Instagram Ha Aggiunto i Post Suggeriti al Feed degli Utenti

Instagram ha implementato la visualizzazione di “post suggeriti” all’interno del feed degli utenti.

Questa novità ci permetterà di visualizzare anche i post di utenti che non seguiamo. In precedenza, infatti, nel nostro feed personale potevamo visualizzare solo pubblicità e i post degli utenti che seguivamo.

I post suggeriti rappresentano un nuovo modo per ottenere visibilità sul social network.

Instagram post suggeriti
Una volta che avremo visualizzato tutti i post che non avevamo visto caricati dagli utenti che seguiamo, il social network ci segnalerà la cosa e ci mostrerà dei post suggeriti. In foto un esempio di come appare graficamente questa nuova funzione.

Instagram: post suggeriti inseriti nei feed degli utenti

Il feed principale di Instagram, a partire da ora, mostrerà anche i post di persone che non seguiamo. Essi compariranno dopo che avrai visualizzato tutti i nuovi contenuti caricati delle persone che segui.

La visualizzazione di contenuti di utenti non seguiti nei feed degli utenti è una funzione che non era mai stata usata prima su Instagram.

Tradizionalmente il feed principale del social network è stato sempre riservato ai contenuti caricati dagli utenti che seguiamo. L’eccezione, naturalmente, sono sempre stati gli annunci pubblicitari, mostrati anche prima di questo aggiornamento.

Questo aggiornamento sta ricevendo molte critiche da parte degli utenti. Le persone, infatti, si stanno lamentando del fatto che sono costretti a vedere nel loro feed contenuti che non gradiscono.

Come funzionano i post suggeriti

Dopo che gli utenti visualizzano tutti i contenuti più recenti caricati dalle persone che seguono, il feed di Instagram mostrerà una serie di post suggeriti.

Una volta visualizzati tutti i post più recenti, comparirà la scritta “non hai nuovi contenuti da vedere“. Sotto questa scritta avremo la possibilità di cliccare sul comando “visualizza i post meno recenti“, che ci permetterà di visualizzare anche i post che abbiamo già visto in sessioni precedenti.

Se non cliccheremo su “visualizza i post meno recenti”, ma continueremo a scorrere, ci verranno mostrati una serie di post suggeriti.

Instagram genererà post suggeriti all’infinito, in modo che gli utenti possano continuare a scorrere senza limiti.

Anche se questa funzione sembra simile alla sezione “Esplora“, i post suggeriti offriranno un diverso set di contenuti.

Come vengono selezionati i post suggeriti

I post suggeriti nel feed principale degli utenti saranno simili ai contenuti caricati dalle persone che già seguono.

La scheda Esplora serve più per scoprire una vasta gamma di nuovi contenuti, magari non pertinenti tematicamente con ciò che seguiamo. I post suggeriti, invece, saranno correlati tematicamente a ciò che seguiamo.

Instagram afferma:

“Quando scorrete il feed, potete vedere i post suggeriti dopo aver visto tutti i post più recenti degli account che seguite. Questi suggerimenti si basano sui post degli account che si seguono e su post simili a quelli che ti piacciono o che salvi”.

Se gli utenti non sono interessati a un particolare post possono inviare un feedback a Instagram. Il feedback servirà per migliorare i suggerimenti futuri.

Per mandare un feedback, basta toccare i tre punti che appaiono nella parte superiore del post e selezionare “non mi interessa“.

Oltre a una selezione curata automaticamente di post suggeriti, questa nuova sezione del feed conterrà anche degli annunci pubblicitari.

I contenuti suggeriti saranno limitati solo a foto e video. Ciò significa che non sarà mostrato nessun contenuto proveniente da IGTV o dai Reels.

Criticità e punti di forza dei post suggeriti di Instagram

Questo aggiornamento è sicuramente positivo per gli inserzionisti, che avranno un nuovo luogo in cui mostrare le loro pubblicità.

Anche gli account in cerca di visibilità saranno felici di questo aggiornamento. I loro post, infatti, saranno mostrati agli utenti che seguono pagine simili. Questo aggiornamento, quindi, ha aperto un nuovo canale per ricevere traffico organicamente.

Purtroppo, non è tutto oro ciò che luccica. L’aggiornamento, infatti, presenta alcune criticità:

  • Potrebbe spingere gli utenti a trascorrere più tempo su Instagram, cosa che può avere un impatto negativo sulla salute mentale.
  • Un flusso infinito di contenuti è troppo simile al feed di Tiktok.
  • Gli utenti non vogliono vedere contenuti che non hanno chiesto.

Il direttore del prodotto di Instagram, Robby Stein, ha risposto a coloro che hanno espresso dubbi sul fatto che l’aggiornamento possa spingere le persone a passare troppo tempo sul social network:

“Il nostro obiettivo è quello di capire quando siete attratti da un argomento in modo da poter farvi decidere come preferite utilizzare al meglio il vostro tempo.

Vediamo persone che continuano a cercare più post che trattano un certo argomento dopo che hanno visualizzato tutto il loro feed. Abbiamo voluto rendere ciò più facile permettendo a coloro che scelgono di farlo di cercare nuovi post usufruendo di questa funzione”.

La funzione, almeno per ora, sembra essere detestata dalla maggior parte degli utenti. Gran parte di essi si lamenta del fatto che nel loro feed non vogliono vedere post di persone che non seguono. Se avessero voluto vedere post di persone che non seguono, avrebbero usato la scheda Esplora.

Un’altra criticità sta nel fatto che, a volte, i post più vecchi si fondono con i post suggeriti per un bug che fa sparire il pulsante “visuallizza i post meno recenti”.

Indipendentemente dal fatto che vogliamo o meno vedere i post suggeriti, l’aggiornamento è in fase di rilascio in tutto il mondo. In Italia è già arrivato nelle scorse ore.

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 0 Media: 0]

About Vincenzo Napolitano

Atletico, salutista, non procrastinatore, sensibile. Vincenzo Napolitano non è nulla di tutto ciò. Scrive cose di marketing (soprattutto digitale) per Notizie.Business.

Leggi Anche

Instagram

Instagram: Guerra agli Account Fake. Sarà Richiesta la Verifica dell’Identità

Instagram sta implementando alcune nuove misure per combattere gli account fake e i bot. Tra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *