Lavoratori turismo, le istruzioni Inps sulle indennità per Covid-19

L’Inps con una importante circolare datata 14 agosto 2020, interviene rispetto ad utili informazioni sui beneficiari indennità per Covid-19 a favore dei lavoratori turismo e degli stabilimenti termali. Allegati, anche degli utilissimi Codici Ateco, per l’elenco dei settori inclusi e ammessi a presentare domanda online sul portale ufficiale dell’Ente Previdenziale.

lavoratori turismo

I requisiti soggettivi per richiedere l’indennità per Covid-19 da parte dei lavoratori turismo

L’indennità per Covid-19 per i lavoratori turismo e degli stabilimenti termali è approvata nel Decreto interministeriale numero 12 del 13 luglio 2020. E riguarda coloro che hanno cessato, ridotto o sospeso l’attività lavorativa a seguito dell’emergenza attuale che vive il paese. Occorrono, però, delle precise condizioni per rientrare in questo provvedimento ovvero:

  • La titolarità di uno o più rapporti di lavoro dipendente con contratto a tempo determinato di almeno 30 giorni.
  • Il contratto a tempo determinato, stipulato tra il primo gennaio 2019 e il 17 marzo 2020.

Vi sono poi degli specifici codici Ateco per le indennità per Covid 19. E validi, nei confronti dei mesi di marzo, aprile e maggio ovvero nei periodi di maggiore picco del virus.

Nella circolare numero 94 del 14 agosto 2020 dell’Inps, è quindi possibile far riferimento ai requisiti soggettivi per la richiesta dell’indennità per Covid-19, oltre che alcune precisazioni su come verificare correttamente i requisiti di legge. In particolare, i lavoratori di tali categorie non devono essere titolari di un trattamento pensionistico o aver stipulato dopo il 14 luglio 2020, un rapporto di lavoro dipendente. Per quanto attiene il valore dell’indennità, si tratta di un importo pari a 600 euro per i mesi di Marzo, Aprile e Maggio.

I codici Ateco ammessi per i contributi economici di Marzo, Aprile e Maggio

Oltre al controllo dei requisiti soggettivi indicati nel nuovo provvedimento Inps del 14 agosto 2020, è da fare riferimento anche alla tabella ATECO 2007 per individuare i settori del turismo e degli stabilimenti termali inclusi nell’indennità.

A titolo indicativo, si tratta degli alberghi (Codice Ateco 55.10.00) e dei villaggi turistici (Codice Ateco 55.20.10). Ammessi, anche ristorazione con somministrazione (Codice Ateco 56.10.11) gelaterie e pasticcerie (Codice Ateco 56.10.309) e stabilimenti termali (Codice Ateco 96.04.20). Per gli altri codici, ti invitiamo a consultare direttamente il suddetto documento disponibile sul sito ufficiale dell’Inps.

Si ricorda, infine, che  la presentazione della domanda, dovrà avvenire telematicamente sul portale dell’Inps, previa verifica del possesso dei requisiti richiesti. Ad oggi, le credenziali di accesso valide sono l’apposito Pin rilasciato dall’Inps, lo Spid di 2 livello, la carta di identità elettronica e la carta nazionale dei servizi. Attivo anche un Contact Center per richiedere le indennità approvate per il settore del turismo e per gli stabilimenti termali.

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 0 Media: 0]

About Iolanda P.

Leggi Anche

Plastic Tax 2021: approvata, è caos sul Recovery Fund

La Plastic Tax sarà attiva a partire dal 1° Gennaio 2021. La nuova imposta non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *