Migliori hosting per E-commerce

Scegliere il giusto hosting per il proprio e-commerce è fondamentale affinché il tuo business raggiunga il successo.

Un buon hosting deve garantire la piena funzionalità del tuo negozio online. I tempi di inattività devono essere praticamente nulli e la velocità del tuo e-commerce deve essere sempre al massimo.

In questo articolo andremo a vedere proprio quelli che sono i migliori hosting per chi ha un e-commerce. Ne analizzeremo le caratteristiche tecniche e vedremo quali sono i parametri e i requisiti minimi che un buon hosting deve rispettare.

Mettiti comodo e prenditi un po’ di tempo per te. Alla fine di questa lettura saprai qual è l’hosting adatto per il tuo store online.

Migliori hosting per e-commerce

Cos’è un hosting

Il servizio di hosting, senza volerci perdere in complicati tecnicismi, è quel servizio che permette ad un sito web di essere disponibile online.

Chi offre un servizio di hosting, infatti, mette a disposizione uno spazio di memoria dove archiviare tutte le pagine web di un sito web. Questo spazio di memoria è fisicamente gestito attraverso un hardware che prende il nome di “server”.

Gli utenti che visitano un sito web, anche se non se ne rendono conto, inviano un comando al server che gli restituisce con risultato la pagina che vogliono visitare.

Sostanzialmente, quindi, chi offre un servizio di hosting conserva in memoria le pagine del nostro sito web e gestisce le interazioni che gli utenti hanno con il nostro sito web.

La nostra, chiaramente, è una spiegazione volutamente semplificata. Essa ha il solo scopo di farti capire nella pratica perché serve un servizio di web hosting.

Attenzione a non confondere il dominio e l’hosting: il primo è l’indirizzo del tuo sito web, mentre il secondo svolge tutte le funzioni che abbiamo elencato poco sopra.

Avere a disposizione un hosting di qualità è importante. Un buon hosting deve garantire una navigazione agevole agli utenti e conservare in maniera sicura i dati del nostro sito web.

Tutto ciò è ancora più vero se il nostro sito web è un e-commerce. In questo caso, la qualità dell’hosting è fondamentale e può fare la differenza tra il successo e il fallimento della nostra attività.

Quali sono i vari tipi di hosting

Sul mercato è possibile trovare vari tipi di hosting.

In linea generale, non esiste un tipo di hosting migliore rispetto a tutti gli altri in maniera assoluta. Per valutare se un hosting fa al caso nostro, infatti, dovremo tenere conto delle nostre personalissime esigenze.

Ogni realtà, infatti, ha bisogno di un tipo di hosting differente e che permetta di conciliare prezzo del servizio e qualità richiesta.

Di seguito ti mostriamo quelli che sono i principali tipi di hosting che puoi trovare sul mercato.

Server dedicati

Dal punto di vista hardware, la migliore soluzione in assoluto consiste nell’avere a propria disposizione un server dedicato.

In questo caso tutta la potenza del server sarebbe dedicata al nostro sito web e potremmo gestirla senza limitazioni e come preferiamo.



Affittare un server dedicato, ovviamente, ha dei costi elevati e lo stesso discorso vale se il server lo si vuole acquistare. In quest’ultimo caso si andrebbero a sommare anche i costi di manutenzione e di collegamento alla rete, che non sono affatto trascurabili.

Generalmente, la scelta di un hosting su un server dedicato è consigliata a quelle realtà che generano moltissime visite e interazioni ogni giorno.

Quando si sceglie un hosting su un server dedicato, inoltre, bisogna prestare attenzione al fatto che la società che offre il servizio metta a disposizione un hardware di qualità con una connessione veloce e stabile. Potrebbe capitare, infatti, che ci venga offerto un hosting dedicato, ma che esso sia peggiore di altri tipi di hosting a causa della scarsa qualità del servizio.

La prima regola, quindi, è quella di prestare sempre attenzione alla reputazione della società di hosting alla quale ci rivolgeremo e alle caratteristiche tecniche del servizio di hosting che vogliamo andare ad acquistare.

hosting per e-commerce 1
Un server dedicato è di sicuro una soluzione qualitativamente elevata, ma molto costosa.

Hosting condivisi

Uno stesso server può contenere più unità di calcolo. Ciò permette al server di gestire in contemporanea più interazioni con gli utenti.

Dato che non tutti i siti web e gli e-commerce hanno bisogno di un hosting dedicato e di tutta la sua potenza, molte società offrono soluzioni di hosting condiviso.

Un hosting condiviso prevede la condivisione di una stessa macchina (uno stesso server) da parte di diversi siti web e clienti. Ciò vuol dire che non avremo a nostra disposizione tutta la potenza di calcolo del server sul quale è hostato il nostro sito web, ma solo una parte di essa.

Nel caso dell’hosting condiviso non avremo a nostra disposizione strumenti che ci permettono di gestire come un dedicato il server su cui siamo, ma dovremo adattarci ai limiti imposti dal fornitore del servizio di hosting. Ciò potrebbe risultare un po’ limitante dal punto di vista dell’ottimizzazione della gestione delle risorse.

Ad ogni modo, questa soluzione risulta molto economica ed è adatta per gli e-commerce giovani e di piccole dimensioni.

VPS

VPS è l’acronimo di “Virtual Private Server” e come soluzione si posiziona in un punto intermedio tra l’hosting dedicato e l’hosting condiviso.

Una VPS, infatti, consiste in un server virtuale che viene ospitato all’interno di un server fisico.

Proprio come l’hosting condiviso, quindi, avremo a nostra disposizione solo una parte della potenza di calcolo del server. Ciò ci permetterà di risparmiare, ma al tempo stesso di avere a disposizione la potenza di calcolo e la memoria di cui abbiamo bisogno.

A differenza dell’hosting condiviso, però, una VPS è un vero e proprio server virtuale. Con questa soluzione, quindi, potremo gestire lo spazio a nostra disposizione come un vero e proprio amministratore, installando ciò che vogliamo senza dover attendere il fornitore del servizio di hosting. Inoltre, con questa soluzione potremo gestire meglio le risorse che vogliamo fornire al nostro e-commerce, ottimizzandole.

La differenza tra hosting condiviso e VPS è sottile, ma c’è e non è trascurabile.

Optare per una VPS, generalmente, è una buona soluzione per quelle realtà online che non vogliono irrigidirsi troppo con un server dedicato, ma che al tempo stesso vogliono essere pronte a scalare la dimensione del loro business attraverso un potenziamento rapido della potenza di hosting che hanno a loro disposizione.

Standard e parametri qualitativi di un hosting per e-commerce

Scegliere il giusto servizio di hosting per il proprio e-commerce non è semplice, soprattutto se non si è avvezzi al linguaggio e ai tecnicismi che, generalmente, sono dietro questo settore.

Fortunatamente, di seguito abbiamo elencato una serie di parametri in base ai quali potrai valutare se un servizio di hosting fa al caso tuo o meno. I parametri che andremo ad elencare sono esclusivamente tecnici. Una valutazione dal punto di vista economico, infatti, è di carattere meramente personale e va fatta in base alla qualità del servizio offerta, al tipo di servizio di cui abbiamo bisogno e al tipo di business che gestiamo.

Un consiglio che ti diamo, in caso tu non dovessi intenderti troppo di queste cose dal punto di vista tecnico, è quello di affidarti alle mani sicure di qualche esperto del settore.

Hosting e-commerce
È essenziale conoscere bene gli aspetti tecnici prima di scegliere un servizio di hosting.

Sistema operativo

La prima cosa di cui dobbiamo tener conto quando scegliamo un servizio di hosting consiste nel sistema operativo installato sul server che ci verrà assegnato.

Generalmente, i migliori hosting sono su server che prevedono come sistema operativo Linux. La maggior parte dei CMS (come, ad esempio, WordPress) e degli sviluppatori web, infatti, ottimizzano le loro piattaforme per gli hosting con questo sistema operativo.

Chiaramente, ciò non toglie che potrai scegliere hosting sui quali girano altri sistemi operativi.

Il consiglio è quello di confrontarsi con chi ha sviluppato il nostro e-commerce e chiedergli quale sistema operativo è meglio che sia presente sull’hosting che andremo a selezionare.

Se vogliamo il nostro e-commerce si basa su WordPress, ad ogni modo, un hosting Linux dovrebbe essere la soluzione migliore.

Spazio a disposizione

Lo spazio a disposizione, come si intuisce facilmente, è la memoria che la macchina che andremo a selezionare ci offrirà.

Gli e-commerce di piccole dimensioni, generalmente, non hanno bisogno di molta memoria. Il discorso cambia per gli e-commerce molto visitati e con tanti articoli.

Nel calcolo della memoria, ovviamente, dobbiamo tenere conto che ci servirà spazio non solo per caricare le schede prodotto e tutti gli elementi grafici del nostro sito web, ma anche tutto ciò che riguarda le interazioni con gli utenti, le email del nostro business e così via.

Ad ogni modo, è quasi sempre meglio esagerare con lo spazio di memoria offerto dall’hosting che selezioniamo. In caso dovessimo raggiungere il limite di memoria a nostra disposizione, infatti, rischieremmo di mandare offline il nostro e-commerce, facendo subire un disservizio ai nostri utenti con conseguente danno di immagine ed economico.

Traffico consentito

Alcuni servizi di hosting impongono un limite di visite mensili oltre il quale il nostro e-commerce o sito web diventa inaccessibile.

A parer nostro, una soluzione del genere non è l’ideale per un e-commerce, realtà per la quale è decisamente meglio un hosting con traffico illimitato o con un limite di traffico talmente elevato da poter essere considerato illimitato rispetto al flusso di utenti che ci aspettiamo.

Larghezza della banda

La larghezza di banda, in soldoni, è il numero di connessioni che il server sul quale ci andremo ad appoggiare riesce a gestire contemporaneamente.



Più connessioni riusciremo a gestire contemporaneamente e più clienti potremo soddisfare nello stesso momento.

Se, ad esempio, in un dato momento la larghezza di banda che il nostro hosting ci offre dovesse essere completamente utilizzata, qualsiasi ulteriore utente provasse a connettersi in quel momento non riuscirebbe ad accedere al nostro e-commerce. Ciò sarebbe un disservizio che potrebbe portarci ad un danno economico e di immagine.

È importante, dunque, trovare un hosting che ci offra la giusta larghezza di banda, che deve essere sempre un po’ superiore rispetto al flusso di consumatori che immaginiamo possano connettersi contemporaneamente al nostro e-commerce.

Come per il caso della memoria, meglio abbondare che rischiare un disservizio.

Dislocazione geografica del server

Un aspetto da non trascurare assolutamente è la posizione fisica che i server dell’hosting al quale ci andremo ad affidare occupano.

Se il nostro e-commerce si rivolge ad utenti italiani, ad esempio, è decisamente più opportuno selezionare un hosting con server in Italia (o nei Paesi limitrofi) piuttosto che un servizio di hosting con server in Australia o negli Stati Uniti.

Infatti, più un server è lontano geograficamente dall’utente che interagisce con esso e più tempo il server ci metterà per rispondere ai comandi dell’utente.

Se il nostro cliente tipo si trovasse in Italia e dovesse interagire con un server posizionato in Giappone, si ritroverebbe a dover attendere tempi di risposta molto lunghi da parte del nostro e-commerce.

Secondo recenti ricerche, gli utenti tendono ad abbandonare quei siti web che hanno tempi di risposta più alti di 2 secondi (che è un tempo già abbastanza alto).

È fondamentale, dunque, selezionare un servizio di hosting che offra server con una dislocazione geografica che sia quanto più vicina possibile al pubblico al quale ci andremo a riferire.

Prestare attenzione a questo aspetto, nonostante sembri banale, è fondamentale e può fare la differenza tra il successo e il fallimento della nostra attività online.

Hosting
La posizione geografica dei server sui quali si appoggerà il nostro e-commerce è fondamentale per garantire una navigazione piacevole ai nostri utenti.

Migliori hosting per un e-commerce

Di seguito potrai trovare quelli che, secondo la nostra opinione, sono i migliori servizi di hosting per e-commerce presenti sul mercato.

IONOS, miglior servizio di hosting per e-commerce

IONOS è tra le aziende leader a livello mondiale per quanto riguarda i servizi di hosting (con particolare attenzione alle esigenze delle piccole e delle medie imprese).

Si tratta di una realtà che è nata nel 2018 quando 1&1, azienda che opera con successo nel mondo dell’informatica, dei network e dei data center sin dal 1988, decise di cambiare il suo nome proprio in IONOS.

Di seguito alcuni dati che ci possono far rendere conto delle grandi qualità di IONOS e dei suoi servizi di hosting:

  • 30 anni di esperienza nel settore
  • Più grande azienda di hosting in Europa
  • 12 milioni di domini gestiti
  • 8 milioni di contratti con clienti da tutto il mondo
  • 15 sedi in 9 Paesi del mondo
  • 2.000 impiegati sparsi in 40 Paesi
  • Più di 90.000 server in funzione
  • 10 data center georidondanti con certificazione ISO 27001
  • Assistenza clienti 24/7 per 365 giorni all’anno

Questo elenco dovrebbe farti capire perché IONOS è, secondo noi, una delle migliori (se non la migliore) soluzione di hosting per chi ha o vuole aprire un e-commerce.

Hosting per e-commerce offerti da IONOS

Come accennato, IONOS è una realtà enorme, che è in grado di offrire un numero sterminato di soluzioni a chi ha bisogno di un hosting per il proprio e-commerce.

Tra le soluzioni pre-impostate troviamo hosting per Magento, PrestaShop, Shopware e Opencart. Inoltre, vi sono anche soluzioni molto più flessibili come hosting VPS, hosting dedicato e così via.

Le tipologie di hosting offerte da IONOS sono davvero impressionanti ed è letteralmente impossibile non trovare una soluzione che faccia al caso nostro.

Nonostante l’enorme qualità del servizio, i prezzi di IONOS sono estremamente competitivi.

Tutto ciò, a parer nostro, proietta IONOS nell’olimpo dei fornitori di servizi di hosting.

Vantaggi di IONOS

IONOS è in grado di offrire ai suoi clienti una serie di vantaggi non indifferenti.

Come detto, tra i più grandi vantaggi c’è l’assistenza 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno, cosa garantita da pochissimi fornitori di servizi di hosting al mondo.

Altro grande vantaggio è dato che le offerte di IONOS sono estremamente chiare e trasparenti. Non ci ritroveremo mai a pagare cose che non vogliamo o a sottoscrivere abbonamenti senza rendercene conto. Si tratta di una cosa non scontata, dato che molti fornitori di servizi di hosting non offrono la stessa trasparenza.

Infine, ma non per importanza, IONOS offre una serie di servizi integrati che accompagnano a tutto tondo chi si affida ai suoi servizi, rendendo la gestione del nostro e-commerce estremamente semplice dal punto di vista tecnico. Da non trascurare anche l’affidabilità e la sicurezza dei servizi di IONOS, che risultano inattaccabili dal punto di vista informatico.

Logo Ionos
Logo di Ionos.

Siteground, la soluzione di hosting semplice

Siteground è un buon servizio di hosting adatto anche a chi deve mettere online un e-commerce.

Questo fornitore ha server in Europa, Asia e Stati Uniti, offrendo una buona copertura a livello globale.

Tra le note negative di Siteground c’è il prezzo, che è generalmente molto alto per ognuno dei suoi servizi.

Hostinger, servizio affidabile e di qualità

Hostinger è tra i più noti fornitori di hosting al mondo (conta 29 milioni di utenti in tutto il mondo).

La varietà di soluzioni offerte è abbastanza ampia. La sua offerta, però, si concentra quasi esclusivamente solo sugli hosting e per avere molti altri servizi dovremo rivolgersi a fornitori esterni.

Aruba Hosting, soluzione semplice a basso prezzo

Aruba offre delle soluzioni di hosting decisamente economiche e che bene o male soddisfano le esigenze di tutte le categorie di clienti.

Se si gestisce un e-commerce di grandi dimensioni, Aruba non è la soluzione ideale, ma ci vuole qualcosa di più professionale come IONOS.

Nonostante ciò, ci sentiamo comunque di consigliare il servizio di Aruba per chi decide di lanciare un e-commerce di piccole dimensioni e, in caso di crescita, di passare poi ad altro.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo fatto una rapida panoramica sui servizi di hosting per e-commerce, vendendo come funzionano, quali caratteristiche devono avere e perché scegliere il giusto hosting è fondamentale per il successo del proprio business.

Inoltre, abbiamo visto anche quelli che, secondo la nostra esperienza personale, sono i migliori servizi di hosting in assoluto sul mercato.

Ora tocca a te scegliere il miglior servizio di hosting per il tuo e-commerce e far raggiungere il successo al tuo business!

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 1 Media: 5]

About Vincenzo Napolitano

Atletico, salutista, non procrastinatore, sensibile. Vincenzo Napolitano non è nulla di tutto ciò. Scrive cose di marketing (soprattutto digitale) per Notizie.Business.

Leggi Anche

magento

Magento: Guida Completa alla Piattaforma e-commerce

Magento è una piattaforma e-commerce open source. Essa ti permette di creare il tuo negozio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.