Self Publishing: Cos’è? Come Funziona? Guadagni?

Con l’inizio del 2020, e con una pandemia a livello mondiale, si è visto la caduta di tantissimi lavori che fino a qualche anno prima, si pensava sicuri. Anche il tanto desiderato “posto fisso” che tutti amano con l’arrivo del 2020, tantissime persone si sono dovuto ricredere. Ma, a metà anno, a livello mondiale abbiamo visto “grazie” alla pandemia un cambiamento nel mondo del lavoro.

In Italia si è scoperto lo “smart working” (il lavoro da casa), odiato e amato da dipendenti e proprietari di aziende. Ma, la cosa più importante, che ha avuto una forte crescita nel mondo intero, sono stati i lavori online. Si può dire che la pandemia abbia aiutato questi lavori ad emergere e ad essere più visibili dalle persone assieme alle opportunità che esso offre. I lavori digitale, riescono a dare la possibilità di creare business da zero in modo più semplificato, oppure realizzare il sogno di tantissimi lavoratori, ovvero lavorare da ovunque vogliono senza vincoli. I lavori digitali hanno dato vita a una nuova era imprenditoriale, quella degli Imprenditori Digitali.

Tra i tanti business, oggi voglio parlare di uno in particolare. A mio avviso troppo sottovalutato, dagli imprenditori digitali. Voglio parlarvi di un business che si occupa della vendita di libri, auto pubblicati, dove non c’è bisogno dell’aiuto di un editore, ma puoi tranquillamente pubblicare tu stesso. Meglio conosciuto con il nome Self Publishing.

Self Publishing

In questo articolo voglio addentrarmi all’interno del mondo che racchiude il Self Publishing, così da spiegare nel dettaglio questo business e come farlo diventare una entrata sicura mensile, anche di qualche migliaio di euro. Fatta questa piccola premessa, si può partire partire.

Cos’è il Self Publishing

Partiamo con il vedere cos’è il self publishing, e in che cosa consiste questo business. Il self publishing è una parola ’inglese, che tradotta in Italiano sta per autopubblicazione.  Questo modello di business, comporta la pubblicazione di libri senza passare da una casa editrice, con costi abbastanza bassi. Un ottima opportunità, per chi ha voglia di scrivere libri, o per chi vuole creare un business dietro la rivendita dei libri di terzi. 

Ovviamente il self publishing comporta alcuni pro e alcuni contro. Adesso vediamo assieme la differenza tra pubblicare il proprio libro con una casa editrice e pubblicarlo tramite il self publishing;

La vendita di libri, tramite il self publishing, come detto sopra è l’autoproduzione di libri. Dovrai occuparti tu stesso, che il libro sia idoneo per essere pubblicato e venduto. Dalla scrittura, alla correzione, alla pubblicazione e infine alla vendita del libro. Avrai bisogno di un piano di marketing. Sembra abbastanza difficile detto così. Ti posso assicurare che è molto più semplice di quello che pensi. Ormai online esistono piattaforme che ti aiutano a pubblicare il tuo libro in modo abbastanza semplice, come ad esempio Amazon stesso, argomento che verrà approfondito più avanti. 

self publishing

Lo scenario cambia se la pubblicazione avviene tramite casa editrice. Il vantaggio di pubblicare un libro tramite case editrici per lo scrittore, è quello di non doversi preoccupare di nulla, il tuo compito è quello di scrivere il libro. Il resto se ne occupa la casa. Vediamo un pò più nel dettaglio gli step che servono affinché il libro venga pubblicato;

Una volta scritto, prima di essere pubblicato il testo, dovrà essere approvato. Tantissime case editrici si affidano ai lettori beta. Essi sono dei lettori che avranno il compito di valutare il testo, scriveranno dei “pareri” così da consigliare se il libro dovrà essere pubblicato, oppure no.

Non vi allarmate, la decisione finale spetterà all’editor. Questa figura sarà l’angelo custode, ci seguirà passo passo, aiutandoci a migliorare il più possibile il testo. Spetta a lui la valutazione finale.

Una volta approvato, si sceglie assieme al direttore artistico, la grafica migliore e più accattivante che colpisca i lettori. Assieme alla carta e al font che si vuole utilizzare.

Una volta che il libro è pronto, passerà nelle mani dell’ufficio marketing, il loro compito è quello di promuovere e vendere il libro, controllare i dati e cercare di aumentare le vendite, tramite le varie strategie di marketing.

Ed infine il libro passa nelle mani dell’ufficio commerciale, esso si occupa della distribuzione all’interno delle librerie, e dei rifornimenti.

Adesso starai pensando che è molto più conveniente pubblicarlo tramite una casa editrice, facendo tutto loro, tu dovrai solamente scrivere il libro. E’ un giusto ragionamento, ma parliamo di prezzi: Partiamo da un dato, la maggior parte dei libri che arrivano nelle librerie, vende di media in un anno all’incirca 100 copie.

Un editor tradizionale paga lo scrittore dal 6% al 7% di diritti sul prezzo di copertina. Quindi facendo un piccolo esempio, un libro, che costa intorno ai 20€ significa che il vostro guadagno su una copia venduta è di 1,20€. Se il libro costasse intorno ai 10€ stiamo parlando di 0,6€ a copia venduta.

Moltiplicando per 100 avremo raggiunto una somma che si aggira tra i 60€ e i 120€. Dopo che hai sacrificato mesi, o addirittura anni, per la realizzazione del tuo libro, vedere entrare solo 120€ direi che non è la scelta migliore.

Invece, tramite il self publishing i costi, per la pubblicazione di un libro, sono molto più ridotti, e i guadagni saranno molto più profittevoli. Ad oggi questo business digitale la trovo una grandissima opportunità, in quanto avviene totalmente online, così da non dipendere da logistiche o altri grattacapo, che le case editrici hanno. Rendendolo così un business abbastanza scalabile nel lungo periodo. Di quanto si può guadagnare con il self publishing ne parleremo più avanti. 

Come iniziare a fare Self Publishing

Adesso che sappiamo cos’è il self publishing, e abbiamo capito la differenza tra pubblicare con una casa editrice e pubblicare in autonomo, ora andiamo a vedere come iniziare con il self publishing.

Iniziare con il self publishing, non è affatto complicato. Devi sapere che il mercato in questo determinato business è abbastanza alto, avendo barriere all’ingresso basse. Tantissime persone provano a lanciarsi in questo mondo, non sapendo muoversi al suo interno. Per questo ho deciso di inserire alcuni passaggi che ti consiglio di seguire per avere successo con il Self Publishing.

  • Trovare un argomento: Sembra scontato come cosa, ma purtroppo non lo è. Devi trovare un argomento ed una nicchia a cui vendere il tuo libro. Puoi aver scritto il libro del secolo, ma se non hai il pubblico a cui venderlo cosa fai? Non ti preoccupare questo punto lo analizziamo nello specifico più avanti. 
  • Pubblicare il libro su Amazon KDP: Di questo parleremo in dettaglio più avanti nel testo. Al momento ti dico che questa è la piattaforma utilizzata da Amazon per la pubblicazione dei libri. 
  • Attuare una Strategia di Promozione: Dopo aver terminato e pubblicato il tuo libro avrai bisogno di promuoverlo, in modo da riuscire ad incrementare le vendite di esso. Ma come? Bene continua a leggere.

Questi erano alcuni punti che ti consiglio di seguire per distinguerti dal 90% degli Autori che ogni giorno pubblicano libri, con la convinzione di raggiungere il successo senza alcun piano editoriale dietro.

Un altro metodo che puoi utilizzare per fare self publishing è quello di trovare persone che scrivano libri per te, e rivenderli con i diritti di autore. I così detti ghostwriter , sembra una cosa assurda? Lo spiego maggiormente nel dettaglio più avanti.

Adesso che abbiamo visto alcuni punti fondamentali, voglio parlare di Amazon KDP una delle maggiori piattaforme, più utilizzate dagli scrittori autonomi, acronimo di “Amazon Kindle Direct Publishing. E’ la parte di Amazon che si occupa interamente della vendita di libri. 

Amazon KDP, Self Publishing

Amazon KDP ti offre l’opportunità di caricare ed editare, impostare la copertina da te scelto ed aiutarti a perfezionare il tuo progetto con i diversi tool all’interno della piattaforma. Dopo aver concluso di editare, il testo potrà essere revisionato ed infine pubblicato su Amazon. Potrai scegliere il prezzo e la royalty (Il Guadagno). E qui la prima bomba perchè il guadagno può ammontare fino al 70% del prezzo di vendita che avrai scelto.

Essendo Amazon un colosso mondiale, potrai scegliere di vendere il tuo libro in tutto il mondo! Con nessun costo aggiuntivo sulla spedizione. Fa Amazon tutto Amazon al posto tuo.

E se hai paura dei diritti di autore Amazon, non si prende alcun diritto. Ti lascia libero di qualsiasi diritto. Anzi, a differenza di altre piattaforme, Amazon ti “nomina” autore e ideatore dei tuoi lavori, senza chiederti nulla in cambio.

Più ci addentriamo in questo mondo più spero che starai notando che le spese per fare self publishing sono quasi pari a zero, con un ottimo guadagno, rispetto alla pubblicazione tradizionale.

I Formati

Dopo aver fatto chiarezza sulla differenza tra il self publishing e la produzione di libri tradizionale e abbiamo capito come iniziare con il self publishing. Adesso andiamo a vedere tutti i formati di cui possiamo usufruire per scrivere il nostro progetto.

Fino a qualche anno fa esisteva un solo formato, ovvero quello cartaceo. Ma con l’avvento della tecnologia nella nostra vita, il formato cartaceo ha dovuto lasciare spazio ai suoi successori, i cosiddetti formati digitali ormai sempre più lettori ne fanno uso. Essendo più comodi e più semplici nell’utilizzo giornaliero. Pare che negli ultimi 2 anni in America il numero di lettori che abbiano acquistato un Ebook sia salito del 30% e sembra che è in continuo aumento.

Ma cosa sono questi “Formati Digitali” che sembra stiano padroneggiando il mercato dei libri da circa 2 anni? Si tratta di un file che si può tranquillamente consultare sui dispositivi che ormai tutti noi utilizziamo quotidianamente. Smartphone, Tablet, Computer e Ereader. Per chi non lo sapesse gli ereader, sono libri elettronici, dove al suo interno puoi avere una vera e propria libreria, dove acquistare direttamente libri da leggere. Principalmente i formati digitali più utilizzati sono tre. Adesso le andremo a vedere più nel dettaglio:

Formati Digitali per il Self Publishing

Il primo formato di cui vi voglio parlare, è anche quello che nel mondo dell’online è sempre più diffuso sto parlando dell’Ebook: Un ebook è un libro in formato digitale. Gli ebook possono essere disponibili in vari formati. Ogni formato corrisponde a delle caratteristiche specifiche in termini di visualizzazione e di dispositivi che ne permettono la lettura. Troviamo ePub esso è il formato standard per la lettura degli ebook. Consigliato per la maggior parte dei dispositivi di lettura, capace di adattarsi ad ogni schermo (tablet, smartphone, computer), con questo formato si ha la possibilità di modificare il carattere del testo a tuo piacimento. Un altro formato abbastanza utilizzato è quello del PDF già diffuso da molti anni, ha un formato a paginazione fissa. Usato principalmente se nel testo ci sia presenza di tabelle e/o illustrazioni.

Il secondo formato utilizzato è il Kindle: “Il formato Kindle” prende il nome dall’ebook reader più famoso e più venduto al mondo ovvero il Kindle di Amazon per chi non lo conoscesse è un dispositivo semplice, maneggevole e abbastanza leggero in grado di dare una esperienza al lettore gradevole in qualsiasi condizione. Il Formato Kindle quindi è il formato degli ebook realizzato appositamente per questi dispositivi.

Formato Kindle Self Publishing

L’ultimo formato digitale di cui vi voglio parlare è il Formato Audio o Audiolibro. Non è altro che una registrazione audio letto ad alta voce, generalmente letto da un narratore professionista, attore o un lettore volontario. Ad oggi gli audiolibri possono essere ottenuti sia tramite piattaforme di ascolto come Audible. Essa è la piattaforma di Amazon dove potrai usufruire di qualsiasi audio libro. Oppure come sotto forma di file audio, ad esempio mp3.

Audible Amazon Self Publishing

Cosa più importante gli audiolibri come gli ebook possono essere riprodotti sui vari dispositivi: I Computer tramite programmi di riproduzione multimediale o siti web; Su smartphone e tablet tramite le applicazioni associate ai servizi dedicati agli audiolibri (ad esempio Audible); Tramite altoparlanti e casse bluetooth connesse tramite uno smartphone; E, infine, anche su determinati ebook. La cosa realmente importante che differenzia il formato audiolibro dai formati digitali, è che le persone possono usare gli audio libri mentre fanno altro, ad esempio, in palestra o in una passeggiata. Questa è la reale forza degli audio libri, per questo consiglio assolutamente di usare questo formato per il vostro libro.

Ed infine l’ultimo formato di cui voglio parlare, è il classico formato cartaceo. Perché voglio parlarti di questo formato? E’ vero che i formati digitali stanno prendendo il controllo sui mercati dei libri, ma è anche vero che c’è una grossa fetta di mercato che ama tutt’ora la carta. Quindi, se vuoi che il tuo progetto sia completo, dovrai rimediare anche a questo problema, offrendo il tuo futuro libro in formato cartaceo. E’ anche vero che creare un libro cartaceo ha un costo abbastanza importante, rispetto a crearlo solo in formato digitale, quindi, potrebbe andare contro lo stesso business del self publishing.

Ma qui entra in gioco il nostro ormai amico Amazon. Infatti, uno degli assi nella manica del colosso è quello di offrire la pubblicazione di libri cartacei, con costi abbastanza sostenuti. Provvederà lui stesso a ordine confermato a stampare il libro e a consegnarlo. Vi lascio il sito dove potrai vedere la royalty di un libro cartaceo su Amazon

Costo Libro Cartaceo Self Publishing

Come Scrivere Libri

Bene, adesso che abbiamo parlato di come iniziare il nostro percorso nel self publishing, e abbiamo visto i formati principali di come dovrà essere distribuito il libro. In questo capitolo andiamo a parlare della cosa più importante, ovvero di come scrivere un libro.

Parto col dirti che non dovrai essere il massimo esperto nella scrittura. Nel mondo del self publishing non per forza bisogna essere un vero scrittore. Ti ho spiazzato? Bene, continua a leggere.

Si, è tutto vero, non è un errore di battitura quello che ho scritto sopra. Potrai tranquillamente pagare qualcuno che scriva al posto tuo. Non prendendosi alcun diritto nella scrittura del tuo progetto. Questi scrittori prendono il nome di ghostwriter. Il nome stesso “ghost” (fantasma) significa che nessuno saprà mai realmente se quel libro lo avrai scritto tu oppure qualcun altro. Bello vero?

Adesso che siamo nell’argomento ghostwriter, voglio parlarti di un servizio ottimo su questo punto di vista, che consiglio, se non hai la minima idea su come si scriva un libro, ma hai le idee abbastanza chiare sul progetto che vorresti scrivere. 

Ti voglio consigliare il servizio che offre Lumen.Farm. E’ una piattaforma che ti aiuta a migliorare la tua presenza nell’online. Te la voglio consigliare perchè tra i vari servizi che offre, c’è quello di copywriting che offre la scrittura di veri e propri libri scritti da ghostwriter, a prezzi bassissimi. Ti consiglio di farti un giro, questo è il link.

Ma, se la scrittura è la tua passione, e il libro lo vuoi scrivere da solo, allora voglio darti alcuni consigli pratici che possono migliorare il testo del tuo libro.

Prima di partire con i consigli, voglio dirti che esistono tantissimi generi letterari, quindi dovrai capire la tua lettura a quale dei generi si avvicina di più (Biografia, Romanzo, Giallo, Fantasy ecc..) Ricorda che più il tuo libro è chiaro più ci saranno possibilità che verrà scelto rispetto ad altri.

Questo è il primo consiglio che voglio darti, essere chiaro. Per essere una lettura abbastanza fluida non dovrà contenere parole troppo difficili. Più il testo è fluido più le persone saranno contente di leggere. Più i pensieri all’interno del testo sono complessi, più i lettori faranno fatica.

Un altro consiglio che voglio darti è quello di leggere tanto. Io stesso passo più dell’80% del mio tempo a leggere, e solo il restante 20% a scrivere. Ti sembra poco? La scrittura funziona così. Se non leggi, non riuscirai mai a scrivere un buon testo. Grazie alla lettura, riuscirai a trovare idee, spunti, formati ottimi per migliorare il tuo testo.

Altro consiglio che voglio darti è quello d’imparare l’arte dello storytelling. Se non sai cosa fosse, lo storytelling è il saper scrivere o raccontare le storie. A tutte le persone piacciono le storie, il racconto di una storia è un momento magico. E se si comincia una storia è difficile che non si vuole sapere come finisca. Allenati nello storytelling, è una tecnica davvero importante per la scrittura.

Scegliere una propria nicchia. Come in ogni mercato esistente, anche in quello dei libri la cosa migliore che puoi fare è scegliere il pubblico a cui vorrai far leggere il tuo libro. Non puoi scegliere di fare un libro per chiunque, questo significa che non sai chi effettivamente sia il tuo pubblico. Questo grave problema comporta a non riuscire a vendere nemmeno una copia. E noi non vogliamo questo. Quindi ti consigli di fare una analisi di mercato, così da definire il tuo vero pubblico. Per aiutarti in questa ricerca posso consigliarti answer the public per capire cosa le persone cercano su google, così magari per intercettare qualcosa che il pubblico vuole, ma che non riesce a trovare.

Ti consiglio di fare ricerche su Amazon, ad esempio nei best seller e vedere cosa va, e cosa no. Anche fuori ad esempio andando in giro nelle librerie e vedere in primo piano che titoli ci sono, quale titolo sta pubblicizzando la libreria. Domanda ad amici o conoscenti che libri stanno leggendo e perchè. 

Bestseller Libri Amazon

 Puoi usare l’estensione google del programma Helium 10 se non la conosci, offre tutti i dati di qualsiasi prodotto all’interno di Amazon, dicendoti quante vendite a fatto nello scorso mese, e i prodotti più venduti di una determinata nicchia. Grazie a questo plugin potrai farti una idea sul mercato.

Helium10 Self Publishing

Questo è uno screen dell plugin Helium10, qui ho fatto un esempio analizzando la categoria “bestseller libri” di Amazon. Come puoi vedere questo plugin dice tutto. Stila una classifica dei libri più venduti, quante copie sono state vendute per singolo libro, le revenue singole, e quelle totali. E in più puoi scaricare l’analisi, se vuoi avere un confronto con altre categorie. Ti consiglio di usarlo così da capire quali libri vengono venduti di più e quali di meno.

Dopo che hai scelto la tua nicchia dovrai vedere quanto è grande il tuo pubblico. Così da riuscire a fare un calcolo approssimativo delle copie che potrai vendere in base ai possibili lettori interessati. Su questo problema ci viene in aiuto il Business Manager di Facebook. Tramite la targetizzazzione dettagliata potrai avere una stima in tempo reale di quante persone sono interessate a quel servizio, prodotto.

Business Manager Facebook

In questo esempio ho targettizzato il pubblico inserendo gli interessi Lettura e Romanzo Rosa, in alto a destra dove c’è scritto Definizione Pubblico, puoi vedere una stima del pubblico interessato a quell’argomento. Ovviamente arrivare a tutte quelle persone è quasi impossibile, ma tramite strategia avanzate di sponsorizzazioni, potrai prendere una fetta di quel pubblico e provare a vendere il tuo libro.

Altro consiglio che reputo utile è quello di creare un piano editoriale. Come vuoi strutturare il testo. Di cosa vuoi parlare nella parte iniziale? (incipit) Nella parte centrale, ed infine nella parte Finale (explicit). Consiglio la creazione di una scaletta, magari inserendo i titoli dei paragrafi al suo interno. Seguendo una scaletta sarà più difficile andare fuori tema.

Questi erano alcuni consigli che ho voluto darti, per riuscire a migliorare il tuo testo. Ti consiglio di utilizzarli.

Guadagni nel Self Publishing

Adesso che abbiamo visto i metodi per la creazione di un testo, e i formati in cui andare a pubblicare. Ora andiamo a parlare della parte più interessante dell’argomento. Ovvero il guadagno che si può ottenere tramite il self publishing.

Parto col dire che il guadagno dipende da due cose: Da quanto Vendi e dal prezzo a cui vendi. Il prezzo nel self publishing non è un problema, lo puoi modificare ogni volta che vorrai. e su questo punto, potrai fare qualche test per capire il prezzo giusto.

Ciò che fa la differenza è la prima variabile ovvero quante copie si riescono a vendere. Faremo un esempio per capire quanto è possibile guadagnare tramite una vendita di un solo libro. In questo modo, potrai pianificare il tuo business così da raggiungere i tuoi obiettivi e renderlo un business scalabile nel tempo.

Un libro pubblicato in modo corretto, quindi con analisi di mercato (come visto sopra). E un lancio del libro ben fatto. Si riesce ad incassare tranquillamente dai 100€ ai 500€ mensili.

Se aggiungiamo la versione audiobook dello stesso libro, è abbastanza difficile da stimare. Ma è relativamente facile arrivare e superare i 100€ mensili. Ci sono audiobook che superano i 1000€ mensili. Quindi quella che sto facendo è un esempio molto stretto.

Quindi con un minimo investimento iniziale si può arrivare a fare sopra i 500€ mensili. Rimango abbastanza basso con le cifre perchè essendo alle prime armi, non voglio creare aspettative molto alte. Ma ti posso assicurare che esistono persone che vivono grazie al self publishing.

Ovviamente negli anni più libri riuscirai a pubblicare più persone ti conosceranno, quindi la tua fan base crescerà più libri riuscirai a vendere. E’ un vero e proprio business, e come tutti i business non puoi pensare di arricchirti da un giorno all’altro. E’ vero ci sono stati casi che hanno portato persone a diventare famose e farsi un grosso guadagno da una sola pubblicazione di libri. Ma non sto parlando di quello. Io voglio capiate che il self publishing è un business stabile nel tempo e sicuro.

I Corsi sul Self Publishing

Se il mondo del self publishing ti sta appassionando e ne vuoi sapere di più su questo argomento, non posso che consigliarti alcuni corsi, a mio avviso i migliori nel panorama Italiano.

Il primo corso di cui vi voglio parlare è Book Academy: Ho scelto questo perchè è un corso che insegna il self publishing passo dopo passo. Parte dalle basi fino ad arrivare a delle strategie più complesse. In più spiega come crearsi una entrata tramite gli audiolibri, cosa che molti sottovalutano. Approfondisce il lato mindset, aspetto importante dato che ci stiamo approcciando in una impresa, che potrà portarci al successo, o al fallimento.

Altro corso molto valido Vincere su Amazon – Self Publishing di Antonio Vida lo troviamo in cima alle classifiche dei corsi di self publishing. Corso realizzato da Antonio Vida. A differenza dell’altro questo corso è rivolto sia a chi vorrebbe realizzare la sua opera letteraria. Sia a coloro che, invece, vogliono investire, acquistando i diritti di autore dai migliori ghostwriter. In più offre l’opportunità di entrare a far parte di una community, con persone che hanno voglia di fare grandi numeri nel mondo del self publishing. E’ interamente in lingua Italiana. Perfetto sia per coloro che partono da zero, sia per coloro che vogliono affinare le proprie tecniche, così da migliorare. Ed infine, garantisce assistenza, a chiunque sta per partire con il proprio progetto, o chi è in fase di apprendimento. Non vi sentirete mai soli durante tutto il percorso.

Questi sono i migliori corsi in giro in questo momento nel panorama Italiano. Sono Ottimi tutte e due, magari prima di decidere quale acquistare, provate a chiedere qualche feedback, da chi ha già esperienza acquistando questi corsi.

Posizionamento dei Propri Libri 

Siamo arrivati alla fine di questa guida, con l’ultimo punto non meno importante. Una volta che il libro è concluso, ha passato il controllo di Amazon, siamo pronti per pubblicarlo. Ma, pubblicare il libro e sperare che qualcuno lo acquisti non è un’ottima strategia. E’ tempo di investire un pò di soldi in sponsorizzate. Ma come fare?

Se abbiamo fatto una ottima ricerca di mercato abbiamo visto anche dove possiamo trovare i nostri lettori, così da intercettarli e riuscire così a vendergli il nostro libro. 

Per sponsorizzare il proprio libro possiamo utilizzare vari metodi, tutti ottimi, che possiamo tranquillamente usare assieme per una strategia di marketing più professionale. Cosa che vi consiglio assolutamente di fare.

La prima sicuramente è quella sui social network, principalmente su Facebook e Instagram. E’ lì che possiamo trovare una grande fetta del nostro pubblico, chi non ha Instagram? 

Altro metodo è intercettare il nostro futuro cliente tramite google. Quindi facendo sponsorizzate sul motore di ricerca più usato al mondo. Su google possiamo usare un’altra strategia ovvero quello della SEO. Per chi non sapesse cosa fosse la SEO è l’acronimo di (Search Engine Optimization). Detto in parole povere sono tutte quelle attività volte a migliorare il posizionamento di un sito web sui motori di ricerca. Quindi potremmo contattare un blog in cline con il nostro libro e chiedergli se potesse scrivere un articolo sul nostro libro. Così da riuscire a raggiungere altre persone. 

Ed infine l’ultima strategia di cui vi voglio parlare è la sponsorizzata tramite influencer. Meglio conosciuta come Influencer Marketing. Ovvero paghi una persona della tua nicchia sui social per farti sponsorizzare il tuo prodotto. 

Ovviamente per far funzionare al meglio queste strategia, bisogna conoscerle, perchè, altrimenti, si rischia soltanto di buttare soldi senza un ritorno dell’investimento. Qui entra in gioco Lumen.Farm di cui vi avevo già parlato prima. Tra i vari servizi che offre, possiamo trovare la creazione e gestione delle sponsorizzate, sia su google che sui vari social. Inserire il vostro libro su articoli ottimizzati SEO. Ed infine sponsorizzare il libro tramite influencer. Vi consiglio assolutamente di farvi un giro sul loro sito perchè ne vale davvero la pena.

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 1 Media: 5]

About michele.romito

Appassionato del Marketing, e del mondo del business in generale. Mi piace scrivere e aiutare le persone con le loro idee, a poter creare un reale business.

Leggi Anche

sneakers reselling

Sneakers Reselling: Come Guadagnare Rivendendo Sneakers

Oggi, il mercato delle sneakers è una grande opportunità di guadagno per chi è bravo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *