Lombardia, riconfermato il bando Faber 2020 dal 19 maggio. Come partecipare

Si tratta di un’iniziativa sempre molto attesa e che registra numerose richieste di partecipazione. Il Bando Faber 2020 si rivolge alle micro e piccole imprese lombarde, per sostenerle nell’innovazione dei processi produttivi. I contributi erogati sono a fondo perduto.

Vediamo nel dettaglio cosa è possibile acquistare e come partecipare.

Bando Faber, contributi a fondo perduto per le aziende lombarde

La data da segnare in agenda è il 19 maggio 2020 a partire dalle ore 10. Da quel momento in poi sarà possibile inoltrare la propria domanda presso Finlombarda per ottenere dei contributi a fondo perduto per innovare l’azienda.

Si avrà a disposizione un mese per richiedere i fondi, per la precisione fino al 19 giugno 2020 alle ore 12.

Il contributo a fondo perduto potrà coprire al massimo il 30% della spesa totale preventivata.

Cosa è possibile finanziare

Le micro e piccole imprese del territorio (artigiane, manifatturiere ed edili) possono investire in:

  • macchinari
  • impianti
  • attrezzature
  • beni immateriali come software
  • opere murarie per il 20% massimo delle spese ammissibili
  • strumenti per la sanificazione
  • formazione per i dipendenti

per migliorare le condizioni produttive e massimizzare l’efficienza, oltre a ottimizzare la gestione dei rifiuti.

L’investimento minimo richiesto da parte delle aziende è di 25 mila euro e al massimo di 115 mila. Il bando concede il 30% dell’importo con contributo a fondo perduto, quindi al massimo 35 mila euro.

Come presentare la domanda

Per inviare le domande e partecipare al bando Faber 2020 è indispensabile procedere attraverso l’apposito portale di Regione Lombardia. La valutazione delle varie richieste avviene a sportello.

Ciò che è importante sapere è che la dotazione complessiva al momento è di 5 milioni di euro. Nel caso in cui il numero delle domande superi la capacità di finanziarle, verranno comunque mantenute in “overbooking”, mantenendo l’ordine di presentazione. Nel momento in cui il bando verrà rifinanziato, allora saranno queste ultime ad avere la precedenza nel processo valutativo.

 

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 0 Media: 0]

About Natalia Piemontese

Copywriter e mamma freelance da 10 anni sul web. Laureata con master in risorse umane, da anni mi occupo di tematiche del lavoro e business nel digitale.

Leggi Anche

Incentivi alle aziende, le ultime novità dalle Regioni (scadenze a breve)

Continuano le iniziative regionali a favore delle imprese e dei lavoratori autonomi. Ecco un aggiornamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *