American Express: Come Funziona? Come Richiederla? Vantaggi?

L’ American Express è una carta di credito americana appartenente ad una società che opera nel comparto dei servizi finanziari e di viaggio, con sede centrale a New York. Prima di capire come funziona l’ America Express è cosa utile spiegare cos’è nel dettaglio una carta di credito e perché è diversa dalla carta di debito (bancomat).

A differenza del bancomat, non tutti posseggono una carta di credito e presto ne capirai il motivo. Qualcuno si chiede: cos’è una carta di credito? Come funziona?

Cos’è il bancomat, cos’è la carta di credito

E’ affascinante vedere le persone fare shopping in negozi lussuosi e poi far passare questo pezzo di carta alla cassa, prima di uscire carichi dei propri pacchi acquistati. Sono scene che il cinema americano ci ha fatto gustare per decenni, facendoci anche illudere in un certo senso, che comprare qualcosa è più facile di quanto crediamo se non addirittura, “gratis”.

Ebbene, come sicuramente saprai il non vedere i soldi contanti uscire dal portafoglio, non vuol dire ottenere degli oggetti in forma gratuita, anzi.

Pagare con l’American Express o con un’ altra carta di credito significa  comunque fare uscire del flusso di denaro dal tuo conto corrente, come avviene con il bancomat ma con una differenza essenziale: la carta di credito ti concede “la fiducia” (fido bancario) di pagare dopo, in cambio degli interessi.

Insomma, con la carta di credito se in quel momento sul tuo conto non è presente la cifra esatta da pagare, tu l’acquisto lo fai lo stesso, dopo dovrai saldare il conto. Con il bancomat o carta di debito, questa concessione non è contemplata: se al momento della transazione i soldi che hai sul conto non bastano per concludere l’ acquisto, l’ acquisto stesso non si concluderà e dovrai uscire dal negozio a mani vuote.

american express

La regola generale della carta di credito: il prestito bancario

Per avere il privilegio di pagare in un secondo momento l’ oggetto acquistato però, ti devi attenere a delle regole chiare e ben prestabilite – in generale comuni a tutte le carte di credito e anche all’ American Express – che possiamo semplificare in questo modo: la carta di credito ti concede di accedere ad un limite (lordo) di credito fornito dalla Banca sotto forma di prestito, ma invece di concedertelo una tantum, lo fa per più volte, rinnovandolo automaticamente tutte le volte che ripaghi “ciò che hai preso in prestito”.

Facciamo un esempio:

Ogni volta che effettui un acquisto, il credito disponibile diminuisce di quello stesso importo. Così se il limite di credito è €1000,00 e acquisti €250,00, ti rimarrà a disposizione un credito di €750,00 e dovrai dare alla banca €250,00. Se prima di restituire i €250,00 alla banca prendi in prestito dal saldo rimasto altri €300,00, alla banca dovrai in totale €550,00 e ti rimarranno a disposizione €450,00. Ma attenzione! Se consumi tutto il limite di credito e non effettui il rimborso alla banca, il prestito non si rinnoverà: ecco perché tornado ai film americani, alcune scene raccontano il rifiuto della carta.

Puoi ripetere il processo di spesa fino al limite di credito e rimborsare il saldo tutte le volte che vuoi, a condizione che tu rispetta i termini della carta di credito. I termini includono l’obbligo di effettuare i pagamenti in tempo e non addebitare più del limite di credito.

A questo punto non ci resta che approfondire l’ American Express tenendo conto del fatto che non tutte le carte di credito sono uguali in quanto si differenziano per diverse opzioni di cui ne parleremo più avanti. Infatti ci sono carte di credito “più accessibili” e carte di credito per conti correnti stellari.

Cos’è l’ American Express

L’American Express Company, nota anche come Amex, è una multinazionale americana di servizi finanziari, con sede in  200 Vesey Street a New York City. La società è stata fondata nel 1850 ed è uno dei 30 componenti della Dow Jones Industrial Average, il più famoso indice azionario della borsa di New York.

Nel 2016, le carte di credito che utilizzano la rete American Express, hanno rappresentato il 22,9% del volume totale in dollari di transazioni con carta di credito negli Stati Uniti.

Al 31 dicembre 2019, la società aveva 114,4 milioni di carte in vigore, tra cui 54,7 milioni di carte in vigore negli Stati Uniti, ciascuna con una spesa media annua di $ 19.972.

Nel 2017, Forbes ha nominato American Express il 23 ° marchio più prezioso al mondo (e il più alto tra i servizi finanziari), stimando il valore del marchio a 24,5 miliardi di dollari.

Nel 2020, la rivista Fortune ha classificato American Express al numero 9 della sua lista delle 100 migliori aziende per cui lavorare nel 2020, sulla base di un sondaggio sulla soddisfazione dei dipendenti.

Il logo dell’azienda, adottato nel 1958, è un gladiatore o centurione,  la cui immagine appare sugli assegni di viaggio, sulle carte di debito e sulle carte di credito dell’azienda.

Amex quindi è la carta di credito più famosa al mondo, rinomata per affidabilità, sicurezza e per i molteplici vantaggi che offre in termini di viaggi, premi, sconti ecc ecc. Eppure in Italia non è consuetudine vedersi accettare l’ American Express, per quale motivo? Noi siamo abituati di più ai circuiti Mastercard e Visa, non certo all’ Amex. Questo perché per diverso tempo l’American Express è stata associata ad utenti con reddito medio alto portando i piccoli negozi, le piccole imprese e i commercianti a prediligere Visa e Mastercard. Ma è vero che l’ American Epress è una carta di credito d’ elite? In un certo senso si e vedremo perché, anche se le cose stanno un pò cambiando.

L’ Americam Express, la carta d’ elite: sarà sempre così?

American Express alla luce degli ultimi dati più che positivi di bilancio, sta pensando ad incrementare i suoi investimenti per attirare ancora di più l’utenza nord americana ma soprattutto, accaparrarsi una consistente fetta di quella europea.

L’ Amex, come approfondiremo più avanti, per trainare più clienti, si basa su un sistema di vantaggi davvero stimolante che porta i possessori dell’ American Express a spendere di più, rispetto ad altri.

Il marchio, che si è sempre contraddistinto per avere una clientela dal ceto medio alto, pur continuando a conservare per esso soluzioni esclusivi, adesso vuole puntare ad un’utenza multiforme e popolare.

D’altronde per ottenere una American Express è sufficiente avere un reddito annuo lordo pari a €11.000,00 ed essere un ottimo pagatore. Ma è tutto qui? Vediamo dunque come funziona un’ American Express.

L’ Amex approda in Italia nel 1971 e vent’anni dopo viene rilanciata con il programma di fidelizzazione Club Membership Rewards assieme alle nuove carte Platino e Alitalia cobrand.

Nel 2003 la carta di credito più famosa al mondo supera il milione di titolari in Italia e nel 2004 arriva quella più prestigiosa, la Centurion.

Dove viene accettata in Italia l’American Express

In Italia l’ American Express viene sicuramente accettata al Carrefour, all’ EasyCoop, all’ Esselunga, su Amazon Prime Now, su Deliveroo, alla Mediaworld, al BricoBravo e in tanti altri posti. Con l’ Amex inoltre puoi pagare Sky, Infinity, Netflix e Amazon Prime Video. Puoi usufruirla per donare fondi a Emergency, GoFundme, Medici Senza Frontiere, Save the Children e Unicef oltre che pagare bollettini e utenze.

Come richiedere la carta American Express

Per capire come funziona una carta American Express è bene che tu sappia per prima cosa che puoi sceglierne tra un massimo di 15, suddivise in 4 categorie. Puoi richiederla direttamente online accedendo dal sito ufficiale e devi aver i seguenti requisiti:

  • Essere maggiorenne
  •  Avere la residenza in Italia
  • Possedere un conto corrente postale o bancaria in italia
  • Avere un reddito annuale certificabile (cosa di maggiore importanza)

La procedura per fare la richiesta è molto semplice: basta andare sul menù “Le Nostre Carte” e vedere nel dettaglio quella che per caratteristiche e condizioni, si sposa meglio con le tue necessità. Puoi inoltrare la richiesta dopo aver compilato il modulo di riferimento. Ricordati che al momento della richiesta dovrai avere a portata di mano alcuni documenti:

  • Carta d’ Identità, Passaporto o Patente valida
  • Codice Fiscale
  • Iban con il nome della banca e l’anno di apertura del conto

Ovviamente una volta inoltrata la richiesta per diventare titolare di una carta di credito American Express, non è detto che tale richiesta venga automaticamente accolta. La società dovrà fare tutte le verifiche del caso prima di mandarti l’ esito della domanda. Possono passare anche più di 20 giorni, dipende dai casi. Può anche succedere che ti venga proprio negata la richiesta e in questo caso ti arriverà a casa una lettera in cui vengono esposti i motivi del rifiuto. Ad ogni modo per tenerti aggiornato sui tempi e sull’ esito della richiesta, basta andare sul sito ufficiale e collegarsi alla pagina dedicata agli esiti delle richieste muniti di

  • N° di pratica
  • Nome e cognome del  richiedente

Tuttavia in caso di esito positivo, i tempi per ricevere a casa la tua carta American Express possono variare dai 4 ai 5 giorni lavorativi. La carta ti arriverà per posta con il primo PIN utile per l’attivazione.

Le tipologie di Amex

A questo punto non ci resta che illustrarti le varie tipologie di carte American Express. Come già accennato nel paragrafo precedente l’ Amex presenta una vasta scelta di carte, che possiamo suddividere in quattro gruppi:

  1. Quelle che si usano comunemente, le più diffuse: Personali
  2. Quelle flessibili che ti permettono ogni mese di scegliere l’ importo da versare: A opzione rateale
  3. Quelle realizzate con i partner American Express (Italo, Payback, Alitalia): Brandizzate
  4. Quelle per le imprese: Business

Ecco la lista delle 15 carte American Express:

  1. Carta Oro
  2. Blu
  3. Carta Platino
  4. Alitalia Oro
  5. Carta Verde
  6. Payback
  7. Alitalia Platino
  8. Italo
  9. Alitalia Verde
  10. Business Oro
  11. Explora
  12. Business
  13. Platino Business
  14. Alitalia Business
  15. Business Oro

I vantaggi e gli svantaggi

Prima di descrivere nel dettaglio le carte American Express più utilizzate in Italia facciamo una panoramica generale sui vantaggi e sugli svantaggi che si ottengono nel possedere una carta American Express. Innanzitutto è giusto che tu sappia che, benché i vantaggi siano di gran lunga più numerosi, gli svantaggi richiedono però una maggiore attenzione.

Perchè richiedere un’Amex

Se la tua richiesta di possedere una carta American Express venisse accettata, tu avresti in generale la possibilità di:

  1. Avere per il primo anno una carta gratuita senza i costi di gestione.
  2. Accumulare, punti, premi e buoni per viaggiare
  3. Usufruire di tutti i servizi online
  4. Essere protetto con una protezione antifrode
  5. Ricevere gratuitamente la sostituzione della carta in caso di furto o smarrimento.
  6. Essere protetto sugli acquisti
  7. Avere la priorità per l’ acquisto di biglietti evento o concerti

Gli svantaggi della carta American Express

Adesso passiamo ai punti dolenti, ovvero gli svantaggi nel possedere una carta American Express. In realtà sono solo tre, ma vanno approfonditi con estrema importanza:

  1. I vantaggi più interessanti si riducono ad esistere solo per chi spende tanto, quindi non per tutti.
  2. I costi di gestione sono decisamente medio – alti
  3. E’ poco accettata dagli esercenti

Detto questo, non ti resta che rifletterci su e capire se una carta American Express può fare davvero al caso tuo.

I costi delle operazioni con carte American Express  sono mediamente alti. Per i prelievi di soldi contanti con ATM si versa il 3,9% dell’importo prelevato con un minimo di € 1,25. Le commissioni per anticipo contante presso gli uffici American Express ammontano al 2% dell’importo erogato, mentre la commissione di cambio su operazioni in valuta estera equivale al 2% importo dell’operazione. Le operazioni di pagamento mediante pos od online invece, sono gratuiti.

Spese di gestione generali delle carte American Express

I costi di spese di gestione delle carte American Express dipendono dal tipo di carta e dalla spesa sostenuta. Infatti:

  1. La carta Verde American Express presenterà € 0,00 di spese di gestione il primo anno, mentre dal secondo anno costa €75,00 al mese.
  2. La supplementare Verde American Express ha una spesa di € 10,00 al mese
  3. La Oro American Express ha una spesa di gestione di € 14,00 al mese, ma il primo anno la quota è gratuita.
  4. La carta Oro American Express supplementare costa € 83,00 al mese.
  5.  Platino American Express costa € 58,50 al mese.
  6. La carta Platino American Express supplementare ha una spesa di € 700,00 all’ anno.
  7. La carta Blu American Express costa €35,00 all’anno con quota gratuita il primo anno, cashback 2% nei primi 6 mesi.
  8. Carta Alitalia Oro American Express costa € 16,00 al mese (fino a 30.000 miglia bonus)
  9. L’ Alitalia Platino American Express h aun costo di€ 58,50 mensili (fino a 30.000 miglia bonus)
  10. Carta Alitalia Platino American Express supplementare costa € 150,00 ciascuna all’anno
  11.  Alitalia Verde American Express ha zero costi il primo anno, € 95,00 dal secondo anno (fino a 4.000 miglia benvenuto)
  12. Carta Alitalia Verde American Express supplementare costa € 36,00 all’ anno
  13. La Payback American Express non ha costi annuali
  14. Carta Italo American Express è gratis per il primo anno, € 65,00 dal secondo
  15. La  Italo American Express supplementare € 15,00 annue

Inoltre l’ estratto conto cartaceo ha un costo di  € 0,50 (la copia cartacea degli estratti conto precedenti con data anteriore ai 2 mesi invece costa € 4,00). L’
estratto conto on-line  è gratuito mentre la commissione per pagamento del Saldo dell’Estratto Conto con modalità diverse dall’addebito diretto su c/c o dal bonifico bancario ha un costo di € 10,00.

Le carte American Express più utilizzate in Italia

A questo punto non ci resta che analizzare le carte più richieste, ovvero la Carta Verde, la Carta Oro, la Carta Platino e la Blu American Express.

La carta Verde American Express:

Puoi richiedere questa carta se sei maggiorenne e hai un reddito annuale lordo non più basso di €11.000. Il primo anno la carta non ha nessun costo ma dal secondo anno devi pagare una quota annuale di €75,00. Con questa carta American Express hai l’assicurazione inclusa per fare i tuoi acquisti senza rischi e in più ti iscrivi automaticamente al Club Membership Rewards, che ti permette di accedere al  programma fedeltà di American Express: in questo modo grazie alla partnership con aziende di tutto il mondo, puoi avere sconti e offerte speciali su prodotti e servizi. Con la carta Verde American Express non hai nessun limite di spesa e puoi avere in anteprima i biglietti per i concerti.

La carta Oro American Express

Anche la carta Oro American Express ovviamente è riservata a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia. Puoi richiederla solo se hai un reddito annuale lordo non inferiore agli 11.000 euro. La carta Oro è gratuita anch’essa il primo anno ma a differenza della Verde, dal secondo anno in poi ti costerà  150 euro all’anno. Attivando questa carta sarai iscritto all’ American Express my e-vents : in questo modo parteciperai ad  eventi ed esperienze esclusive.

Anche con questa carta sarai assicurato negli acquisti e non avrai nessun limite di spesa, oltre ad essere iscritto al Club Membership Rewards proprio come la Carta Verde. Possedendo questa carta avrai inoltre ogni anno un voucher da €50 in regalo da utilizzare per i viaggi. Ciò significa che grazie alla partnership con compagnie aeree otterrai dunque sconti e promozioni sui voli, oltre alla
Priority Pass, che ti permette di accedere ad oltre 1.200 VIP Lounge aeroportuali in tutto il mondo.

La carta Platino American Express

Per ottenere la carta Platino American Express oltre ad essere maggiorenne e  avere la residenza in Italia, devi dimostrare un reddito annuale lordo di almeno €60.000. Questa carta ha un costo annuale di €700,00 e ti offre una carta Platino supplementare e la possibilità di avere fino a 4 carte Oro supplementari.

Ovviamente alzando la quota del reddito annuale, anche i vantaggi aumentano, diventando ancora di più interessanti soprattutto se viaggi spesso. Innanzitutto avrai annualmente un  voucher da €150 che potrai usufruire per i viaggi con servizi dedicati e personalizzati e biglietti premi per chi vola con te.

Oltre a non imporre limiti di spesa, la carta Platino ti offre inoltre il servizio Fast Track Alitalia che ti concede di accedere alla corsia preferenziale e imbarcarti senza lunghe attese. Come? Mostrando semplicemente la tua carta Platino assieme alla carta d’ imbarco. E poi accesso gratuito alle lounge aeroportuali in tutto il mondo, servizio concierge dedicato e disponibile 24 ore su 24, programma by invitation only.

Usufruirai inoltre della protezione antifrode e otterrai un pacchetto assicurativo che garantisce una protezione estesa anche ai familiari. E’ un’assicurazione viaggio globale, una delle più complete presenti sul mercato, con fino a 5 milioni di € di assicurazione medica.

Insomma, una carta fatta a misura di uomo d’affari. Inoltre questo tipo di carta Amex ti dà il Free Now, il servizio che ti offre un credito fino a 10€ al mese da utilizzare per spostamenti in taxi.

La carta Blu American Express

Questa carta è fra quelle che vengono più richieste perché ti restituisce l’ 1% del denaro che spendi per ogni acquisto. Per averla devi avere un reddito lordo annuo non inferiore agli €11.000 e ha diverse funzionalità interessanti. La prima è che la carta Blu American Express funziona sia in modalità resolving che a saldo, mantenendo però una linea di credito personalizzabile fino a €5.000. Tu puoi scegliere ogni volta che l’utilizzi, se rimborsare tutto l’ importo che hai speso in una volta sola o restituirlo a rate, atraverso pagamenti mensili non inferiori ai €40. Questa carta inoltre, come già accennato poc’anzi, ti offre il CashBack dell’1% su tutti gli acquisti. Ciò significa che se tu spendi per esempio €1000 , ricevi sul tuo conto €10 e via dicendo. Quanto ti costa all’ anno la Blu America Express? Il costo di gestione è di 35 euro.

La carta American Express Centurion

Per concludere non possiamo non citare la carta America Express Centurion, ovvero la carta nera. Di fatto è tutta nera e rappresenta una vera rarità nell’ universo delle carte di credito benché sia presente sul mercato dal 1999.

In effetti vedere la Centurion in giro è un evento più che una normalità tant’è vero che la stessa azienda invita i cliente ad attivare questa particolare carta di credito. Il motivo? E’ presto detto.

Per attivare la carta nera dell’ American Express devi dimostrare un  reddito superiore a 1,3 milioni di euro all’anno oltre che un patrimonio complessivo superiore ai 16 milioni. Insomma, non sono proprio noccioline.

Questa carta inoltre è realizzata in titanio e ha un costo d’ attivazione di 10.000 dollari e una spesa di gestione annua pari a 50.000 dollari. Prova ad immaginare i vantaggi di questa carta speciale!

Peccato che l’ Amex non rilasci molti dettagli pubblici sui vantaggi della Centurion ma senza’altro possedere una carta del genere ti apre le porte per qualsiasi cosa.

Per esempio come accedere alle lounge degli aeroporti di tutto il mondo, avere sconti sull’affitto di limousine e auto sportive, ottenere un personal shopper e avere la possibilità di richiedere addirittura la chiusura di alcune delle più lussuose boutique al mondo, per comprare senza essere disturbati dagli altri clienti. E poi poter accedere a tutti i biglietti per i concerti, gli eventi ecc ecc. Insomma, tanti vantaggi per qualsiasi richiesta.

Opinioni sulla carta American Express

In Italia l’ American Express ancora non va per la maggiore, ma ci sono titolari di carte Amex che dichiarano di trovarsi molto bene. Allo stesso tempo però ce ne sono altre che si sono riversate nel web, per rendere pubbliche le proprie esperienze negative come per esempio i molteplici  problemi con il servizio clienti, soprattutto durante il lockdown a causa della pandemia. Prima di richiedere una carta Amex ti suggeriamo di valutare tutte le peculiarità e verificare se si sposano con le tue abitudini finanziarie e professionali.

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 0 Media: 0]

About Angela Marrelli

Leggi Anche

food cost

Food Cost: Cos’è? Come Calcolarlo? Quanto fa Risparmiare?

Il Food Cost è determinante per la corretta gestione di un ristorante. Grazie ad esso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *