Appartamenti zona Bocconi Milano: come trovarne uno

Sei uno studente e stai valutando alcuni appartamenti in zona Bocconi. Sceglierne uno, però, non è per niente semplice.

I tuoi genitori preferirebbero che l’appartamento si trovasse in una zona sicura, tu lo vorresti vicino all’università e ai punti di interesse. Il costo dell’affitto, inoltre, è un fattore da non trascurare.

Che tu sia uno studente della Bocconi o di altre università milanesi (Cattolica, SPD, IED, IULM, NABA), fortunatamente, abbiamo la soluzione per te.

In questo articolo ti mostreremo come trovare un appartamento in zona Bocconi che faccia al caso tuo.

Mettiti comodo e goditi la lettura!

appartamenti zona bocconi milano

Alloggi per studenti a Milano: cosa sapere

Il passaggio dalle scuole superiori all’università è impegnativo per moltissimi ragazzi.

Bisogna affrontare tanti test di ingresso, apprendere un nuovo metodo di studio e impegnarsi molto perché è in gioco il proprio futuro professionale.

Milano è una città con molte università di prestigio, che attirano studenti da tutta Italia e dal mondo. Tra di esse possiamo segnalare:

  • Bocconi
  • IULM
  • IED
  • NABA
  • SPD
  • Cattolica

Questo flusso enorme di studenti attirato dalla città meneghina, purtroppo, rende estremamente difficile agli studenti fuorisede trovare un appartamento nel quale vivere.

Soprattutto per quanto riguarda gli appartamenti in zona Bocconi, la battaglia per trovare una sistemazione decente è serratissima!

Molti studenti, purtroppo, si ritrovano costretti a pagare centinaia di euro per vivere in delle topaie indegne. Tantissimi appartamenti non offrono nemmeno lo spazio per permettere ai ragazzi di studiare.

Tutto ciò è dovuto all’altissima domanda di posti letto da parte degli studenti, che non spinge i proprietari di casa a migliorare la vivibilità di queste ultime.

Al fine di aiutarti nello scegliere con rapidità una sistemazione adatta al caso tuo, abbiamo selezionato una serie di fattori da tenere in considerazione quando si deve scegliere una casa da studente fuorisede.

Tenendo conto di questi fattori, potrai selezionare rapidamente un alloggio ed evitare che qualcuno ti soffi da sotto il naso la sistemazione che potrebbe fare al caso tuo.

Passiamo all’analisi dei fattori.

Prezzo

Uno dei fattori dei quali, purtroppo, si deve tenere molto conto quando si seleziona una casa da affittare è il prezzo.

I prezzi degli appartamenti in zona Bocconi sono elevatissimi. Non di rado si trovano posti letto affittati a cifre che si aggirano intorno ai 600 euro. Frequente anche il caso che questi posti letto non siano in una stanza singola, ma in una stanza che dovrai condividere con un’altra persona a te sconosciuta.

I prezzi più bassi (relativamente parlando) si trovano proprio quando si condivide l’affitto di casa con altri cinque o sei coinquilini.

Le case affittate agli studenti, purtroppo, vengono affittate per stanza e i proprietari cercano di lucrare anche sugli stanzini più piccoli della casa.

In caso dovessi riuscire ad ottenere una borsa di studio o a rientrare in graduatoria, però, il prezzo più basso è quello offerto dalle residenze universitarie. Riuscire ad ottenerne una, però, è difficilissimo.

I prezzi, ma anche la qualità, risultano decisamente più alti se iniziamo a guardare a collegi e a residence per studenti.

Il prezzo alto, però, è giustificato dall’estrema qualità che generalmente si trova nelle abitazioni offerte da queste due soluzioni.

Come in tutto nella vita, la qualità costa e anche gli appartamenti in zona Bocconi aumentano di qualità con l’aumentare del prezzo.

Prima di scegliere una sistemazione, quindi, bisogna valutare se si è in grado di sostenerla economicamente per un periodo di tempo di almeno un anno (tempo minimo per il quale, generalmente, viene concesso in fitto una sistemazione ad uno studente).

Posizione

Una dei vantaggi degli studenti fuorisede è che, teoricamente, si ritroveranno a vivere nei pressi della loro università.

Ciò dovrebbe comportare meno ore di viaggio ogni giorno e più tempo per studiare a disposizione.

Milano, però, è una città enorme e prendere un appartamento in affitto in una zona casuale non ci garantirà la vicinanza alla nostra facoltà.

Potremmo ritrovarci a pagare un affitto salato per poi dover comunque trascorrere la mattinata imbottigliati nel traffico.

Quando ci ritroveremo a scegliere una sistemazione nella quale passare la nostra vita da studenti, quindi, dovremo prestare attenzione che essa si trovi nei pressi della nostra università.

Non sarà sufficiente verificare la presenza di collegamenti da casa nostra alla nostra facoltà. Se la tratta da percorrere richiederà troppo tempo, infatti, si perderà il principale vantaggio dell’essere studente fuori sede: evitarsi lunghi e noiosi viaggi.

Altra cosa di cui bisogna tener conto è la vicinanza di servizi nei pressi della papabile abitazione che stiamo selezionando.

Tra i servizi più importanti ci sono:

  • Supermercato
  • Farmacia
  • Posta
  • Banca

Avere questi servizi nei pressi della nostra abitazione ci farà risparmiare enormi quantità di tempo.

Quando si sta a casa con mamma e con papà, non facciamo mai caso alla presenza di questi servizi nei pressi della nostra abitazione. Quando si diventa studenti fuorisede, però, emerge tutta la loro importanza e non potremo farne a meno.

Riassumendo, quindi, è importante che la posizione della nostra abitazione sia quanto più vicina possibile alla nostra università. Inoltre, devono esserci nei dintorni quanti più servizi possibili.

Dimensione

Quando si parla di appartamenti, purtroppo, le dimensioni contano!

Gli appartamenti in zona Bocconi, generalmente, sono affittati per stanze. Se anche dovessi trovare un appartamento grande, quindi, rischieresti di ridurti a vivere in una singola stanzetta di dimensioni comunque contenute.

Se, ad esempio, un appartamento dovesse avere 4 stanze più servizi, in zona Bocconi ti ritroveresti a pagare almeno 2.500 euro di affitto, considerando che il proprietario avrebbe potuto fittare ogni stanza per 600 euro almeno.

La migliore soluzione dal punto di vista delle dimensioni sono i residence per studenti.

I migliori residence, infatti, offrono alloggi decisamente capienti e all’interno dei quali uno studente può decidere di vivere da solo.

Egli avrà a disposizione, oltre ai servizi, un posto letto e uno spazio nel quale studiare.

Se anche si dovesse trattare di un monolocale, quelli offerti dai residence sono molto spaziosi (partono dai 40/50 metri quadri) e farebbero impallidire qualsiasi stanza affittata in una casa privata.

Inutile dire che i residence risultano più costosi, ma la qualità della vita e dello studio dello studente fuorisede ne beneficerà in maniera incredibile.

Appartamenti in zona Bocconi 3
I loft sono delle soluzioni decisamente spaziose.

Sicurezza

Quando un figlio si allontana da casa, ogni genitore che si rispetti teme prima di tutto per la sua sicurezza.

La vita in città, soprattutto se parliamo di Milano, è frenetica e, a seconda della zona in cui ci troviamo, il pericolo potrebbe trovarsi dietro l’angolo.

Ogni città, purtroppo, ha dei quartieri in cui il tasso di criminalità è un po’ più alto rispetto al resto della città.

Andare a vivere in queste zone, ovviamente, è più economico, ma al tempo stesso ci espone a rischi che di certo non ci fanno piacere.

Prima di selezionare una sistemazione, quindi, bisogna prestare molta attenzione al grado di sicurezza che essa ci offre sia per quanto riguarda la posizione nella quale si trova sia per quanto riguarda i dispositivi di sicurezza adottati.

Una casa con porta blindata, finestre rinforzate, telecamere di sorveglianza e un portiere, ovviamente, ci fa dormire sonni decisamente più sereni.

Da questo punto di vista, studentati, collegi e residence sono davvero il top.

A prescindere da quale soluzione sceglieremo, però, attenzione sempre ai propri coinquilini, soprattutto se sono degli estranei.

Non sono rari i casi di coinquilini che trafugano la roba di altri coinquilini o che hanno uno stile di vita decisamente pericoloso e che mette a rischio anche chi vive con loro.

Se non si ha la possibilità di stare da soli o in una casa con qualcuno che si conosce, quindi, bisogna prestare estrema attenzione a chi sono i coinquilini che già si trovano nella sistemazione che stiamo decidendo di affittare.

Vivibilità

Come già detto, gli appartamenti in zona Bocconi, purtroppo, non brillano dal punto di vista della vivibilità.

Molti proprietari di casa, infatti, non hanno la minima intenzione di rendere le loro abitazioni migliori tramite interventi di ristrutturazione. La domanda di posti letto è talmente alta che non vi è alcuna difficoltà nell’affittare una stanza invasa dalla muffa o con il bagno condiviso con altre 6 o 7 persone.

Molte case affittate agli studenti sembrano una macchina del tempo. Entrando al loro interno, infatti, sarà come tornare negli anni ’70, dato che gli interni non vengono ristrutturati da allora!

La situazione migliora un poco per le residenze universitarie, che, però, non sono comunque curate come una casa degna di tale nome. I vicini, inoltre, non sempre sono silenziosi e studiare potrebbe diventare difficile.

Inutile dire che una bassa vivibilità va ad influire negativamente sui risultati universitari.

La soluzione migliore, in questo caso, sono i residence per studenti.

Essi subiscono manutenzione regolarmente e permettono a chi li sceglie come soluzione abitativa di vivere in uno spazio salubre e non affollato.

Gli arredamenti di un residence, inoltre, sono di alta qualità a differenza di quelli di altre soluzioni, che spesso risultano marci, sporchi e decisamente poco gradevoli.

Tipi di appartamenti in zona Bocconi

Abbiamo valutato quelli che sono i principali fattori di cui tener conto quando si sceglie una sistemazione da prendere in affitto da studente fuorisede.

In questo articolo, però, ci stiamo concentrando principalmente sugli appartamenti che possiamo trovare in zona Bocconi.

Di seguito un rapido elenco di quelle che sono le soluzioni abitative per studenti fuorisede in zona Bocconi.

Stanze in case private

Le stanze in affitto nelle case private, a parer nostro, sono la peggior soluzione dal punto di vista del rendimento dello studente che ci va a vivere.

Esse offrono certamente dei vantaggi. Uno, ad esempio, è il prezzo contenuto rispetto ad altre soluzioni. Un altro vantaggio è la facilità con la quale è possibile trovare una stanza in affitto, dato che online ed offline ci sono molte agenzie specializzate in questo, soprattutto in zona Bocconi.

Un altro punto che non sappiamo se definire vantaggio o svantaggio è la condivisione delle spese. Essa, in teoria, dovrebbe farci risparmiare, ma in pratica c’è sempre il coinquilino scroccone che ci obbliga a coprire anche una parte delle sue spese.

Tra i contro c’è di sicuro il fatto che trovare una stanza in ottime condizioni e nei pressi della Bocconi o di una qualsiasi altra università della zona è praticamente impossibile.

Un’altra cosa che capita nella maggior parte dei casi a chi prende in fitto una stanza singola è il dover condividere un unico bagno con quelli che, fondamentalmente, sono 4/5 sconosciuti. Sai che divertimento la mattina a fare i turni per andare in bagno prima di un esame?

Infine, ma non per importanza, nelle case condivise con troppe persone non è praticamente possibile studiare. C’è troppa confusione e gli spazi scarseggiano!

Collegi

Una soluzione molto interessante è quella riguardante i collegi universitari.

Essi sono degli istituti, generalmente gestiti da comunità religiose, che mettono a disposizione degli studenti delle stanze singole all’interno delle quali possono dormire e studiare.

Solitamente, i collegi universitari comprendono all’interno della loro retta anche servizi quali la mensa e le utenze, ma risultano molto costosi.

Il lato negativo di questi collegi sta nel fatto che, generalmente, hanno dei requisiti di accesso molto specifici (si deve avere una certa età, un certo sesso e via dicendo). Inoltre, le regole dei collegi sono molto rigide.

Non è raro trovare collegi dove entro le 22:00 si deve rientrare o avvertire della propria assenza. Uscire di notte o tornare a notte fonda, anche durante il fine settimana, risulta quasi impossibile.

Certo, questa cosa può tranquillizzare un genitore, ma non permetterà di vivere allo studente esperienze come una cena fuori con gli amici o qualche nottata di festa con gli amici.

Chiaramente bisogna sempre fare un bilanciamento che permetta ai ragazzi di vivere in spensieratezza la loro gioventù, ma al tempo stesso di studiare in maniera profittevole.

Da notare, inoltre, che i collegi situati in zona Bocconi non sono tantissimi e trovare dei posti liberi potrebbe essere una vera e propria impresa.

Collegio per universitari
Un collegio per studenti.

Residenza universitarie

Una soluzione economica e relativamente buona sono le residenze universitarie.

Si tratta di strutture, solitamente di proprietà delle università, che si trovano nei pressi di queste ultime. Al loro interno ci sono tantissimi micro appartamenti di pochi metri quadri costituiti da una stanzetta da letto con scrivania e da un bagno.

Servizi quali la mensa sono in comune tra tutti gli studenti.

Il vantaggio principale di questa soluzione è che la qualità della stanza è solitamente buona e che si riesce a godere di una buona privacy e di una buona sicurezza. L’affitto, inoltre, è basso.

Il lato negativo della medaglia sta nel fatto che non sempre il silenzio è garantito e che per ottenere questa sistemazione si deve raggiungere una buona posizione nell’apposita graduatoria.

Al fine di arrivare in una posizione utile in graduatoria bisogna avere un determinato ISEE e soddisfare requisiti curricolari non indifferenti.

Ottenere una sistemazione del genere, soprattutto se non ci si può permettere altro, è un po’ come vincere una buona cifra alla lotteria.

Tra le altre scomodità c’è il fatto che non si possono ospitare persone per la notte, a meno che non si avverta la portineria e, in ogni caso, la cosa non può avvenire con una frequenza alta.

Altra cosa che non si può fare è cucinare all’interno di queste stanze. In caso di fame notturna, quindi, dovrete accontentarvi di qualcosa che non richieda né un fornello né un frigorifero.

Residence per studenti

I residence per studenti sono la migliore soluzione in assoluto dal punto di vista della qualità quando siete alla ricerca di appartamenti in zona Bocconi.

Essi, generalmente, consistono in vari edifici che contengono al loro interno abitazioni curate in ogni dettaglio, ristrutturate di recente e tenute sempre al massimo della qualità.

Il costo di una soluzione del genere è più elevato rispetto a quello di altre soluzioni e, spesso, bisogna impegnarsi in contratti di durata almeno annuale.

I benefici che si otterranno dal punto di vista del benessere fisico e mentale, però, saranno immensi.

Questa soluzione, infatti, combina all’affitto di un appartamento la comodità dei servizi di un residence.

Potremo decidere, quindi, se vivere da soli o con dei coinquilini (comunque selezionati e limitati in numero) in ambienti abbastanza grandi da garantire ad ognuno i suoi spazi.

Chi sceglie una soluzione del genere, a differenza degli studentati e dei collegi, potrà gestire a proprio piacimento i propri orari di uscita e rientro.

Alcuni dei servizi generalmente offerti da una soluzione del genere sono:

  • Lavanderia
  • Parcheggio
  • Internet veloce
  • Spese condominiali incluse nell’affitto
  • Tasse sui rifiuti inclusa nell’affitto
  • Pulizia della casa periodica
  • Assistenza continua da parte della proprietà
  • Manutenzione gratuita dell’appartamento e dei suoi impianti

Vivere in un residence sarà un po’ come vivere in albergo, ma avremo molto più spazio a nostra disposizione.

I residence, inoltre, sono tra le soluzioni migliori dal punto di vista della sicurezza e, attraverso appositi regolamenti, garantiscono ai ragazzi la tranquillità necessaria per poter studiare.

Appartamenti in zona Bocconi 1
Scorcio del residence Chiaralba.

Appartamenti in zona Bocconi: la residenza Chiaralba

Abbiamo visto quali tipi di appartamenti in zona Bocconi si possono trovare.

Non vi negheremo che, se avessimo abbastanza budget a disposizione, i nostri figli li manderemmo di sicuro in un residence per studenti.

Essi sono una soluzione più comoda per i ragazzi e che permettono ai genitori di dormire sogni più tranquilli.

In particolare, abbiamo individuato come soluzione il residence per studenti Chiaralba.

Si tratta di un residence composto da numerose soluzioni abitative di altissima qualità e posizionato a pochi minuti di passeggiata o di pedalata dalle principali università milanesi. Alcune delle università vicine al residence (nel raggio di 3 km) sono:

  • Bocconi
  • Cattolica
  • SPD
  • IULM
  • IED
  • NABA

Attualmente, il residence Chiaralba offre due monolocali, cinque bilocali, due trilocali e ben cinque loft.

Tutte queste soluzioni abitative possono essere visitate tramite un tour virtuale.

Scegliere come sistemazione una delle soluzioni abitative offerte dal residence Chiaralba significa avere incluso nel costo dell’affitto cose come:

  • Spese condominiali
  • Internet veloce
  • Tasse sui rifiuti
  • Pulizia settimanale e rifacimento del letto
  • Governante a disposizione degli studenti
  • Stoviglie e biancheria nuove come regalo di benvenuto
  • Assistenza per tutto ciò che riguarda la manutenzione della casa e dei suoi impianti

Tra i servizi extra ci sono anche i parcheggi (anche con box), la cassaforte e il lavaggio della biancheria.

Arredamento di alto livello

Ogni soluzione abitativa del residence Chiaralba è dotata di un arredamento di altissima qualità.

Divani, sedie, letti, armadi e tutti i mobili presenti in ogni abitazione sono tenuti con cura maniacale e sostituiti in caso dovessero risultare irrimediabilmente compromessi.

Le cucine, anche quelle dei monolocali, sono attrezzatissime e non si riducono in striminziti angoli cottura sui quali è difficile preparare anche un semplice piatto di pasta.

La posizione e i colori dell’arredamento, inoltre, sono studiate per ottimizzare gli spazi e garantire benessere mentale allo studente.

Appartamenti in zona Bocconi 4
Scorcio di un bellissimo monolocale del residence Chiaralba.

La sicurezza

Uno degli aspetti che più ci sono piaciuti del residence Chiaralba, oltre alla sua vicinanza ad università e servizi e trasporti, è la sicurezza.

Ogni edificio è dotato di appositi dispositivi per la sicurezza quali tastierini numerici e telecamere.

Lo staff, inoltre, è a disposizione 24 ore in caso di emergenza.

La zona nella quale si trova il residence Chiaralba, infine, è una delle più tranquille di Milano.

Come contattare il residence

La richiesta delle soluzioni offerte dal residence Chiaralba è altissima.

Ci sono liste di attesa che partono da almeno cinque mesi prima di settembre.

Per poter contattare il residence, potete utilizzare i seguenti numeri:

  • Telefono ufficio amministrativo: +39 0698260587
  • Cellulare per informazioni urgenti: +39 3474491799
Monolocale residence Chiaralba
Gli interni del residence Chiaralba sono estremamente curati.

Conclusioni

Abbiamo visto tutto ciò che c’è da sapere in caso dovessimo essere alla ricerca di appartamenti in zona Bocconi.

La soluzione migliore, a parer nostro, sono i residence per studenti (in particolare, consigliamo il residence Chiaralba).

Certo, non è la soluzione più economica, ma lo studente ne beneficerà molto dal punto di vista del rendimento e potrà concentrarsi sui suoi studi e finirli in maniera rapida e serena.

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 3 Media: 5]

About Vincenzo Napolitano

Atletico, salutista, non procrastinatore, sensibile. Vincenzo Napolitano non è nulla di tutto ciò. Scrive cose di marketing (soprattutto digitale) per Notizie.Business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *