Aprire Attività in Costa Rica

In questo articolo vi daremo, come facciamo sempre, tutti i dati e le informazioni importanti per chi volesse aprire un’attività in Costa Rica.

Aprire Attività in Costa Rica: Dati ed informazioni

La Repubblica di Costa Rica è “Terra di pace“. Pensate è stato il primo Paese al mondo a non avere un esercito militare, investendo fondi e capitali su altri produzioni del Paese ed il Presidente Oscar Arias Sanche, ha vinto per questo il premio nobel per la pace.

Geografia e popolazione della Costa Rica

La particolare posizione geografica, fa della Repubblica del Costa Rica un paese posizionato in modo strategico a poche centinaia di chilometri dal Canale di Panama. La popolazione, in costante crescita è di circa 5 milioni di abitanti, dei quali circa un milione e mezzo, vive nella Provincia di San Josè.

Lo stato come estensione non è grandissimo (è come se mettessimo insieme Lombardia e Piemonte), ma sfruttano perfettamente le loro coste marine, i loro corsi d’acqua e le loro montagne. Nel 2015, anno in cui è stato nominato paese più verde del mondo, tutta l’energia che serviva alla Repubblica della Costa Rica, è stato ricavato da energie rinnovabili.

Lingua e monete in Costa Rica

Nella Repubblica di Costa Rica si parla la seconda madre lingua più parlata al mondo: lo spagnolo. Tale lingua si avvicina molto al suono della lingua italiana e della lingua portoghese. Sul territotio sono ancora diffuse alcune lingue indigene (altre si sono estinte) e comunque la popolazione in media, ha una buona conoscenza della lingua inglese.

La moneta legale utilizzata nella Repubblica di Costa Rica e il colon costaricano (ISO 4217 – CRC) ed occorrono, per fare un euro e 60 centesimi, circa mille colon. Al cambio attuale per 632 colon avrete un euro (convertitore). Oltre il colon è diffuso il dollaro americano, ma se volete usare questa moneta, il nostro consiglio è quello di utilizzare i piccoli tagli per avere meno problemi, soprattutto negli acquisti giornalieiri

Per carte di credito e circuiti bancomat non ci sono nessun tipo di problema, ma se fate soprattutto acquisti dai commercianti, per risparmiare, chiederanno contanti (per non pagare le commissioni).

Amministrazione e documenti

Il Paese caraibico è suddiviso in 7 province, con quella di San Josè, la più popolata a loro volta divisi in 81 cantoni e 473 distretti. Fatta eccezione per la capitale, le città sono tutte piccole con una media di circa 30.000 abitanti e sono divisi in distretti.

Quello dei documenti è un capitolo molto importante per chi vuole investire nella Repubblica di Costa Rica. Logicamente per arrivarci ci vuole il passaporto (ricordiamo che la polizia di Stato da la possibilità anche della domanda on line (passaporto elettronico) in corso di validità e con la scadenza lontana almeno sei mesi.

Se non superate i 90 giorni non c’è bisogno di nessun visto, ma dovete avere il biglietto aereo (o navale) di andata e ritorno. Superati i 90 giorni potete chiedere la residenza che può essere permanente, temporanea, specializzata. Tutte le domande devono essere poste al Dipartimento per l’immigrazione della Costa Rica

Esistono delle categorie che possono chiedere la residenza come i coniugi di cittadini costaricani, dirigenti di società stabiliti nel paese, sacerdoti, investitori, scienziati e dottori specializzati, sportivi riconosciuti, giornalisti testate internazionali, pensionati o rentisti (coloro che hanno un reddito di almeno 2.000 euro al mese)

Investitore

Logicamente a noi interessa questo tipo di categoria, perché è quella che appunto vuole investire nella Repubblica Ceca. La domanda presso il dipartimento deve essere correlata da alcuni documenti

  • atto di prorpietà
  • certificato di registrazione della tassa pagata presso il comune di residenza
  • registrazione presso Colegio de Contadores Públicos de Costa Rica (soprattutto se si decide di investire in una società)
  • certificato di buona condotta presso polizia locale
  • copia passaporto valido
  • fotografie (recenti)
  • impronte digitale (per verifica da parte dell’Interpol)

Per qualsiasi dubbio consigliamo sempre di richiedere informazioni presso:

Ambasciata Italiana a San Jose
Costa Rica 5a Entrada del Barrio Los Yoses, – AP.Do P. 1729 1000 San Jose
Numero di telefono: (+506) 2246574 (+506) 2342326
Numero di fax: (+506) 2258200
e-mailambasciata.sanjose@esteri.it
PECamb.sanjosecostarica@cert.esteri.it Indirizzo abilitato esclusivamente alla ricezione di posta elettronica certificata (PEC) Orario: 08:00 – 16.30

Costi che potrebbero condizionare l’attività in Costa Rica

Come sempre facciamo adesso una verifica di quelli che sono i costi per chi vuole avviare un’attività nella Repubblica di Costa Rica

Costo della vita

Quando si decide di andare ad investire in un altro paese è molto importante sapere il costo dei beni di prima necessita e dei servizi che servono per soddisfare i nostri bisogni base, quelli primari.

Tabella 1 – Costo della vita media nella Repubblica della Costa Rica

Prodotto/servizioPrezzo
Latte (1litro)1,20 euro
Banane1,20 al kilo
Uova (dozzina)2,50 euro
Ristorante (due persone)30,00 euro
Internet (adsl mensile)60,00 euro
Biglietto mezzi0,65 euro
Affitto bilocale (Centro città)400,00 euro
Benzina1,00 euro
Palestra45,00 euro
Cinema5,00 euro
 Fonte: costodellavita.com

In modo logico si intuisce che questi prezzi sono suscettibili di variazioni a seconda della zona del paese dove si decide di vivere e spendere (investire).

Secondo il più grande database informatico al mondo, Numbeo, la distribuzione dei costi e delle spese sullo stipendio è ripartito al 40%  circa per la spesa al supemecato, il 20% per l’affitto ed altro 20% tra trasporto e svago.

Per qualsiasi approfondimento su altri indicatori economici vi consigliamo di tenere sempre sotto controllo il sito della Banca Centrale della Costa Rica

Costo del lavoro in Costa Rica

Detto dei permessi, della cittadinanza, della residenza e di avere una buona padronanza della lingua spagnola o comunque di quella inglese, possiamo affermare che il salario medio nella Costa Rica è anche del 30% o del 40% in meno rispetto all’Italia.

La retribuzione media degli stipendi netta nel paese caraibico è di circa 700,00 euro mensili, mentre la retribuzione media salariale è ferma a circa 400,00 euro.

È normale che gli stipendi variano a seconda del tipo di lavoro e si può passare dai 600,00 euro mensili circa per chi lavora nell’indotto del turismo (camerieri, personale locali, alberghi), sino ad arrivare ai 3.000 euro per un dentista, passando per i 1.000 euro per   un ragioniere.

Settori più sviluppati dove è più conveniente investire nella Repubblica della Costa Rica

Dobbiamo, in modo inevitabile, analizzare tutti quei settori nei quali conviene maggiormente investire nella Repubblica di Costa Rica. Diciamo subito che esiste l’Agenzia di promozione degli investimenti costaricana, meglio conosciuta come Costa Rican Investment Promotion Agengy (CINDE) che appunto promuove e facilita gli investimenti nel paese.

Vediamo nel dettaglio alcuni settori.

Il settore Turistico

Vulcani (una decina di cui due attivi), montagne oltre i 3.000 metri, spiagge e mare caraibico (centinai di chilometri), ottima cucina, buoni prezzi, biodiversità elevata (5% di quella mondiale): cosa può chiedere di più un turista? E cosa può chiedere chi vuole investire avendo grossi margini di guadagno?

Il settore turistico è quello trainante del paese e basti pensare che ha contribuito, nel corso degli ultimi anni alla diminuzione del tasso di povertà. Quindi investimenti in negozi, bar, ristoranti, società di guide turistiche, noleggio auto, bici.

Ricordiamo, inoltre che nella Repubblica di Costa Rica esistono delle zone dette FREE Trade Zone, che permettono di pagare pochissime o quasi per nulla le tasse. (che vedremo successivamente)

“Pura Vida”

È questo lo slogan di base del Paese, accompagnati da atteggiamenti sempre positivi dei caraibici e dagli incentivi dell’Istituto Costaricense per il turismo (ICT). Uno di questi è il contratto tuistico che sarebbe un atto amministrativo con il quale ci cedeno dei benefici fiscali all’impresa turistica che investe.

Il settore delle energie

Abbiamo già detto che nel 2015 la Repubblica del Costa Rica ha prodotto tutta l’energia necessaria grazie alle fonti rinnovabili. Sicuramente gioca a loro favore il fatto di un’estensione di 50.000 chilometri quadrati (circa due volte la Lombardia) e 5 milioni di abitanti. A questo si aggiunge il fatto che l’industria, quella manifatturiera è soprattutto quella del caffè, che on necessita di molti kilowattori.

Nella repubblica di Costa Rica, nel 2016 è stato inaugurato la più grande centrale idroelettrica dei Carabi, costruita interamente dall’ICE (Istituo Statale per l’elettricità) e che con una diga di oltre 130 metri fornisce elettricità ad oltre mezzo milione di famiglie.

Ma se l’acqua la fa da padrone con oltre il 70% di produzione di energia, il vento con il suo circa 20% trova sempre più spazi e soprattutto progetti per poter realizzare parchi di pale eoliche. (uno su tutti quello di Chiripa).

Il settore agricolo

Quando si parla di Costa Rica, sotto l’aspetto agricolo, vengono subito in mente fondamentalmente, due prodotti: il caffè e la banana. D’altronde sono proprio i due prodotti più esportati dal Paese nel mondo. Il 35% del totale delle esportazioni è costituito da frutta

Il paese, diciamo, maggiormente recettore dei prodotti costaricensi sono gli Stati Uniti d’America.

Tabella 2 – Percentuali di prodotti più esportati dalla Repubblica della Costa Rica

Prodotto/servizioPercentuale
Banane16%
Frutti tropicali14%
Caffè.3%
Meloni1,4%
Altre piante vive0,6%
Manioca0,8%
 Fonte: OEC World

Se volete acquistare un terreno in Costa Rica per poter fare un investimento, ricordate che parliamo di un Paese oltre oceano ed è sempre affidarsi a degli esperti. Il Codice Civile del Paese si basa su quello spagnolo e quindi non molto diverso da quello italiano.

Prima di tutto ci vuole il Foglio Real, una sorta di misura catastale del terreno, poi dovete fare l’opzione di acquisto che sarebbe l’equivalente del nostro compromesso. Infine fate l’atto di compravendita che dovrà essere redatto da un notaio, per poi trasferirlo al registro delle proprietà, del quale vi rimandiamo al sito ufficiale

Aprire Attività in Costa Rica: Come costituire una società

Prima di specificare quali sono e che tipo di procedure bisogna attivare per aprire un’attività nella Repubblica Ceca, ricordiamo l’ente incaricato di promuovere gli investimenti, che abbiamo già messo in evidenza, il CIDE.

Avevamo anche accennato delle Free Zone, le cosiddette zone franche dove vige un regime fiscale incentivante per investire (presentacion-general-zf).Vediamo quali sono le più importanti:

  • zona franca Alajuela
  • zona franca Bes Group
  • zona franca di Cartago
  • zona franca di Heredia
  • zona franca Metropolitana
  • zona franca di Moin
  • zona franca di Puntarenas
  • zona franca di Saret
  • Ultrapark

I requisiti per aderire a queste zone franche sono abbastanza rigide e prevedono: una quota minimo di investimento che deve essere fatta attraverso delle società locali; il 60% della produzione deve essere esportato e bisogna creare un numero di posti di lavoro.

Ditta individuale

Aprire una ditta individuale è diventato molto più semplice rispetto al passato e basta poco più di tre settimane dopo aver fatto domanda agli uffici preposti.

Secondo il Codice del Commercio, le ditte individuali sono considerati commercianti, quando operano atti commerciali facendone l’attività abituale, quando sono a responsabilità limitata e non operano in maniera occasionale.

I tipi di società

Per chi volesse avviare un’attività nella Repubblica del Costa Rica, bisogna sapere, prima di tutto, quali sono le tutte le procedure standard per chi volesse costituire una società:

  1. Il tempo ed il luogo dove avviene la costituzione della società
  2. Il tipo di società
  3. L’indirizzo della società
  4. l’elenco delle informazioni (Nome, nazionalità, residenza, stato civile) degli azionisti
  5. La Denuncia delll’importo totale del capitale sociale della società, in dollari o in colon
  6. La redazione dello Statuto societario

Al momento della costituzione della società vi sarà richiesto di accantonare un fondo di risparmio, noto come fondo di riserva legale (Fondo di riserva legale) che il Codice del Commercio del Costa, sancisce in un 5%.

Sociedad anonima (SA). Al momento della costituzione devono esserci almeno due azionisti e non esiste nessun importo minimo da versare, anche se al momento della costituzione deve essere versato il 25 % delle azioni

Bisogna registrare la società presso il Registo ufficiale

Sociedad de Responsabilidad Limitada S.R.L. (Società a Responsabilità Limitata): è una società più semplice da costituire rispetto alla precedente ed in questo caso le azioni non possono essere trasferite senza il consenso degli azionisti e che deve essere amministrata da un solo soggetto e senza Consiglio di Amministrazione.

Regime fiscale per chi vuole investire nella Repubblica della Costa Rica

Diciamo subito che la Repubblica di Costa Rica è considerato un Paese a bassa fiscalità, e non più considerato un paradiso fiscale (così come stabilito dall’Ecofin nella sua nota ad ottobre del 2019) e sono soggetti a imposizione fiscale tutte le entrate generate da attività civili, commerciali, agricole e bancarie.

Ottobre 2019 – Nota Ecofin

IVA

L‘imposta sul valore aggiunto (Impuesto al valor aggregado) ha un’aliquota ordinaria che è del 13%, mentre sussiste un’aliquota ridotta tra il 4% ed il 2% per alcuni servizi sanitari e scientifici. I soggetti esenti sono:

  • i soggetti che operano nelle Free Zone
  • quelli iscritti al Ministero dell’Economia e dell’Industria
  • coloro che operano alcune operazioni bancarie
  • quelli che effettuano servizi educativi
  • e chi opera nel settore delle energie rinnovabili

L’Imposta sul valore aggiunto va versata il 15esimo giorno successivo al mese delle operazioni. Per qualsiasi dubbio potete consultare la Legge 9635 del 3 dicembre del 2018 sul rafforzzamento fiscale.

Imposta sulle persone fisiche

Per quanto riguarda la base imponibile di questa imposta essa sarà conteggiata sottraendo dal totale lordo, i costi realizzati per generarlo, oltre alle altre voci stabilite dalla legge (esenzioni).

Essendo, anche in questo paese una tassa progressiva personale vediamo nel dettaglio le aliquote associate ai redditi:

Tabella 3 – Aliquote imposta sulle persone fisiche nella Repubblica di Costa Rica

Soggetti Reddito Aliquota
Lavoratori autonomi

 

Fino a 4.800 euro circa0%
Da 4.800 a 7.150 euro circa10%
Da 7.150 a 12.000 euro circa15%
Da 12.000 a 24.000 euro circa20%
Oltre i 24.000 euro circa25%
Lavoratori dipendentiFino a 1.000 euro circa0,%
Da 1.000 a 1.600 euro circa10%
Oltre i 1.600 euro15%

Abbiamo già accennato delle esenzioni e riguardano ad esempio per i figli o il coniuge. Dai 2 euro mensili circa ai 30 euro annuali per i primi e dai 3 euro mensili ai 40 euro annuali per i secondi.

Imposta sulle persone giuridiche

Chiariamo subito che qualsiasi società, residente o non, è soggetta ad aliquota per i redditi prodotti sul territorio della Costa Rica. Le aliquote sono le seguenti:

Per chi produce redditi sino a 80.000 euro circa, si paga un’aliquota del 10%;

Color che producono redditi da 80.000 e sino a 160.000 euro circa, si paga un’aliquota del 20%;

Chi produce redditi oltre i 160.000 euro circa, si paga un’aliquota del 30%;

Per i dividendi a tutti i soci, l’aliquota è del 15%;

Aprire Attività in Costa Rica: Conclusioni

Oltre tutti i fattori, sia positivi che negativi, che abbiamo analizzato e che possono essere valutati, pubblichiamo quelli che sono alcuni indicatori della Simest (società del Gruppo Cassa Deposito e Prestiti) relativi alla Repubblica della Costa Rica.

Media di rischio politico abbastanza bassa, mentre è bassissima la possibilità di violenze e disordini civile. Sia il rischio di credito che il mancato pagamento controparte bancaria e societario è medio alto.

Il credito sovrano secondo le più importanti agenzie di rating (standard & Poor’s, Moody’s e Fitch) è su livello B+

L’indicatore della qualità della vita (calcolato su ricchezza pro capite, scolarizzazione e aspettativa di vita) colloca il paese al 68° posto mondiale, mentre al 74° nell’avvio e gestione di un’attività economica.

Per avviare un’attività ci vogliono almeno 23 giorni e per ottenere un’utenza elettrica ce ne vogliono 39.

 

Tabella 4   – Indirizzi web importanti della Repubblica della Costa Rica

Governo della Repubblica:
Ministero del Governo
Informazione sulle statistiche:
Ministero del Commercio e dell’industriaDell’Agricoltura:
Dell’istruzione:
Del lavoro:
Delle finanze :
Istituto del turismo:
1 www.casapres.go.cr
2 www.gobiernofacil.go.cr
3 www.inec.go.cr
4 www.meic.go.cr
5 www.rree.go.crwww.mep.go.cr
6 www.ministrabajo.go.cr
7 www.hacienda.go.cr
8 www.visitcostarica.com

 

 

 

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 1 Media: 5]

About Cristian Liberti

Leggi Anche

come aprire call center

Come Aprire un Call Center: strumenti necessari, fatturati medi, costi di avvio

Come aprire un Call center? Diciamoci la verità. Quante volte veniamo disturbati da Call Center …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *