Azioni Ubi: titolo vola (+12%) dopo nuova offerta Intesa

Le azioni Ubi volano sull’FTSE Mib, spinte dal rilancio di Intesa San Paolo sull’ops. Ebbene, l’istituto guidato da Carlo Messina, ha deciso di rendere ancora più conveniente l’offerta ai soci di Ubi Banca.

Quindi, a chi porterà le proprie quote in adesione spetteranno sempre 1,7 azioni Intesa ogni 10 azioni Ubi, e in più avrà diritto ad un premio cash pari a 0,57 euro per ogni azione.

Stamattina, all’apertura delle contrattazioni, il titolo Ubi è decollato e ha messo a segno un eccezionale rialzo a doppia cifra.

Al momento della scrittura di questo articolo, le azioni Ubi segnano +12,64%. Un performance incredibile che fa salire il valore azionario a quota 3,68 euro.

Se vuoi rimanere aggiornato sull’ops di Intesa su Ubi, leggi i nostri report giornalieri sulle adesioni. Ecco l’ultimo articolo: “Ops Intesa: Ubi trema, adesioni già al 15,8%?”.

Azioni Ubi: la nuova offerta

Il valore complessivo dell’operazione sale così a 4,12 miliardi di euro, di cui 3,47 miliardi in azioni e oltre 600 milioni di euro in “contanti”.

L’offerta si fa quindi molto più appetibile per chi possiede azioni Ubi, investitori che dal momento del lancio hanno reputato l’offerta inadeguata. A quanto pare qualcuno ci sta però ripensando, i grandi soci bresciani infatti hanno già annunciato di voler aderire all’offerta (detentori dell’8% del capitale).

Sulla stessa linea prosegue anche Monte di Lombardia (partecipazione al 4%), e Cattolica che ha già portato in adesione il suo 1% detenuto in Ubi.

A questi, potrebbe aggiungersi anche la Fondazione Cari Cuneo, che attualmente è indecisa sul da farsi, probabilmente era in attesa di un’offerta migliore prima di portare le proprie quote (5,9%) in adesione.

Perchè Intesa ha riformulato l’offerta

Il CEO di Intesa San Paolo, Carlo Messina, ha dichiarato che la modifica dell’offerta nasce dalla convinzione di creare un legame ancor più forte con gli azionisti di Ubi, in modo tale da rendere il nuovo colosso bancario più solido e in grado di affrontare nuovi importanti scenari.

Dopo la dichiarazione dell’a.d. di Intesa, le azioni Ubi hanno spiccato il volo e si avvicinano (finalmente) ai livelli pre-Covid.

Ma ora i riflettori sono tutti puntati sull’ops lanciata da Intesa su Ubi, siamo infatti appena entrati nell’ultima settimana di contrattazioni. Le contrattazioni si chiuderanno infatti il 28 Luglio 2020.

Andamento azionario

Le azioni Ubi corrono a Piazza Affari, solamente venerdì scorso avevano chiuso la seduta settimanale a quota 3,27 euro. Stamattina invece la Borsa di Milano ha reagito positivamente alla nuova offerta annunciata dal cda di Intesa, (+0,57 euro cash per ogni azione Ubi) e ha fatto fare un super-balzo al titolo di oltre il 12%.

E’ quindi già lontanissimo il periodo di crisi che ha affossato il valore azionario di Ubi, ricordiamo infatti che il 16 Marzo 2020 (in piena pandemia) il titolo Ubi scese pericolosamente a quota 2,21 euro. Si tratta dei minimi da inizio anno fin’ora.

Una perdita del 50% circa del proprio valore, in appena un mese. Ma ora sembra che tutto giri per il verso giusto, ops di Intesa permettendo.

Inoltre, se l’offerta di pubblico scambio non dovesse andare a buon fine, Victor Messiah (CEO di UBI) ha già annunciato che l’istituto di credito è pronto ad integrare un importante banca italiana nel proprio gruppo.

 

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 1 Media: 5]

About Vincenzo F

Grande appassionato di economia e finanza, mi piace scrivere su mercati, indici, azioni, investimenti e tutto ciò che riguarda questo settore. Studio costantemente l'andamento dei mercati, e sono sempre alla ricerca di rialzi e ribassi. Ho fatto in tempo a comprare un monolocale e un pc. Tutto il resto l'ho investito.

Leggi Anche

Unicredit-BPM: no di Mustier alla fusione, spunta MPS?

Dell’ipotetica fusione tra Unicredit e Banco BPM ne avevamo già parlato qualche giorno fa. Avevamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *