Godaddy: Come Creare Sito Web? Prezzi? Conviene?

Avere un sito internet può sembrare una cosa semplice per coloro che lo utilizzano e basta, ma cosa si nasconde dietro a questo mondo? Una serie di cose importanti, tra cui quello che è conosciuto come hosting. Nel nostro articolo andremo a scoprire di cosa si tratta, e in particolare tratteremo del servizio di hosting realizzato da Godaddy.

Cos’è il servizio di Hosting

Cominciamo definendo il significato vero e proprio della parola hosting,  in particolare la sia traduzione effettiva nella nostra lingua, ovvero ospitare. Dunque, possiamo dire che il servizio hosting abbia come finalità quella di ospitare i file di uno specifico sito all’interno di speciali computer, conosciuti con il nome di server.

E’ bene sapere che questi non sono elementi fini a se stessi, ma per essere funzionanti e agire da server devono essere connessi ad internet. Questi possono ospitare i file di uno o più siti, quindi essere predisposti anche al collegamento all’interno della stessa rete casalinga di più dispositivi.

godaddy

Cos’è Godaddy

Godaddy è un servizio di hosting con l’importante vantaggio di essere quello che si può considerare leader indiscusso del mercato. Grazie alla sua nascita molto lontana nel tempo, ovvero nel 1999, ha sulle spalle oltre 20 anni di lavoro sul campo. Essendo sorto in un momento in cui ancora internet cresceva a livello esponenziale, Godaddy ha avuto la capacità di crescere altrettanto velocemente e rinnovarsi sempre per essere al passo con i tempi. Non Solo, anche al passo con quelle che sono le esigenze della propria clientela.

Quali sono le caratteristiche specifiche di questo tipo di servizio? Bene, entriamo nel dettaglio per conoscere tutti gli aspetti del servizio di web hosting di Godaddy. Parleremo dei costi, osservando se conviene se paragonato con altri prodotti sul mercato e infine osserveremo quali siano i passaggi da fare per poter entrare nel mondo di Godaddy.

Come creare un sito tramite godaddy

Per creare un sito tramite Godaddy ecco i passi da seguire:

  •  Il primo passo è quello di recarsi sulla home page di Godaddy, ovvero a questo indirizzo: https://it.godaddy.com/. Una volta all’interno della pagina si clicca su INIZIA GRATIS in basso a destra.

 

  •  Il passo successivo è quello di inserire le informazioni che vengono richieste, ovvero indirizzo email, nome utente e infine la password. Ultima azione da compiere una volta inseriti i dati è quella di cliccare su ACCETTO.

  • A questo punto la schermata cambierà leggermente, e come vedremo nella prossima diapositiva una volta inseriti i datti correttamenteal posto della scritta ACCETTA comparirà quella CREA ACCOUNT. Cliccandovi sopra l’account su Godaddy sarà creato.

Godaddy

Con questo sistema si accede a tutte le azioni consentite da un account gratuito. Se si necessita di qualcosa di più però, sarà possibile contare su pacchetti a pagamento che presentano opzioni aggiuntive interessanti. Andiamo a conoscere le varie tipologie di account che si possono attivare.

Godaddy: quanto costa il servizio di web hosting

L’account gratuito ha chiaramente lo scopo di far conoscere il servizio, dopodiché quando serve realmente un servizio di hosting è necessario scegliere un pacchetto.

Nessun problema, ci sono soluzioni che hanno costi davvero esigui, ma come abbiamo visto in precedenza si deve prima comprendere di quali opzioni si abbia bisogno prima di scegliere. Ecco le varie opzioni:

  • Godaddy Economy: si tratta della versione base, la quale ha un costo mensile di 9,14 euro, ma che per il primo anno viene fornita al prezzo offerta di 1,22 euro al mese. In questo caso si può contare su un risparmio dell’86 percento. Il pacchetto offre un sito web e la larghezza di banda illimitata. Come spazio di archiviazione si hanno a disposizione 100 GB. Nell’immagine che segue si può osservare il dettaglio dell’offerta:

Godaddy

  • Godaddy Deluxe: piano intermedio al costo mensile di 6,09 euro per il primo anno anziché 12,19 euro. Tra i vantaggi che presenta questa opzione rispetto al piano base c’è la possibilità di ospitare un numero illimitato di siti, e uno spazio illimitato anche per quanto riguarda la memorizzazione. Ecco il dettaglio dell’offerta relativa al piano Godaddy Deluxe:

Godaddy

  • Godaddy Ultimate: si tratta della versione massima, quella che potremmo definire Plus riprendendo il termine spesso usato in tecnologia. E’ l’offerta che oltre ad offrire illimitate opzioni come nel caso precedente, presenta una serie di varie ed eventuali che vanno dall’operatività vera e propria alla sicurezza dei propri dati. Il costo è di 9,75 euro al mese per il primo anno anziché 20,73 euro. Ecco con l’ultima diapositiva il dettaglio relativo al piano Godaddy Ultimate:

Godaddy

Dettagli comuni a tutti i piani

In precedenza abbiamo visto tutte le opzioni che si hanno a disposizione sulla base del piano scelto. Più si va in su con il prezzo, maggiori sono i vantaggi che si hanno in termini di servizi aggiuntivi. Ci sono però dei servizi che sono standard per tutti e tre i servizi, sui quali si può contare indipendentemente dal piano che si andrà a scegliere. Ecco quali sono le opzioni comuni a tutti e 3 i piani:

  • Assistenza pluripremiata.
  • Installazione di oltre 125 applicazioni in modalità semplice.
  • Possibilità di acquisire risorse aggiuntive.
  • 1 GB di spazio di memorizzazione per database (MySQL Linux).
  • Monitoraggio della sicurezza generale e protezione costante da attacchi DDoS 24/7.
  • Configurazione rapida per i domini registrati.

Cosa sono gli hosting VPS

Iniziamo andando a conoscere quale sia il significato dell’acronimo VPS, ovvero trattasi di Virtual Private Server (tradotto server privato virtuale). Già dal nome abbiamo detto molto di cosa sia un hosting VPS, infatti, siamo di fronte ad una soluzione tecnologica che è comunque un server a tutti gli effetti, ma con due grandi caratteristiche:

  • E’ un server hosting privato: questo significa che non è un hosting condiviso con altri utenti ma ad uso esclusivamente privato di colui che lo attiva.
  • E’ virtuale: quando si parla di VPS virtuale, intendiamo che il server messo a disposizione del cliente non è di natura fisica come avviene ad esempio all’interno delle reti aziendali. Ma una vera e propria simulazione di un server reale. Si vanno inoltre a simulare anche le risorse hardware, rendendo il servizio non solo migliore in termini di spazio occupato perché non è presente un server fisico, ma anche in termini di performance, che con la VPS virtuale sono maggiori.

Negli ultimi tempi sono molti gli utenti che hanno scelto di affidarsi all’Hosting VPS, nonostante i costi siano decisamente più elevati rispetto al classico server fisico o al servizio di hosting condiviso. Dunque, cosa rende un hosting VPS migliore di uno condiviso? Andiamo ad osservare le difference.

Hosting VPS VS Hosting Condiviso: perché vince il primo

Per comprendere quale sia il motivo per cui un hosting VPS sia la scelta migliore, nonostante il  costo sia superiore a quello di un hosting condiviso che comunque è altamente performante,  si devono osservare i vantaggi che si hanno con il primo rispetto al secondo. Ecco quali sono:

  • L’isolamento: in parte lo abbiamo già detto, un server virtuale è un server vero e proprio, ma che invece di essere legato a più persone è privato. Dunque, si ha un servizio individuale e separato da tutte le altre VPS.
  • L’accessibilità: questo è uno dei principali vantaggi che si hanno se si sceglie una VPS. Questa infatti permette di avere la maggior parte delle funzionalità che si possono avere quando si opera con un server, in questo a costi inferiori rispetto alle altre opzioni.
  • Molti benefici: quando si sceglie una VPS si ottengono anche molti benefici, tra i quali le risorse dedicate, la sicurezza e il controllo. In parte questo è dovuto automaticamente all’aspetto dell’isolamento di cui abbiamo parlato in precedenza, e in parte dalle tecniche di virtualizzazione.
  • La scalabilità: aspetto derivante proprio da uno degli elementi del punto precedente, ovvero la virtualizzazione. Sebbene solitamente le VPS nascono e terminano con la loro prima configurazione (questo per scelta dei provider stessi), grazie alla virtualizzazione si ha la possibilità di scalare le risorse inizialmente impostate sul server virtuale. In questo modo, si riuscirà a far fronte ai picchi di traffico. E’ bene saper che questo processo non è possibile ottenerlo quando si è all’interno di un hosting condiviso.

Come installare wordpress su godaddy

Veniamo adesso ad una parte molto importante, ovvero come installare WordPress su Godaddy. Sappiamo che WP è una delle principali piattaforme utilizzate per la scrittura, quindi è importante sapere come muoversi per poterlo implementare una volta entrati nel mondo dell’hosting di Godaddy. Andiamo a vedere passo per passo la procedura da seguire:

  • Il primo passaggio è chiaramente quello di andare ad aprire Godaddy, e una volta sulla Home Page si va a cliccare sulla voce i miei progetti come indicato nella foto seguente.
Godaddy
Godaddy
  • Entrati nella successiva pagina si deve andare a cliccare sulla voce web hosting (indicato dal cursore bianco).
Godaddy
Godaddy
  • Si accede così alla pagina dedicata agli account che si possiedono. Qui si andrà a cliccare sulla voce Gestisci, come inicato dal cursore.
Godaddy
Godaddy
  • Una volta cliccato si aprono diverse opzioni, quella che ci interessa in questo caso è quella che porta il nome di WordPress (vedi freccia).

Godaddy

  • Il passaggio successivo è quello  che prevede finalmente l’installazione di WordPress, per fare questo si va a cliccare sulla voce installa applicazione, come si vede nella foto sotto indicato dalla freccia.
Godaddy
Godaddy
  • Rimangono solo tre passaggi: Scelta del dominio da utilizzare tra quelli posseduti, immettere la directory nella quale si vuole installare WordPress subito dopo il nome del dominio.  Ultimo passaggio è quello di immettere un nome amministratore, una password, un indirizzo e-mail e infine il titolo del blog.

 

 

Godaddy
Godaddy

Si trata alla fin fine di una procedura molto semplice, rapida ed efficace, che cpermette di avere accesso a tutte le funzionalità base di wordpress. Per avere un servizio più completo sarà necessario andare ad acuistare pacchetti WP a seconda delle proprie necessità.

Come comprare un dominio con Godaddy

Godaddy è un servizio che permette in poco tempo non solo di creare il proprio sito, ma anche di creare il proprio dominio. Prima di entrare nel dettaglio dei passi da fare per creare un dominio, cerchiamo di dare una definizione a questo termine, anche se definirlo è qualcosa di assai complesso. Utilizziamo due esempi per provare a spiegare cosa sia, uno specificatamente tecnico, e uno una sorta di metafora per rendere bene l’idea.

  • In termini tecnici: se vogliamo dare una definizione specifica, si può dire che si tratti di un indirizzo univoco che permette di richiamare un determinato sito internet sulla rete (in questo caso il proprio).
  • Volendo invece fare un paragone più diretto che ci dia l’idea di cosa, possiamo dire che un dominio sia come l’indirizzo della propria abitazione, e il suffisso finale (o estensione) .it, .com e cosi via, rappresentano il numero civico. E’ grazie a questi dati che le persone possono inviarci la posta, dunque è di loro che si necessita al fine di essere trovati.

Come creare un dominio

Eccoci arrivati alla parte più pratica dedicata alla creazione di un dominio, ovvero vedere quali sono i passi da compiere per realizzare questo progetto:

  • La prima cosa da fare è tornare nuovamente sulla home page come abbiamo fatto per accedere al servizio web hosting di Godaddy. Stavolta si deve inserire il nome di dominio desiderato sulla stringa in alto a sinistra, quella dove c’è scritto TROVA IL  NOME DI DOMINIO PERFETTO. Ricordarsi di porre alla fine del nome anche l’estensione (per esempio .it).

Godaddy

  • Se il nome scelto è libero verrà mostrata la dicitura E’ DISPONIBILE. Questo permetterà quindi di procedere con l’acquisto del proprio dominio. Come si vede nella diapositiva successiva, per procedere si dovrà cliccare su AGGIUNGI AL CARRELLO.

Godaddy

  • Prima di procedere il pagamento effettivo, Godaddy offre la possibilità di personalizzare ancora di più l’offerta aggiungendo due opzioni: Web Hosting Linux e la creazione di un indirizzo mail con lo steso nome del proprio dominio.

  • Dopo aver cliccato sul carrello si passa ad una pagina nella quale si devono inserire le proprie credenziali per la fatturazione.

Godaddy

  • Terminato l’inserimento dei dati che serviranno per la fatturazione, l’ultimo passo prima di arrivare a fare il pagamento vero e proprio è quello di inserire il proprio codice fiscale a conferma di essere noi stessi a fare l’operazione. Inoltre, per procedere alla pagina successiva si dovrà dare il consenso al trattamento dei dati per la Privacy.

A questo punto non ci resta che andare ad osservare un aspetto importante, Godaddy ancora oggi rimane conveniente dopo oltre 20 anni?

Godaddy conviene ancora?

Questa è la domanda che ci andiamo a porre, ovvero se Godaddy sia oramai un servizio superato, o se grazie ai suoi continui aggiornamenti e rinnovi rimane ancora oggi leader del mercato in fatto di web hosting. Per dare una risposta che sia precisa e soprattutto esaustiva, andiamo a osservare la cosa due diverse angolature: prima di tutto la nostra opinione e successivamente quella di alcuni consumatori che hanno utilizzato il servizio di web hosting con Godaddy.

La nostra opinione

Basandosi su quello che è il mercato in generale in fatto di servizi web (in questo caso specifico di hosting), analizzando la cosa sulla base dei servizi vecchio stampo e quelli di nuova generazione, osserviamo che Godaddy risulta la migliore soluzione per una serie di motivi. Ecco quali sono:

  • Si tratta di un prodotto che gode in generale della migliore reputazione in assoluto in fatto di registrazione domini.
  • Il pannello per la ricerca dei domini è molto rapido e semplice da usare.
  • Nel mondo dell’hosting non esistono ancora servizi che possano surclassare Godaddy, anche per l’esperienza che quest’ultimo ha maturato in oltre 20 anni di lavoro.

Le opinioni dei clienti

Andiamo adesso a riportare le opinioni di alcuni clienti, le quali sono state rilasciate su alcuni forum del settore in merito all’esperienza vissuta utilizzando i vari servizi offerti da Godaddy:

“Ho acquistato il mio dominio un paio di anni fa sfruttando l’offerta dedicata al primo anno. Ero titubante, ma invece alla fine la mia esperienza è stata decisamente positiva. Il servizio è completo e consente di vivere l’esperienza al massimo, inoltre, non manca di nulla e in qualsiasi situazione c’è la soluzione perfetta. Forse i costi dopo il primo anno non sono esattamente convenienti. Mi sono comunque reso conto che siamo nella media di mercato”. 

“Una volta deciso di aprire un blog personale per pubblicizzare la mia attività, una persona mi ha consigliato di acquistare un dominio sul sito godaddy. Così ho fatto, e una volta realizzato questo sito ho aperto con WordPress il mio blog personale. Non essendo pratica di informatica mi sono rivolta ad un tecnico informatico per farmi aiutare. Questi mi ha fatto acquistare il servizio con il piano ad un euro al mese, e adesso grazie all’ottimo dominio acquistato posso dire di essermi realizzata con la mia attività”. 

“Ho scelto Godaddy prima di tutto per i prezzi che sono decisamente concorrenziali, e poi perché possiede un’assistenza clienti che aiuta le persone passo dopo passo a creare e in seguito gestire lo sviluppo del proprio sito. Con me non hanno tradito le aspettative, e grazie all’aiuto del servizio di assistenza ho fatto tutto senza problemi pur essendo totalmente negato in campo informatico. Posso senza dubbio affermare di aver trovato persone veramente capaci e gentili. Altro aspetto che mi è molto piaciuto è quello della possibilità di gestire i pagamenti in maniera automatica. Così non ho la preoccupazione di dimenticarmi di pagare con il rischio quindi di perdere il mio sito”.

Godaddy Pro e Contro

Quali sono i pro e i contro di Godaddy? Per scoprirlo andiamo a vedere quello che gli esperti del settore dicono di questo servizio di web hosting.

I pro di Godaddy

  • E’ un servizio facile da utilizzare, tanto da risultare perfetto anche per coloro che si avvicinano per la prima volta a questo mondo.
  • Godaddy mette a disposizione della clientela una serie di funzioni importanti, le quali sono più o meno avanzate a seconda di quello che serve. Inoltre, la cosa molto importante è che sono sempre facili da acquistare e modificare.

I contro di Godaddy

  • Uno dei problemi che spesso si riscontrano con questo servizio è che l’assistenza clienti non è il massimo. Infatti, sono molti quelli che hanno riferito il problema che per i clienti italiani l’assistenza è disponibile solo tramite telefono, e che gli operatori non sono a disposizione 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.
  • Sebbene per chi lo acquista il primo anno la spesa non arrivi mai oltre i 2 euro al mese, negli anni successivi vi sono dinamiche poco chiare sulla gestione dei prezzi e in merito alle operazioni di rimborso.

Godaddy: la parola ai clienti

Prima di concludere il nostro testo, andiamo a vedere le opinioni delle persone che utilizzano Godaddy, i quanto la voce dell’utenza è quella che mostra la reale validità di un qualsiasi servizio. Ecco cosa dicono alcune persone tra le moltissime che hanno parlato di Godaddy nei forum di settore:

  • Maria (Roma): “Pacchetto buono e funzionale: oltre al servizio in sé e per sé che è perfetto, semplice da utilizzare e privo di qualsiasi problematica, quello che mi spinge a dire che sia un servizio da 5 stelle su 5 è senza dubbio l’assistenza. Non credo di aver mai trovato un centro assistenza che rispondesse subito, che presentasse persone capaci, informate e preparate, e che risolvesse le problematiche in tempi rapidi. Esperienza più che positiva, consiglio Godaddy a tutti coloro che necessitano di un servizio di Hosting.”
  • Roberto (Ancona): “Non conoscevo Godaddy, è stato un mio collega a parlarmene. Ho avuto necessità di rinnovare velocemente il dominio perché in scadenza stretta, e grazie al servizio clienti sono riuscito a risolvere il problema in tempi molto rapidi. Ho trovato grande cordialità e pazienza, in quanto io non sono molto pratico di tecnologia, e spiegare a me cosa fare deve essere stata un’impresa ardua per i ragazzi dell’assistenza. Un servizio che consiglio a tutti coloro che hanno domini da registrare o che lavorano con WordPress, grazie al fatto che Godaddy permette ampio raggio di azione.

Osservando una serie molto vasta di siti internet sui quali è presente una lista di opinioni su Godaddy, osseriamo che in media possiede un valore di 4 stelle su 5. Insomma, un successo enorme tra l’utenza.

Conclusioni

In conclusione, possiamo dire di essere senza alcun dubbio di fronte ad uno dei servizi in assoluto più performanti per quanto riguarda il mondo dell’hosting. Chiaramente la perfezione non esiste, e anche qui ci sono dei piccoli difetti, ma in linea di massima Godaddy è ancora oggi uno dei migliori servizi di web hosting presenti sul mercato.

 

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 1 Media: 5]

About Niko78

Leggi Anche

google trends

Google Trends: Strategie 2020 per scovare Keywords che portano traffico

In questa guida sarà illustrato cos’è e come funziona Google Trends e le varie strategie …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *