Weibo sta bannando gli account delle criptovalute

La piattaforma cinese Weibo ha cominciato a bannare gli account connessi alle criptovalute e ai bitcoin, scopriamo insieme perché.

Weibo è un importante piattaforma cinese, simile a Twitter, in cui ci sono molti creator e influencer.

Stando alle segnalazioni, alcuni di questi microinfluencer legati al mondo delle criptovalute hanno avuto la rimozione dell’account momentanea.

Anche i social cinesi dicono no alla criptovaluta e violano la libertà d’espressione. Qualche mese fa la banca cinese ha fatto sprofondare i bitcoin con una perdita del 30% e poi ha vietato ai servizi finanziari e alle società di pagamento di usufruire della criptovaluta.

In realtà questo è accaduto dopo che le autorità di Pechino hanno indagato sul consumo energetico delle attività dei centri dove si svolgevano le attività di criptomining. Il business è diventato rischioso ed è stato spostato altrove.

Winston Ma, professore presso la New York University, ha spiegato che non sono accettate nel paese “versioni di Elon Musk”, facendo riferimento e ironizzando al fatto che Musk, sui suoi account social sta facendo una propaganda positiva nei confronti delle criptovalute e bitcoin.

Loro non sono aperti a questo mercato, lo spiega chiaramente.

Non è la prima mossa che la Cina fa contro la criptovaluta, ci sono episodi che risalgono al 2017 e al 2019.

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 1 Media: 5]

About Barbara

Leggi Anche

dollaro

Quotazioni del Dollaro in crescita nelle prime due settimane di Agosto

Le più importanti quotazioni del Dollaro di oggi 13 agosto 2020, sono al centro delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *