WhatsApp E-commerce: Come Creare un E-commerce con WhatsApp Business

Ok, sappiamo bene che conosci WhatsApp e che rientra tra le app che utilizzi di più. Come altri miliardi di persone nel mondo, del resto. Ma sapevi anche che esiste Whatsapp Business, soluzione di Whatsapp E-commerce?

Già. Questa funzione è stata lanciata nel 2018 appannaggio di quanti fanno e-commerce, per ampliare le loro opportunità sul web. In questi anni, tra l’altro, WhatsApp Business è stata anche implementata costantemente. 

Il che non sorprende, visto che la app nata nel 2009 da un’idea di Jan Koum e Brian Acton, da quanto è stata acquistata da Facebook Inc. nel 2014 per 19,3 miliardi di dollari è stata continuamente aggiornata con miglioramenti ben visibili.

In questa guida completa su Whatsapp E-commerce ti mostreremo quindi in modo pratico come sfruttare appieno le potenzialità Business dell’app amatissima con l’inconfondibile icona verde. Ma vogliamo subito dirti che se preferisci usufruire dell’aiuto di un team di professionisti del settore, può rivolgerti a E-commerce Commando.

Il quale ti seguirà passo passo nelle tue scelte, facendoti risparmiare tempo ed evitandoti errori che spesso costano caro. Inoltre, con i trucchi di Effetto valanga potrai anche scoprire come allargare i tuoi clienti.

WhatsApp Business cos’è

Lanciata il 18 gennaio 2018, la app WhatsApp Business fornisce strumenti per comunicare in modo semplice e diretto con i propri clienti. Il che può aiutare sensibilmente a far crescere il tuo business.

Basta avere un numero di telefono (sia aziendale ma anche semplicemente personale) ed è possibile installare contemporaneamente sia WhatsApp Business che WhatsApp Messenger, dato che si tratta di due app distinte. E la prima non è un’integrazione della seconda. Puoi quindi utilizzare per entrambe un unico numero e un unico device mobile.

WhatsApp Business come funziona

Detto del fatto che si tratta di una app distinta da quella più conosciuta usata per messaggiare, scopriamo i servizi principali offerti da WhatsApp Business.

Profilo attività

Puoi realizzare un profilo per la tua attività al fine di aiutare i tuoi clienti a trovare più facilmente informazioni utili e risposte risolutive alle loro problematiche.

Messaggi d’assenza e di benvenuto

I messaggi d’assenza sono utili per dare comunque una risposta al cliente quando non sei disponibile, così da non lasciare i loro messaggi senza risposta. Mentre i messaggi di benvenuto servono per inviare un messaggio ai clienti che contattano per la prima volta.

Associazione con un numero fisso

 

Sappiamo bene che WhatsApp è pensato per il mobile. E così anche la sua versione business. Tuttavia, WhatsApp Business può essere associato ad un numero fisso per consentire ai tuoi clienti di inviarti messaggi su quel numero.

Quando sei in fase di procedura di verifica, occorre scegliere l’opzione “Chiamami” così da poter ricevere il codice con una telefonata.

WhatsApp web

In tanti sappiamo quanto sia comodo poter utilizzare Whatsapp quando siamo al Pc. Così da non dover ogni volta distogliere la nostra attenzione dallo schermo per rispondere ad un messaggio. Così come quanto sia utile per inviare file che abbiamo su un desk o un laptop. Orbene, questa comodità può essere associata anche a WhatsApp Business.

Interfaccia user-friendly

Sebbene parliamo di una versione WhatsApp E-commerce, in realtà l’interfaccia è molto simile a quella di WhatsApp Messenger. Quindi non avrai la seccatura di dover iniziare da zero. Avrai quindi a disposizione funzioni come la condivisione di file multimediali, le chiamate gratuite, i messaggi internazionali gratuiti, le chat di gruppo, i messaggi offline, ecc.

Lasciati spiegare tutte le funzioni dagli esperti E-commerce Commando

Qui ti abbiamo presentato solo alcune funzionalità e caratteristiche di WhatsApp Business. Per scoprire altro, affidati al team di esperti di E-commerce Commando, che ti illustrerà meglio tutte le sue funzioni e potenzialità.



WhatsApp e-commerce: come creare account Business

Vediamo ora come sfruttare al meglio WhatsApp per il nostro e-commerce, partendo da come creare un account su WhatsApp Business.

Per prima cosa, dobbiamo ovviamente installare la app sul nostro smartphone. Cerchiamola su Google play store o su apps.store di Apple digitando il nome.

L’icona della app è molto simile alla versione Messenger, cambia solo una lettera B all’interno del simbolo della nuvoletta della chat su uno sfondo verde, in luogo del simbolo della cornetta.

whatsapp e-commerce

Dopo averla installata, ci verrà chiesto se vogliamo utilizzare il servizio Business con il nostro numero di cellulare, oppure se vogliamo usare un numero diverso. Per esempio, quello che abbiamo appositamente per il nostro business.

Certo, avere un numero apposito per la nostra attività aziendale sarebbe l’ideale, sia per non fare confusione tra i contatti visto che WhatsApp li metterà insieme nell’elenco, sia perché ogni volta che passiamo da una app all’altra ci verrà chiesta una verifica. Tuttavia, è anche possibile, come vedremo, distinguere i due tipi di contatti.

Del resto, una volta installata, noterai che le due interfacce sono praticamente uguali, cambia esteticamente solo il colore grigio scuro in luogo del classico colore verde della versione Messenger.

Nel proseguo della creazione dell’account, ci verrà chiesto nome e tipologia di attività. L’immagine del profilo, se abbiamo scelto di usare il nostro numero personale e abbiamo già WhatsApp messenger, sarà quella che usiamo per quest’ultima in default. Meglio inserire il logo della nostra attività.

Se abbiamo fretta, possiamo anche tornare dopo per completare le altre info aziendali. Nonché scegliere momentaneamente un nome e una categoria se vogliamo per ora esplorare velocemente la app.

Il prossimo step è quello di creare un catalogo di prodotti, ma anche questo step può essere saltato e fatto successivamente.

Successivamente, ci verrà chiesto se vogliamo abbinare il nostro profilo WhatsApp Business a quelli di Facebook e Instagram. Come noto, gli altri due potenti Social network dell’universo Meta, molto utili anche essi non solo per metterci in contatto col mondo, ma anche per l’e-commerce.

Qui per esempio abbiamo parlato di Instagram Shop. La scelta è quindi consigliatissima.

Per le impostazioni generali ed eventualmente per completare il tuo profilo, non dovrai fare altro che pigiare sempre sull’icona in alto a destra della schermata principale e si apriranno diverse opzioni. Per completare il tuo profilo, ma anche per esplorare i vari strumenti disposibili.

Andando in Setting e Business tools (la prima voce), potremo inserire o modificare tutte le informazioni utili relative alla nostra attività. Che fungeranno da biglietto da visita. Come:

  • Nome dell’attività e numero di telefono
  • Categoria di riferimento dell’impresa
  • Breve didascalia che descriva in modo sintetico ed efficace di cosa si occupa la nostra attività. Ma anche quali richieste è possibile fare tramite la chat di WhatsApp
  • Indirizzo del nostro negozio fisico, se c’è, cosicché chi vorrà possa raggiungerlo per fare acquisti in modalità tradizionale o preferisca ordinare online ma ritirare fisicamente gli ordini
  • Comunicare orari e i giorni di apertura della nostra attività. Così come orari e giorni durante i quali siamo disponibili per l’assistenza in Live chat
  • Indirizzo e-mail dove per ricevere le richieste più importanti e delicate che non si possono risolvere con le chat
  • Collegare il link del sito ufficiale del nostro negozio online

Come creare un catalogo su WhatsApp e-commerce

Se invece vogliamo creare un catalogo, basterà sempre da Impostazioni andare alla voce Catalogo e pigiare su Aggiungi prodotto o servizio.

Da qui, eseguire i seguenti passaggi:

  1. Pigia sull’icona verde ”+” e Aggiungi immagini
  2. Aggiungi le foto del prodotto (o servizio) che vuoi vendere se l’hai già sullo smartphone. Oppure puoi scattarla al momento con la fotocamera del telefono (come per esempio accade su Instagram). E’ possibile caricare fino a 10 immagini
  3. Inserisci il nome del prodotto o servizio che metti in vendita
  4. Aggiungi il prezzo, descrizione, link al prodotto online e il codice del prodotto caricato
  5. fai tap su Salva

Ricorda che la scelta dell’immagine deve essere accurata, perché da sola fa il 75% della riuscita di un annuncio. Così come la descrizione, che sia la più sintetica possibile. Ma al contempo essenziale ed efficacie. Riesca cioè ad esprimere in poche parole cosa vendi.

Qualora decida, per svariati motivi, di eliminare il prodotto aggiunto, basterà tenere premuto sulla foto e poi confermare l’eliminazione.

Aggiungere etichette

Molto preziosa è anche la funzione Etichette. Utilissime per organizzare le chat e così individuare in modo facile e immediato le conversazioni che ci interessano. Per esempio, possiamo creare etichette come “Nuovi clienti” o “Ordini in sospeso”. Così da organizzare tutte le tipologie di clienti.

Le etichette sono applicabili a chat, gruppi e perfino singoli messaggi all’interno delle conversazioni. Per un massimo totale di 20 etichette. Le etichette cambiano in base al sistema operativo del nostro device mobile, quindi in base a se abbiamo Android di Google o iOS di Apple.

Crea un catalogo con l’aiuto di E-Commerce Commando

Creare un catalogo dei propri prodotti è una scelta molto delicata, poiché è una vera e propria vetrina che consente ai clienti, acquisiti o potenziali, di scegliere tra i nostri prodotti o servizi in vendita. Se non sai come fare o vuoi qualche consiglio, puoi affidarti ai professionisti di E-commerce Commando.

I quali ti aiuteranno, in base alle proprie singole esperienze e qualifiche, a prendere le scelte giuste. E creare la tua vetrina online anche su WhatsApp.

Come creare messaggi automatici su WhatsApp Business

Precedentemente abbiamo accennato al fatto che sia possibile creare messaggi automatici sia quando non siamo online, sia quando un cliente ci contatta per la prima volta, sia per rispondere a domande frequenti. Altrimenti risponderemo sempre agli stessi messaggi, il che ci sottrae tempo prezioso e concentrazione.



  1. Come creare risposte rapide
  2. Anche qui vediamo i passaggi da eseguire:
  3. Altre Opzioni
  4. Strumenti attività
  5. Risposte rapide
  6. Tocca Aggiungi (+)
  7. Inserisci il messaggio di testo che vuoi che appaia alle domande frequenti. Puoi anche aggiungere, se lo preferisci, una foto o un video, così da rendere la risposta ancora più efficace
  8. Scegli il collegamento della tastiera da assegnare alla risposta rapida
  9. Imposta la parola chiave che identifichi e distingua le risposte rapide nell’elenco in cui vengono raccolte
  10. Salva

Creata la risposta rapida, per utilizzarla basterà digitare “/” nel campo di testo e poi inserire la parola chiave scelta per salvare la risposta rapida in questione. Il messaggio sarà caricato in maniera automatica e prima di confermare l’invio, sarà possibile anche modificarlo.

Messaggi di benvenuto o assenza automatici

Possiamo impostare anche dei messaggi automatici di benvenuto, utilissimi quando un utente ci contatta per la prima volta. In questo modo, non dovremo ogni volta scrivere le solite frasi di circostanza.

Così come i messaggi automatici di assenza, molto utili per dare comunque una risposta a chi ci contatta in nostra assenza. Ed evitare che i loro messaggi restino senza risposta fino al nostro ritorno online. Sembra qualcosa di irrilevante, ma non è così. L’utente si sentirà comunque servito e non ignorato, malgrado il fatto ci abbia contattato fuori orario. Il che è una riprova della nostra attenzione verso il cliente acquisito o potenziale sempre. Anche quando non siamo operativi. Ignorarli rischia di farli perdere per sempre.

Ecco anche qui i passaggi da seguire:

  1. Altre Opzioni
  2. Strumenti attività
  3. Messaggio di benvenuto (d’assenza)
  4. attiva Invia messaggio di benvenuto (d’assenza)

WhatsApp Business ci mostrerà già un messaggio in default, ma ovviamente possiamo personalizzarlo. Può essere utile per darci un’idea sull’impostazione.

Dopodiché:

  1. tocca la voce Destinatari
  2. imposta i criteri per chi deve ricevere il messaggio di benvenuto (d’assenza)
  3. impostare quando vanno inviati

I destinatari possono essere:

  • Tutti per inviare il messaggio di benvenuto a chiunque
  • Tutti quelli non in rubrica, per inviarli a quanti non abbiamo registrato sul telefono
  • Tutti tranne… per escludere determinati contatti da questi messaggi automatici
  • Invia solo a… al contrario della precedente opzione, serve per inviarla solo a determinati tipi di contatti

Completato il tutto, clicca su Salva per confermare.

Va però detto che questi messaggi automatici sono inviati quando abbiamo la connessione internet attiva, che siano i nostri dati mobili o una connessione WiFi. E’ importante ricordare questo, perché rischiamo di essere convinti che i messaggi siano inviati ma poi non è così.

Creare un link diretto a WhatsApp Business

Puoi anche promuovere il tuo profilo su WhatsApp Business. Il che è anche molto utile per contattarti velocemente. Infatti, quando l’utente clicca sul link diretto, si aprirà la app di WhatsApp su una chat collegata al numero della tua attività. Gli apparirà il messaggio automatico di cui abbiamo parlato prima.

Inoltre, puoi creare un messaggio predefinito per lo stesso utente, così anch’egli potrà risparmiare tempo. Fermo restando che anche il cliente può modificarlo.

Per generare un link diretto al nostro account WhatsApp Business basterà andare su Impostazioni, pigiare su Strumenti e poi toccare su Link diretto.

Per condividerlo, cliccare su copia e incolla del link e aggiungilo alla piattaforma ecommerce che utilizzi e su altri account Social per promuoverlo il più possibile.

Cosa scrivere in un messaggio automatico: i consigli di E-commerce Commando

Scrivere un messaggio non è sempre una cosa semplice. Talvolta ci pensiamo e ripensiamo anche quando dobbiamo inviarlo ad un amico o ad un collega o al nostro capo. Soprattutto quando dobbiamo comunicare qualcosa di importante da riassumere in poche parole. Figuriamoci scrivere un messaggio che finisca ad una persona che speriamo acquisti i nostri prodotti e servizi.

Beh, almeno per l’e-commerce una soluzione c’è: i consigli di E-commerce Commando.. Un team di professionisti al tuo servizio che ti consiglierà le migliori parole da utilizzare per essere quanto più educati e professionali possibili. Perché un semplice messaggio può decidere il proseguo o l’interruzione della nascita di un rapporto tra noi e il cliente.

Del resto, come ben sanno quanti hanno un’attività commerciale, acquisire un nuovo cliente è molto complicato ma perderlo è molto facile. Dunque, perché farsi scappare un cliente? “Le parole sono importanti” dice Nanni Moretti. E i consigli di E-commerce Commando. possono aiutarci a fare ciò. Come in tantissime altre cose.

Se poi vuoi consigli più specifici su come acquisire nuovi clienti, puoi fare un salto su Effetto valanga. Il cui nome è tutto un programma!

WhatsApp E-commerce: le migliori integrazioni

Occupiamoci ora di esaminare come integrare l’API di WhatsApp Business nella tua piattaforma di e-commerce, ma anche su altre piattaforme molto utili alla causa. In primis Facebook.

Bot di WhatsApp E-commerce

Uno dei modi più semplici e comuni è aggiungere un bot di e-commerce WhatsApp, che è una sorta di chatbot. Grazie ad esso le conversazioni avviate da un utente saranno reindirizzate direttamente a WhatsApp invece che sul sito web.

Se l’utente si trova su un desktop/laptop, facendo clic sul pulsante verde “Avvia chat” si aprirà una finestra Web di WhatsApp in modo che la conversazione possa continuare lì. Se sono sui loro telefoni cellulari, il landing sarà direttamente sulla loro app WhatsApp.

In questo modo, l’utente può conversare su WhatsApp senza dover registrare il nostro numero sul proprio telefono e quindi, ancor prima, reperirlo. Sarà possibile beneficiare di tutte le funzionalità che WhatsApp come:

  • il rilevamento della posizione
  • la possibilità di inviare messaggi multimediali
  • inviare documenti
  • ecc.

Come a aggiungere un chatbot WhatsApp al proprio sito di e-commerce? Per fortuna, è qualcosa di semplice da ottenere. Basta cercare un plugin o un widget che lo consentano per la piattaforma che hai scelto.

Molto interessante è quanto propone il sito Wati, che permette di realizzare il bottone per la chat WhatsApp sul tuo sito in modo molto semplice. Come mostriamo nello screenshot che segue

Aggiorna l’utente su prodotti mancanti o promozioni (modulo di adesione)

Quando un utente approda sul nostro sito e-commerce, potrebbe non avere una domanda da porre. Invece, potrebbe essere interessato ad un prodotto che però potrebbe essere esaurito. O, ancora, essere fuori dalla sua portata in termini di budget.

Tu cosa faresti? Lo cercheresti altrove, passando su un altro sito e-commerce. Ovviamente, essendo tu ora dall’altra parte della barricata, dovrai cercare di impedire che ciò accada. In che modo? Incoraggiandoli a consentire di ricevere le tue comunicazioni tramite WhatsApp. Quindi, a restare aggiornato su quando tornerà disponibile di nuovo o quando ne avrai abbassato il prezzo, o, ancora, quando lancerai promozioni lampo.

Come realizzare i cosiddetti moduli di adesione? Esistono vari modi per convincere i clienti ad accettare di ricevere messaggi WhatsApp da te:

  1. Crea una pagina di destinazione dedicata per l’attivazione con un modulo che possono compilare
  2. Aggiungi un pop-up alla tua home page in cui inseriranno il loro numero WhatsApp
  3. Chiedi loro tramite una chat WhatsApp già in corso con loro
  4. Incorporalo nel processo di registrazione del tuo account aggiungendo WhatsApp come mezzo attraverso il quale possono ricevere comunicazioni da te

Annunci Facebook Click-to-WhatsApp

Facebook ormai si sa, oltre ad essere un Social network per uso ludico, offre anche tante opportunità per il Business. Si pensi a Facebook Shop o a Facebook Business. Ma forse non sai che puoi anche integrarlo con WhatsApp nel tuo negozio e-commerce impostando annunci click -to-WhatsApp.

Si tratta di un ottimo modo per convertire il traffico pubblicitario di Facebook in conversazioni WhatsApp, portando la comunicazione a un livello superiore. Come fare? In primis devi sapere che la pubblicità su WhatsApp non può essere eseguita utilizzando un normale numero WhatsApp. Devi ottenere un account WhatsApp Business utilizzando l’app WhatsApp Business o l’API WhatsApp Business che abbiamo presentato prima.

Assodato questo, hai bisogno di aggiungere il numero aziendale di WhatsApp alla tua pagina Facebook. Successivamente, dovrai collegare il tuo account aziendale WhatsApp con la tua pagina Facebook. Ecco i passaggi da eseguire:

  1. Accedi alla tua Pagina aziendale di Facebook
  2. Fai clic su “Impostazioni”
  3. Nella colonna a sinistra, fai clic su “WhatsApp”
  4. Scegli il tuo codice paese
  5. Inserisci il tuo numero WhatsApp
  6. Fai clic su “Invia codice”
  7. Inserisci il codice OTP
  8. Clicca su “Conferma”

 

Per impostare invece annunci click-to-WhatsApp su Facebook dovrai recarti su Gestione inserzioni di Facebook e eseguire i seguenti passaggi:

  1. clicca su “Crea”
  2. seleziona l’obiettivo della campagna come “Messaggi”
  3. aggiungi un nome alla tua campagna, gruppo di annunci e gruppo di inserzioni
  4. clicca su “continua”

Dopo aver scelto “Messaggi” come obiettivo, sarai in grado di impostare un budget giornaliero o a vita per la tua campagna pubblicitaria. Puoi anche esaminare le strategie di offerta della campagna disponibili. A seconda dell’obiettivo selezionato, potresti essere in grado di scegliere strategie di offerta.

Passiamo al livello del gruppo di annunci e facciamo clic su “Avanti“. A livello di gruppo di annunci, seleziona “WhatsApp” come app di messaggistica, cliccare sugli annunci di WhatsApp tramite Facebook. Qui seleziona la tua pagina Facebook e il numero aziendale di WhatsApp. Ora configura e pianifica il targeting degli annunci WhatsApp in base a fascia di età, sesso, località, interessi e pubblico.

Veniamo all’ultima fase. Fai clic su “Avanti” dopo aver impostato il targeting. Ora passerai al livello del gruppo di inserzioni in cui configurerai il design e la presentazione del tuo annuncio. Innanzitutto, seleziona le tue pagine Facebook e Instagram per le quali desideri eseguire gli annunci WhatsApp. Ora scegli il design degli annunci, anche caricando immagini, video e caroselli.

Infine, rivedi i posizionamenti e visualizza l’anteprima dell’annuncio per vedere se è tutto ok.

Esperienza del cliente post-acquisto

Dopo aver conseguito una vendita, dovresti anche preoccuparti di quale sia stata l’esperienza del cliente. Affinché la sua soddisfazione si converta in fidelizzazione verso i nostri prodotti o servizi. Anche per questo, può venirci incontro l‘API di WhatsApp per fornire ai tuoi clienti importanti informazioni post-acquisto. Si pensi a:

  • Aggiornamenti/tracciamento della consegna
  • Consigli sui prodotti
  • Programmi fedeltà
  • Promozioni a tempo
  • ecc.

Inoltre, è sempre una buona cosa conoscere ai clienti la possibilità di rilasciare un feedback per raccontarci la sua esperienza. In questo modo, dalle critiche costruttive o da suggerimenti, possiamo migliorare il nostro servizio in modo da non ripetere gli stessi errori. Ci sono clienti che potrebbero non darti una seconda possibilità-

L’integrazione dell’API di WhatsApp nell’esperienza post-acquisto con la tua attività di e-commerce richiede l’approvazione dei clienti per l’invio di messaggi WhatsApp. Ritorna utile quanto già detto in precedenza, riguardo il modulo di adesione.

Serve aiuto sulle integrazioni WhatsApp per l’e-commerce? Chiedi aiuto a E-commerce Commando

Se dopo questa carrellata di suggerimenti sulle integrazioni a WhatsApp per l’e-commerce sei ancora indeciso o non hai compreso bene come fare, puoi chiedere aiuto ai professionisti di E-commerce Commando.

Il servizio ti aiuterà praticamente a sfruttare le Api suddette, così come le integrazioni con una piattaforma importante come Facebook. In questo modo, trasformerai una app conosciuta soprattutto per chattare con partner, amici o parenti, in una potente arma per il tuo business!

Se invece vuoi aumentare esponenzialmente il numero dei tuoi clienti, ti suggeriamo il servizio Effetto valanga  Dove imparerai i trucchi per ampliare i tuoi clienti.

WhatsApp e-commerce: video tutorial per imparare

Sul web è anche possibile trovare piattaforme create ad hoc per sfruttare tutte le potenzialità di WhatsApp per l’ecommerce.

Una soluzione molto interessante ci sembra, per esempio, la piattaforma Vepaar. Creata da Dave Bradson. Qui potrai trovare tutti i passaggi per la configurazione, con screenshot e video tutorial. E‘ comunque consigliabile, come dice lo stesso autore nell’articolo, di visualizzare prima i video 2-3 volte e poi passare alla guida scritta. Così da avere meglio impressi i passaggi e fare prima.

Su Youtube, inoltre, ci sono degli interessanti video tutorial sul tema. Per facilitarti la ricerca, di seguito te ne proponiamo due che abbiamo trovato molto esaustivi.

 

Whatsapp per e-commerce conviene?

Conviene utilizzare WhatsApp Business? Sebbene per molti possa sembrare una app utilizzabile soprattutto per la messaggistica con amici, parenti, partner o colleghi di lavoro, in realtà la app rilevata da Facebook nel 2014 è un utile strumento anche per migliorare il proprio e-commerce.

Nel corso di questa guida completa abbiamo cercato di mostrarti tutti i vantaggi e come utilizzare la app con l’icona verde per il business. Abbiamo visto, per esempio, come la app versione business da scaricare di WhatsApp sia praticamente uguale a quella che usi normalmente per inviare messaggi. Con la sola modifica cromatica (dal verde al grigio scuro interno alla chat) e, ovviamente, l’aggiunta di alcune funzioni specifiche.

Abbiamo anche visto come puoi usare comodamente lo stesso numero di telefono e lo stesso device mobile, sebbene avere un numero specifico per il business converrebbe per due motivi:

  1. ti evita di dover ogni volta fare l’accesso con la verifica dell’account
  2. è una scelta più professionale

Per il resto, con WhatsApp Business avrai un rapporto più diretto ed immediato con i clienti, che si saranno importanti e non trascurati. Anche con la possibilità di inviare messaggi automatici fuori orario. Cosicché il cliente non si sentirà mai trascurato. Il tutto, particolare non trascurabile, gratuitamente.

Serve aiuto su WhatsApp E-commerce? Affidati a E-commerce Commando

Concludiamo questa guida completa su WhatsApp E-commerce presentando in modo un po’ più dettagliato i servizi offerti da E-commerce commando. Presentato a più riprese nel corso di questo articolo su WhatsApp Business, ma solo con accenni.

Al fine di offrire un’assistenza a 360 gradi, il servizio si compone di diverse figure professionali. Consapevole del fatto che l’e-commerce è costituito da tanti aspetti e non la mera vendita e promozione di servizi e prodotti che offriamo.

Ecco alcune tra le figure che compongono il team di E-commerce Commando:

  • Sviluppatori ed Esperti SEO
  • Copywriters
  • Grafici
  • Social Media Managers
  • Esperti ADS
  • Avvocati
  • Fotografi
  • e molte altre figure

Venendo invece più specificamente ai servizi offerti da E-commerce Commando troviamo:

  • Creazione di un sito e-commerce professionale in modo veloce e gratuito
  • Ottimizzazione SEO delle schede prodotto
  • Realizzazione di tutti gli aspetti grafici, dal template del sito agli annunci dei prodotti venduti
  • Ottimizzazione SEO non solo del sito ma soprattutto dell’autorevolezza SEO esterna, alla quale Google dà sempre più peso
  • Inserimento e posizionamento organico dei prodotti del tuo e-commerce su Google Shopping, Amazon, Ebay, ecc.
  • Cura dei profili Social della tua attività
  • Creazione e gestione totale di ADS (su Google, Instagram, Amazon, Ebay, etc)
  • Ideazione e creazione di campagne di Influencer Marketing
  • Supporto operativo, strategico e tecnico tramite telefono, 7 giorni su 7
  • ecc.

Se sei interessato ai servizi offerti da E-commerce commando per farti aiutare sul tema WhatsApp Business, ti invitiamo ad accedere a questo link!

Allargare la propria clientela è ovviamente fondamentale per la riuscita del proprio e-commerce. Se cerchi il modo migliore per farlo, ti invitiamo invece a dare un’occhiata al servizio Effetto valanga, dove troverai tutti i trucchi migliori per farlo.

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 0 Media: 0]

About LucaScialo

Leggi Anche

Migliori hosting per e-commerce

Migliori hosting per E-commerce

Scegliere il giusto hosting per il proprio e-commerce è fondamentale affinché il tuo business raggiunga …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.