Leonardo (ex-Finmeccanica) acquisisce 100% di Kopter

La società aerospaziale italiana, Leonardo, ha completato l’acquisizione di Kopter, azienda svizzera leader del settore elicotteri. L’operazione era stata già annunciata mesi fa, ora è stata ufficializzata. L’ex-Finmeccanica acquisisce quindi il 100% delle quote di Kopter e rafforza così la sua leadership mondiale nel settore.

Ricordiamo che la manovra finanziaria rientra nel “piano industriale” del governo italiano, che sta puntando fortemente sul potenziamento dei business considerati centrali per lo Stato (leggi anche: “Atlantia: titolo vola, CdP e F2i pronti ad acquisire Aspi”).

Il prezzo d’acquisto è pari a 185 milioni di dollari, da considerare come quota fissa, a cui va aggiunto un meccanismo di earn out legato a specifici obiettivi da raggiungere.

Leonardo: andamento di mercato

L’annuncio dell’acquisizione di Kopter fa volare le azioni Leonardo a piazza Affari, che stanno risalendo rapidamente dopo lo scivolone registrato a inizio Marzo. Al momento della scrittura di questo articolo, il titolo Leonardo sta guadagnando l’1,34% e staziona a quota 7,13€ per azione.

Notizie positive anche sul fronte americano, il governo USA ha infatti confermato l’acquisto di 32 elicotteri dalla società aerospaziale italiana. La consegna è prevista entro il 2021, Leonardo ha infatti siglato importanti accordi con le forze armate americane, U.S. Navy e Marines fra tutte.

L’accordo USA-Italia ha un valore di 176 milioni di euro, a cui probabilmente andranno sommati altri 648 milioni di dollari una volta raggiunta la “fase 2”, ovvero la consegna di ulteriori 130 elicotteri.

L’acquisizione di Kopter

Si tratta di un’acquisizione strategica, l’azienda svizzera infatti è leader mondiale della produzione di elicotteri. Kopter ha progettato il famoso SH09, ovvero l’elicottero più avanzato al mondo, che ora passa nelle mani italiane.

E’ senza ombra di dubbio l’azienda più innovativa del settore, cosa confermata anche dai progetti in corso dell’azienda svizzera che pare stia puntando sui motori ibridi elettrici. E potrebbe essere quindi la prima azienda a produrre un elicottero con un motore del genere. Il centro di ricerca ha sede a Monaco di Baviera, in Germania.

Le partecipazioni e le previsioni future

Ora che Kopter entra a far parte di Leonardo, ipotizziamo un ulteriore rafforzamento del segmento militare, divisione che rappresenta oltre il 75% dei ricavi totali della società italiana. Le previsioni pre-epidemia indicavamo un 2020 super per Leonardo, che è riuscito ad aggiudicarsi importanti gare d’appalto, come ad esempio quelle relative alle già citate U.S. Navy e Marines.

Leonardo è controllata dal Ministero dell’Economia e delle Finanza, che detiene una quota pari al 30% (azionista di maggioranza). Le altre partecipazioni (secondo quanto dichiarato dalla Consob) sarebbero al 50,4% per investitori istituzionali, e al 17,7% per investitori individuali.

Infine, lo 0,7% del capitale risulta in mano a Leonardo, che detiene azioni proprie.

Per quanto riguarda invece le società controllate, fanno capo a Leonardo tutte le divisioni Finmeccanica, So.Ge.Pa., e Vitrociset, tutte con partecipazione al 100%. Poi, segnaliamo anche il 67% detenuto in Telespazio S.p.a., il 50% in AMSH BV, ed il 50% in Eurosysnav.

Seguono poi altre partecipazioni minori del 30% in una decina di società sempre dello stesso settore.

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 1 Media: 5]

About Vincenzo F

Grande appassionato di economia e finanza, mi piace scrivere su mercati, indici, azioni, investimenti e tutto ciò che riguarda questo settore. Studio costantemente l'andamento dei mercati, e sono sempre alla ricerca di rialzi e ribassi. Ho fatto in tempo a comprare un monolocale e un pc. Tutto il resto l'ho investito.

Leggi Anche

Unicredit-BPM: no di Mustier alla fusione, spunta MPS?

Dell’ipotetica fusione tra Unicredit e Banco BPM ne avevamo già parlato qualche giorno fa. Avevamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *