di clienti.

Questo svantaggio, chiaramente, è marginale e possiamo considerarlo davvero un peletto nell’uovo.

Dato che la persona che contatteremo ha avuto già dei contatti con noi, essa probabilmente avrà molte informazioni sui nostri prodotti e servizi. È essenziale, quindi, che gli operatori che svolgono campagne a caldo siano ben informati circa i contenuti che dovranno trattare durante le telefonate.

Operatore telemarketing 2
Uno script efficace può far aumentare esponenzialmente il tasso di conversione della nostra campagna.

Campagne a freddo

Le campagne a freddo, come avrai intuito dal nome, sono quelle che prevedono che un operatore contatti una persona con la quale non ci è mai stato alcun contatto in passato.

Per portare avanti una campagna del genere bisogna innanzitutto costruire una lista di persone da contattare. Questa lista può essere costruita attraverso elenchi telefonici, possibilmente incrociando i numeri telefonici con la loro posizione geografica o categorizzandoli in base all’attività alla quale appartengono.

Il vantaggio principale offerto da una campagna a freddo è che ci permette di conoscere nuovi potenziali clienti e, quindi, di ampliare il nostro network di contatti.

Lo svantaggio principale, invece, è legato al fatto che le persone che contatteremo avranno poca fiducia nei nostri confronti perché, probabilmente, non ci hanno mai sentiti nominare prima.

Gli operatori che si occupano di campagne a freddo, a causa dello svantaggio di cui abbiamo scritto poco sopra, dovranno essere bravi ad ottenere la simpatia e la fiducia della persona contattata.

Un operatore non socievole e non in grado di ottenere la fiducia del contattato, purtroppo, rischia di passare le giornate a sentire cornette abbassate.

La formazione e selezione del personale che lavorerà per noi, quindi, è importantissima.

Come creare una lista di contatti

Nei paragrafi precedenti, abbiamo accennato più volte all’importanza di avere una lista di qualità di contatti da chiamare.

Per creare una lista di contatti possiamo usare vari strumenti.

Se amiamo affidarci al web, uno strumento per raccogliere contatti telefonici lo possiamo trovare nelle landing pages. Attraverso esse, infatti, possiamo mostrare i servizi e i prodotti che vendiamo ed invitare il cliente a lasciare un suo contatto per essere chiamato successivamente, magari per la presa di un appuntamento conoscitivo.

Altro strumento è l’utilizzo di elenchi telefonici per raggruppare tutti i contatti di aziende e professionisti presenti su un determinato territorio. Come detto, i professionisti e le aziende sono più propensi ad accettare appuntamenti con agenti di commercio.

Questo strumento è buono, ma poco efficiente perché richiede molto tempo per essere utilizzato. Dovremo, infatti, sfogliare gli elenchi telefonici e selezionare ad uno ad uno aziende e professionisti di nostro interesse.

Un’alternativa più rapida all’utilizzo degli elenchi telefonici la troviamo nei software che analizzano le mappe di Google e da esse estraggono i contatti telefonici di negozi, aziende, studi professionali e così via.

Questi software permettono di creare in maniera estremamente rapida una lista di contatti da telefonare.

Tale strumento, ovviamente, ha un costo, a meno che non ci si affidi a qualche software sviluppato male e che crea liste fatte male.

Piattaforme come Lumen.Farm utilizzano software di estrazione premium e riescono a creare liste di contatti di altissima qualità.

L’importanza di una lista di contatti fatta bene

Una lista di contatti fatta bene è importantissima perché ci permette di non sprecare soldi.

Creare una lista con contatti presi a caso, infatti, rischia di ridurre drasticamente il tasso di conversione dei contatti in clienti. Inoltre, si rischia di telefonare anche a numeri di telefono iscritti al registro delle opposizioni, cosa che potrebbe avere conseguenze non indifferenti e di cui parleremo meglio tra qualche paragrafo.

Creare una lista ben fatta di contatti appartenenti a privati cittadini è possibile solo attraverso strumenti esterni, ad esempio landing page. Farlo attraverso elenchi telefonici, purtroppo, non permette di dividere in categorie i numeri di telefono che andremo a selezionare.

Come già detto, il discorso cambia per i numeri di aziende e professionisti, che possono essere categorizzati anche se presi da un elenco telefonico.

Avere una lista di contatti fatta bene aumenta le nostre possibilità di vendere i nostri prodotti e servizi e di fissare un appuntamento con la persona contattata.

Se, ad esempio, vendo strumenti per dentisti e utilizzo una lista formata a caso, è ovvio che otterrò tantissime cornette sbattute in faccia.

Al contrario, se utilizzo una lista contatti dove sono presenti solo numeri di telefono di studi dentistici, avrò molte più possibilità di vedermi fissato un appuntamento tramite il quale mostrare i miei prodotti allo studio dentistico.

È un po’ come quando si va a pesca: bisogna scegliere esca e specchio d’acqua giusti per pescare il tipo di pesce che desideriamo!

Ad ogni modo, costruire un elenco di contatti di qualità non è per niente semplice e rapido.

Fortunatamente esistono piattaforme che fanno da call center per noi ed hanno questi elenchi già pronti.

Tra queste piattaforme c’è Lumen.Farm.

Operatore telemarketing 3
È importante che gli operatori del call center abbiano a disposizione tutti gli strumenti necessari per portare avanti la nostra campagna di telemarketing.

Telemarketing Presa Appuntamenti: Creazione di uno script

Nei paragrafi precedenti, abbiamo accennato al fatto che è importante formare gli operatori di un call center per ogni nuova campagna di telemarketing.

Strumento essenziale, a tal proposito, è lo script.

Lo script è il testo che va utilizzato dagli operatori durante le telefonate. Essi non va seguito pedissequamente, ma deve fare solo da riferimento indicativo per gli operatori.

Generalmente, è strutturato nel seguente modo:

  • Presentazione dell’azienda o della campagna di telemarketing che si sta portando avanti.
  • Intervista durante la quale si pongono delle domande al cliente.
  • Fase di “motivazione“. Durante questa fase l’operatore deve capire se il cliente è davvero interessato al contenuto della campagna di telemarketing.
  • Fase di chiusura. Durante questa fase l’operatore deve riuscire a vendere un prodotto o servizio al cliente o deve riuscire a fissare un appuntamento.

Questa mostrata sopra, chiaramente, è una struttura standard per uno script.

Un bravo copywriter può scrivere script molto più efficaci che sfruttano una struttura completamente diversa.

L’importante è che lo script tenga sempre conto del fatto che nella fase di chiusura deve essere espresso esplicitamente il consenso del cliente all’acquisto o alla presa di un appuntamento.

Telemarketing e Registro delle opposizioni

Fino al 2008, era possibile creare liste di contatti solo se la persona che voleva essere contattata esprimeva esplicitamente la volontà di voler ricevere telefonate commerciali.

Ciò implicava che l’utilizzo degli elenchi telefonici per creare liste di contatti era possibile solo per quelle realtà che, implicitamente, accettavano telefonate commerciali. Tra di esse c’erano:

  • Aziende
  • Professionisti

Nel 2008, però, le cose sono cambiate per un breve periodo. Il telemarketing, infatti, fu liberalizzato e si poterono utilizzare senza restrizioni i numeri presenti sugli elenchi telefonici.

Infine, a partire dal 2010, chi non vuole ricevere telefonate di tipo commerciale deve iscriversi al registro delle opposizioni. Esso è un servizio gratuito che permette a chi si iscrive di non ricevere più telefonate legate a campagne di telemarketing.

È importante per un call center verificare se i numeri che ha in elenco sono presenti o meno sul registro delle opposizioni. Gli operatori che telefonano a questi numeri, infatti, rischiano sanzioni amministrative fino a 20 milioni di euro o per le imprese possono esserci sanzioni pari fino al 4% di quello che è stato il loro fatturato mondiale nel corso dell’esercizio precedente.

Per questo motivo è utile affidarsi a call center esterni e non gestire da sé le proprie campagne di telemarketing. Questa soluzione, oltre a permetterci di scaricare eventuali responsabilità legate al registro delle opposizioni, ci permette di usufruire di elenchi dai quali già sono stati rimossi tutti i contatti iscritti a tale registro.

Lumen.Farm, ad esempio, aggiorna continuamente i suoi registri al fine di eliminare quei numeri iscritti al registro delle opposizioni e quei contatti che sfruttano applicazioni di terza parti per bloccare le chiamate dei call center.

telemarketing presa appuntamenti

Come gestire gli appuntamenti

Nei paragrafi iniziali abbiamo accennato al fatto che il telemarketing è particolarmente efficace nel caso di agenti di commercio o aziende che lo sfruttano per entrare in contatto con altre realtà commerciali e per prendere appuntamenti con queste ultime.

A tal proposito è bene chiarire che bisogna gestire in maniera perfetta gli appuntamenti presi, altrimenti si rischia di fare brutta figura con i contatti che hanno accettato di incontrarci.

Per gestire gli appuntamenti si possono sfruttare varie soluzioni.

La più semplice, ma non più efficiente, è quella di farti passare dal call center i numeri di telefono di chi vuole fissare un appuntamento e richiamarli per accordarsi caso per caso.

La soluzione più efficiente, ma meno semplice, è quella di affidare al call center la gestione della tua agenda per la durata della campagna di telemarketing. Chiaramente, per sfruttare tale soluzione il call center deve essere fornito di software che permettano di gestire in maniera corretta gli appuntamenti presi in contemporanea dai vari operatori.

Quest’ultima soluzione risulta più praticabile quando è il cliente che si reca da noi per un appuntamento e non il contrario.

In caso dovessimo essere noi quelli che devono raggiungere il cliente, infatti, è meglio sfruttare la prima soluzione.

Essa, infatti, ci permette di tenere conto delle distanze da percorrere, dei tempi dei singoli appuntamenti, dei nostri impegni privati e così via.

Ad ogni modo, a prescindere dalla soluzione che si sceglie di utilizzare, è importante organizzare bene la propria agenda e non pensare che sia possibile prendere ogni giorno più appuntamenti di quanti sia umanamente possibile portare a termine.

Rete di agenti

Va tenuto in considerazione anche il fatto che il call center, se siamo un’azienda che si avvale di più agenti, può distribuire in maniera uniforme gli appuntamenti tra i vari agenti.

In questo caso è buona pratica che chi supervisiona l’attività degli agenti tenga un registro tramite il quale può tenere sotto controllo tutto il programma degli appuntamenti.

Lumen.Farm: migliore piattaforma per fare telemarketing

Dai paragrafi precedenti, avrai intuito che gestire in autonomia una campagna di telemarketing non è per niente semplice.

Bisogna avere a disposizione infrastrutture, personale, essere in grado di formare gli operatori, avere a disposizione software che permettano la gestione del call center, conoscere la legge e gli aspetti burocratici.

Tutti questi problemi, fortunatamente, spariscono se ci si affida ad un servizio esterno che gestisca per noi le nostre campagne di telemarketing.

Tra le migliori piattaforme che offrono questo servizio, a parer nostro, c’è Lumen.Farm.

Lumen.Farm è una piattaforma di marketing All-in-One che permetterà al tuo business di farsi conoscere da un pubblico ampio in poco tempo.

Tra i servizi che offre ci sono:

  • Redazione di articoli in ottica SEO
  • Creazione e gestione di campagne di influencer marketing
  • Creazione e gestione di campagne di annunci su Google, Facebook e Instagram.
  • Servizi di copywriting (essenziali per la creazione di script, ad esempio).
  • Supporto per la registrazione di un marchio a livello nazionale ed europeo.

Tra i servizi che offre e che ci interessano a noi, ovviamente, c’è quello di telemarketing. Vediamo nel dettaglio come usufruirne.

Creare una campagna di telemarketing con Lumen.Farm

Per poter usufruire del servizio di telemarketing di Lumen.Farm, innanzitutto, dovrai iscriverti alla piattaforma.

Una volta effettuata l’iscrizione, dovrai accedere a Lumen.Farm. Ti ritroverai nel pannello di controllo della piattaforma, che dovrebbe essere come quello mostrato nella seguente figura:

1 schermata Lumen.Farm telemarketing
La dashboard di Lumen.Farm è semplice ed intuitiva.

Sulla sinistra potrai notare un menu di navigazione. Esso ti permetterà di accedere ai vari servizi offerti da Lumen.Farm. Al centro, invece, è presente una dashboard che ti mostrerà le tue ultime operazioni sulla piattaforma.

Nel menu di navigazione sulla sinistra clicca su “telemarketing“. Verrai ricondotto alla seguente schermata:

2 schermata Lumen.Farm
Il pannello di controllo per la creazione di una campagna di telemarketing, come quello della dashboard, è estremamente intuitivo.

Tramite questa schermata potrai ordinare la tua campagna di telemarketing.

Per iniziare, quindi, clicca sulla voce “selezionare un elemento” di fianco alla scritta “tipologia di telemarketing“. Ti verrà mostrato il seguente menu a tendina:

3 schermata Lumen.Farm telemarketing
Potremo selezionare tra campagne a caldo e campagne a freddo.

Dal menu a tendina potrai selezionare una delle seguenti opzioni:

  • a caldo
  • a freddo

Si tratta del tipo di campagna che vuoi portare avanti. Le varie tipologie di campagne di telemarketing le abbiamo descritte nei paragrafi precedenti.

Ad ogni modo, una volta selezionato il tipo di campagna, Lumen.Farm ti illustrerà in poche righe le caratteristiche del tipo di campagna che hai selezionato. Di seguito un esempio di spiegazione per le campagne a caldo:

4 schermata Lumen.Farm
Lumen.Farm ci spiegherà nel dettaglio cosa comporta ogni opzione.

Selezionato il tipo di campagna, clicchiamo su “selezionare un campo” di fianco alla voce “funzionalità della campagna“. Dovremo scegliere se la nostra campagna servirà per:

  • prendere appuntamenti
  • effettuare sondaggi
  • informare le persone
5 schermata Lumen.Farm telemarketing
Potremo selezionare quello che è l’obiettivo della nostra campagna di telemarketing.

Impostazioni finali

Per completare l’impostazione della campagna dovremo, infine, indicare i seguenti dati:

  • Un URL che contenga informazioni circa il prodotto o servizio protagonista della campagna di telemarketing.
  • Fornire uno script o richiederne uno.
  • Allegare l’eventuale script o un’eventuale lista contatti.
  • Selezionare se vogliamo o meno la pulizia della lista dai numeri che aderiscono al registro delle opposizioni.
  • Selezionare il numero di telefonate che vogliamo far effettuare.
6 schermata Lumen.Farm
Avremo a disposizione numerosi pacchetti tra i quali scegliere.

A questo punto l’impostazione generale della nostra campagna sarà conclusa.

Chiaramente, per fornire dettagli ulteriori o risolvere qualsiasi altro dubbio, potremo metterci in contatto per via telefonica con gli operatori di Lumen.Farm.

Vantaggi Lumen.Farm

Utilizzare Lumen.Farm come piattaforma per portare avanti la nostra campagna di telemarketing offre dei vantaggi non indifferenti.

Innanzitutto, si occuperà Lumen.Farm dell’organizzazione del call center e di tutti gli aspetti burocratici.

Altro vantaggio sta nel fatto che, in caso non fossimo in possesso di uno script, ci penserà Lumen.Farm a scriverne uno estremamente efficace. La piattaforma, infatti, ha a disposizione un abilissimo team di copywriter che sono esperti nella scrittura di script per campagne di telemarketing.

Lumen.Farm, inoltre, può creare per te una lista di contatti sfruttando liste già in suo possesso o utilizzando software per individuare i contatti di aziende e professionisti in un determinato territorio. Ciò ti garantirà liste telefoniche in target con l’obiettivo della tua campagna.

Infine, ma non per importanza, Lumen.Farm, in caso gli fornirai tu una lista di contatti, la ripulirà da tutti quei contatti che sono iscritti al registro delle opposizioni. Questa cosa ti permetterà di evitare fastidiose sanzioni pecuniarie e tante chiamate a vuoto.

Le campagne di telemarketing portate avanti da Lumen.Farm sono anche estremamente veloci e mostrano i loro risultati in pochi giorni.

La piattaforma, in parole povere, è una delle migliori sul web per avviare rapidamente campagne di telemarketing di successo!

Consulenza Gratuita e Studio di Fattibilità Campagna di Telemarketing

Se vorresti avviare una campagna di telemarketing per la presa di appuntamenti ma non sai se nel tuo caso specifico può funzionare, puoi richiedere una consulenza gratuita agli esperti di Lumen.Farm.

Una volta che ti sei registrato alla piattaforma, seleziona il servizio Telemarketing e configura la tua campagna-tipo.

Subito dopo contatta telefonicamente gli esperti Lumen.Farm ed otterrai una consulenza telefonica assolutamente gratuita.

Puoi collegarti alla piattaforma Lumen.Farm cliccando sull’immagine qua sotto:

telemarketing presa appuntamenti

Conclusioni

Il telemarketing, soprattutto per la presa di appuntamenti B2B, è un ottimo modo per promuovere e far crescere la propria attività. Farlo da soli, però, è difficile e costoso. Per questo motivo ti consigliamo di affidarti a piattaforme come Lumen.Farm. Ciò ti farà risparmiare tempo e denaro, ma al tempo stesso ottenere risultati grandiosi!

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 1 Media: 5]

About Vincenzo Napolitano

Atletico, salutista, non procrastinatore, sensibile. Vincenzo Napolitano non è nulla di tutto ciò. Scrive cose di marketing (soprattutto digitale) per Notizie.Business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.