El Salvador legalizza il bitcoin: primo paese al mondo

El Salvador sarà il primo Paese al mondo a legalizzare i bitcoin e ad usarli come moneta reale. E’ stato approvato il disegno di legge in Parlamento.

El salvador
fonte: depositphotos

Qualche giorno fa il Presidente Naiyb Bukele ha annunciato di voler proporre un disegno di legge per far diventare il bitcoin la moneta reale del Paese, siccome non ne hanno una propria. Tutto questo è accaduto durante la conferenza sui bitcoin tenutasi a Miami.

Il parlamento, in pochissimo tempo ha accettato la proposta, diventando così il primo paese ad usare il bitcoin come moneta reale. Felicissimo, annuncia la cosa, il presidente tramite Twitter. Tutti i suoi sostenitori hanno approvato la legge e subito anche la Commissione Finanze dell’assemblea nazionale.

Cosa prevede la legge per l’utilizzo del bitcoin in El Salvador?

La legge  in El salvador prevede che l’utilizzo del bitcoin sia libero e illimitato per ogni persona fisica, giuridica pubblica o privata ne usufruisca.

Inoltre viene chiarito che il bitcoin non sostituirà il dollaro, che sarà sempre presente per chi vorrà utilizzarlo.  Si tratta solo di un valore aggiuntivo.

Il mercato avrà piena libertà di decidere il tasso di cambio tra bitcoin e dollaro e di definire che anche le taste e le imposte possano essere pagati con questa moneta.

La novità importante riguarda la questione degli scambi. Realizzati con bitcoin non saranno soggetti alle imposte sulle plusvalenze come avviene per le monete normali.

La legge prevede che gli operatori economici dovranno accettare la criptovoleta come pagamento per l’acquisto di beni e servizi e che lo stato dovrà favorire l’utilizzo di essa, favorendo il cambio da dollaro a bitcoin in qualsiasi momento l’utente lo voglia.

 

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 0 Media: 0]

About Barbara

Leggi Anche

dollaro

Quotazioni del Dollaro in crescita nelle prime due settimane di Agosto

Le più importanti quotazioni del Dollaro di oggi 13 agosto 2020, sono al centro delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *